Indietro

David Garrett: domenica e lunedì presso la Chiesa di Orsanmichele, con l'Orchestra da Camera Fiorentina

Firenze, 27/04/2006- Torna nella Chiesa di Orsanmichele l'Orchestra da Camera Fiorentina per il terzo appuntamento di questa nuova eccezionale Stagione Concertistica. Domenica 30 Aprile, ed in replica il giorno seguente, alle ore 21, il Maestro Giuseppe Lanzetta, fondatore e direttore stabile dell'Orchestra da Camera Fiorentina, dirigerà il violinista americano David Garrett, proponendo un programma di assoluto valore. Verranno infatti eseguiti i Colori del Crepuscolo, in prima esecuzione assoluta, di Cesare Valentini e di Mozart il Concerto in Sol maggiore N° 3 K. 216 Per violino e orchestra, l'Adagio in Mi maggiore K.261 per Violino e orchestra e la Sinfonia In La maggiore N°29 K.201.
Il violinista di ascendenza tedesco-americano, David Garrett è nato ad Aacken nel 1980. Sotto la spinta di suo padre si dedicò sin da piccolo allo studio del Violino. Nel 1992 richiamò l’attenzione del grande Violinista Ida Haendel che lo spronò ad intraprendere la sua formazione artistica. Itzhak Perlmann, suo insegnante, ha particolarmente contribuito alla sua formazione musicale. La sua prima apparizione pubblica come solista risale al concerto tenuto nella Musikhalle di Amburgo con l’Orchestra Filarmonica di Amburgo sotto la direzione di Gerard Albrecht. Il successo ottenuto lo ha fatto intraprendere una brillantissima carriera che lo vede ospite nelle più importanti città europee come la Filarmonica di Londra, Los Angeles, Israele, Orchestra Nazionale Russa, Orchestra Nazionale di Parigi, Orchestra del Mozarteum di Salisburgo, l’Orchestra da Camera Europea, la Staatskapelle di Dresda, sotto la direzione di illustri maestri quali Claudio Abbado, Zubin Metha, Giuseppe Sinopoli, Herberth Blomstedt, Charles Dutoit, Eliahu Inbal, Mikhail Pletnev e recentemente con Giuseppe Lanzetta con l’Orchestra Sinfonica di Aachen. Ha suonato poi a Berlino con Rafael Fruhbeck de Burgos nel 1999 e l’orchestra della Radio di Berlino, fu un tale successo che venne invitato a suonare nell’Expo 2000 di Hannover.
Molte le sue registrazioni in cd con la Deutsche Grammophon con Abbado, e con M. Pletnev, oltre ad incidere i Capricci di Paganini. Suona un Violino Stradivari “San Lorenzo” del 1718 uno dei migliori strumenti del periodo d’oro della Liuteria Stradivari che fu appositamente costruito per il principe di Madrid. Già applauditissimo ospite
dell’Orchestra da Camera Fiorentina meno di un anno fa quando si esibì, sempre diretto da Lanzetta, nello splendido cortile del Museo del Bargello.
A dirigere l'Orchestra da Camera Fiorentina ci sarà il Maestro Giuseppe Lanzetta, dal 1981 direttore musicale stabile dell’Orchestra, con cui ha tenuto oltre 900 concerti di vario repertorio sotto l’egida di istituzioni concertistiche di alto prestigio, effettuando svariate tournée in tutto il mondo. Il Maestro Lanzetta, definito dalla critica uno dei direttori più brillanti della giovane generazione, è stato recentemente premiato con la Medaglia Beato Angelico per la Musica e l’Arte.
A far da partner, anche quest’anno all'orchestra, saranno la Regione Toscana, l’Ente Cassa di Risparmio di Firenze, la Banca CR Firenze sponsor Istituzionale, oltre al Ministero per i beni e le Attività Culturali, al Comune di Firenze assessorato alla Cultura che ha rinnovato la convenzione triennale a sostegno dell'attività istituzionale.
I biglietti per entrambi i concerti potranno essere acquistati in prevendita presso il Box Office di Via Alamanni (055/210804) oppure un’ora prima dei concerti presso la stessa Chiesa. L'ingresso sarà ridotto per tutti coloro che presenteranno all'ingresso Carta Agile, agli abbonati e a tutti i dipendenti Ataf che esibiranno il badge aziendale all'ingresso.


© 1997-2019 Nove da Firenze. Dal 1997 il primo giornale on line di Firenze. Reg. Trib. Firenze n. 4877 del 31/03/99

Powered by Aperion.it