Indietro

La Chiesa di San Miniato al Monte

È uno dei più raffinati esempi dell'architettura romanica toscana, costruita fra l'11° e il 13° secolo.
La tipica facciata in marmo verde e bianco è decorata con arcate e un mosaico del 12° secolo ritraente Cristo fra la Madonna e San Miniato. All'interno, l'altare preserva le ossa di San Miniato. Il presbiterio rialzato è di grande bellezza con il pulpito ed il coro con le poltrone di legno intarsiato.

Gli affreschi della Sagrestia, con le 16 storie della leggenda di San Benedetto, sono di Spinello Aretino. La Cappella di San Giacomo, Cardinale del Portogallo, è decorata con 5 splendidi tondi di Luca della Robbia. La Cappella del Crocifisso fu progettata dal Michelozzo e decorata da Luca della Robbia. Alla destra della Chiesa c'è il Palazzo del Vescovo, antica residenza estiva dei Vescovi di Firenze, che poi divenne Convento, Ospedale e Casa dei Gesuiti. Dai suoi gradini si può godere di una splendida vista della città.


© 1997-2018 Nove da Firenze. Dal 1997 il primo giornale on line di Firenze. Reg. Trib. Firenze n. 4877 del 31/03/99

Powered by Aperion.it