Indietro

Mostre — rubrica a cura di Nicola Novelli

Il ministro Luca Lotti annuncia fondi per Leonardo 2019

Il Cipe delibererà 15 mln per le celebrazioni di Leonardo, Dante e Raffaello

Circa 15 milioni per le celebrazioni dei 500 anni dalla morte di Leonardo da Vinci (2019) e Raffaello Sanzio (2020) e dei 700 anni dalla morte di Dante Alighieri (2021), in particolare attraverso la produzione di materiale audio visivo. È l’importante annuncio fatto oggi dal ministro per lo sport Luca Lotti, ospite del comune di Vinci, in occasione della sua visitata il Museo Leonardiano.

“I fondi - ha spiegato il ministro Lotti - saranno stanziati dal Comitato interministeriale per la programmazione economica che delibererà gli atti la prossima settimana”. “Questo risultato - ha proseguito Lotti - è frutto di un lavoro di squadra con i colleghi Dario Parrini, già sindaco di Vinci, e Laura Cantini. Mi sento di ringraziare anche il ministro Franceschini, perché questo è stato possibile anche grazie a una programmazione seria e efficace e alla sinergia fra Governo, Regioni e enti territoriali”.

“Un altro passo in avanti verso un percorso importante che abbiamo intrapreso- dichiara l’onorevole Dario Parrini- Le celebrazioni del cinquecentenario di Leonardo devono vedere investimenti eccezionali su tre fronti: infrastrutture e mobilità, rigore scientifico e promozione turistico-culturale: ci sono le premesse per lavorare bene in tutti e tre questi ambiti. Sul primo, prioritario è lavorare su un collegamento bus fisso e indipendente dal trasporto pubblico locale ordinario, tra la stazione ferroviaria di Empoli e la città di Vinci, per attingere a un bacino di utenza aggiuntivo. Sulla promozione: con queste risorse abbiamo la possibilità di fare una cosa grande, come già è stata nel 1952 per i 500 anni dalla nascita del Genio. Sul rigore scientifico da sempre a Vinci sa unire la divulgazione e la serietà e sicuramente saremo in grado di costruire un contenitore solido e efficace sotto tutti i punti di vista”.

La senatrice Laura Cantini afferma:“Quella di oggi un'ulteriore dimostrazione di quanto in questa legislatura il settore cultura abbia avuto un ruolo importante. Sono stati tantissimi i provvedimenti approvati e le risorse stanziate per iniziative culturali. Importante per Vinci, per Leonardo, ma anche per tutto il nostro territorio. Il 2019 sarà un anno che potrà lasciare un’eredità preziosa per tutto l’Empolese Valdesa”. 

Fotogallery


© 1997-2018 Nove da Firenze. Dal 1997 il primo giornale on line di Firenze. Reg. Trib. Firenze n. 4877 del 31/03/99

Powered by Aperion.it