Indietro

Palazzo Vecchio

È la costruzione pubblica più importante della città e si trova in Piazza della Signoria. Progettato da Arnolfo di Cambio e iniziato nel 1299, prima sede dei Piori delle Arti e della Signoria fu abitato, temporaneamente, dalla famiglia ducale sotto Cosimo I de' Medici, poi trasferitasi a Palazzo Pitti. Fu in questo periodo (1150-65) che Vasari lo trasformò, decorandolo sontuosamente e ricostruendone gli interni, per adeguare il palazzo al ruolo che si prestava ad assumere, di sede del Governo e residenza ufficiale della famiglia regnante.

Il palazzo è oggi un museo, nella parte chiamata "Quartieri Monumentali". Di gran valore il Salone dei '500, lo studiolo di Francesco I de' Medici, la stanza degli Elementi e la Sala dei Gigli. La Loggia dei Lanzi domina la grande Piazza della Signoria, di fronte al palazzo, con le sue importanti statue, fra le quali il "Perseo" del Cellini ed "Il ratto delle Sabine" del Giambologna.


© 1997-2014 Nove da Firenze. Dal 1997 il primo giornale on line di Firenze. Reg. Trib. Firenze n. 4877 del 31/03/99

Powered by Aperion.it