Indietro

L'Avvocato Risponde — rubrica a cura di Roberto Visciola

Alla guida vivavoce o auricolari: multa e sospensione della patente

Un lettore multato si rivolge all'avvocato Visciola scoprendo che la normativa prevede l'uso di un solo auricolare

Gent.mo Avvocato Visciola,
sono stato multato per essere stato sorpreso in automobile con auricolari in quanto telefonavo senza usare il viva-voce. Credevo tuttavia fosse possibile parlare al telefono in auto anche con auricolari.

Gentile Signore,
per telefonare all'interno della propria automobile occorre far uso di un impianto viva-voce o, in alternativa, degli auricolari.
Riguardo a questi ultimi, tuttavia, è necessario fare un'ulteriore precisazione, dal momento che è consentito l'uso di un solo auricolare, non potendo essere impegnate entrambe le orecchie, dovendosi mantenere la possibilità di ascolto dei “rumori” della strada (tipo un clacson o un'ambulanza in arrivo).
Per lo stesso motivo è vietato l'uso anche di un solo auricolare laddove esistano problemi uditivi all'orecchio lasciato libero.
L'art. 173, comma secondo, del Codice della strada dispone infatti che “E' vietato al conducente di far uso durante la marcia di apparecchi radiotelefonici ovvero di usare cuffie sonore (…) E' consentito l'uso di apparecchi a viva voce o dotati di auricolare purché il conducente abbia adeguate capacità uditive da entrambe le orecchie che non richiedono per il loro funzionamento l'uso delle mani”.

La violazione di detta prescrizione comporta l'applicazione di una sanzione amministrativa costituita da una somma di denaro compresa tra 161 e 646 Euro, nonché la sospensione della patente da uno a tre mesi, qualora lo stesso soggetto compia un'ulteriore violazione nel corso di un biennio.
Valuti pertanto, alla luce delle suddette precisazioni, se la sanzione è stata correttamente elevata nei suoi confronti; altrimenti potrà ricorrere contro la medesima.

Cordialmente,
Avv. Roberto Visciola

L'Avvocato Risponde — rubrica a cura di Roberto Visciola

Roberto Visciola

Roberto Visciola — Avvocato in Firenze, laureato col massimo dei voti e lode, socio fondatore dell'Unione nazionale avvocati per la mediazione, è autore di libri e pubblicazioni con importanti case editrici e riviste di settore, quali Cedam, Italia Oggi, Giustizia Civile, Gazzetta Notarile, Nuova Giuridica, Nuova Rassegna e Altalex. Svolge attività di consulenza e assistenza giudiziale e stragiudiziale principalmente nei settori del diritto amministrativo e civile, prediligendo i sistemi di ADR, quali mediazione e negoziazione assistita.

E-mail: robertovisciola@gmail.com


© 1997-2018 Nove da Firenze. Dal 1997 il primo giornale on line di Firenze. Reg. Trib. Firenze n. 4877 del 31/03/99

Powered by Aperion.it