Indietro

A Firenze il Capodanno si festeggia con la tata?

Si avvicinano le vacanze di Natale. Per tradizione il 25 dicembre è passato in famiglia: con genitori, bimbi e nonni, zii e nipoti.

Ma quando arriva Capodanno? Sempre più di frequente vengono chiamate babysitter per intrattenere i piccoli, sia che si parli di feste private che serate in locali pubblici. E spesso non solo una, ma anche più baby sitter.

Non è un caso che, durante una ricerca svolta di Sitter Italia by Sitly (portale specializzato nella messa in contatto di tate e famiglie), il 25,64% dei genitori sottolineassero la necessità dell’aiuto di una baby sitter solo in giorni specifici, come potrebbe essere l’ultimo dell’anno. Se la tata è colei che una famiglia ha già selezionato, testato, di cui ci si fida, a cui i bambini sono affezionati, tutti potranno festeggiare nella massima tranquillità.

Così, mentre nella stessa indagine si rilevava che solo il 17,31% degli Italiani avrebbe portato la baby sitter in vacanza durante il periodo estivo; per l’ultimo dell’anno pare che contare sulla propria tata sia un valore aggiunto. Non solo: come sempre la disponibilità di una baby sitter flessibile risulta fondamentale nei giorni a cavallo delle festività, lavorativi per i genitori sebbene le scuole siano chiuse. Chi cerca lavoro come baby sitter verso la fine dell’anno può certamente avere un’opportunità in più.

Il tasto dolente potrebbe essere la spesa.

Una baby sitter a Firenze chiede normalmente la tariffa oraria di 8,29 euro, come media. Un risultato che fa salire la città in cima alla classifica dei capoluoghi toscani. A Siena si chiede una cifra pari a 7,67 euro all’ora, a Pistoia 7,76 euro, a Arezzo 7,85 euro, a Grosseto 7,82 euro, a Pisa 7,70 euro, confermando la media nazionale di 7,67 euro. Certo le tate di Firenze non risulteranno care come quelle di Castiglione della Pescaia (8,80 euro all’ora) e di Forte dei Marmi, con 9 euro. Ma quanto chiederanno per Capodanno?

Normalmente si stabilisce un forfait, visto che l’ultimo dell’anno rappresenta un momento davvero ‘speciale’. L’importante è definire bene la cifra, anche in base a mansioni e gli orari. Dovrà occuparsi anche del menù o solo dell’intrattenimento? Se i genitori hanno in programma di fare ‘nottata’ la baby sitter è disponibile a restare in loco, ovviamente predisponendo una zona nanna? O dovrà spostarsi a casa della famiglia e accudire i bambini fino al rientro di mamme e papà?

Insomma, patti chiari amicizia lunga in modo che le baby sitter, anche a Firenze, non prendano impegni per quella notte!


© 1997-2018 Nove da Firenze. Dal 1997 il primo giornale on line di Firenze. Reg. Trib. Firenze n. 4877 del 31/03/99

Powered by Aperion.it