Indietro

LifeStyle — rubrica a cura di Antonio Patruno

“Aperitivo con l’Arte” alla Cavea del Teatro del Maggio Musicale

L’evento di mercoledì 4, a cura di Enjoy Firenze®, inaugura gli appuntamenti culturali di settembre del progetto “Sopra i tetti”. I prossimi saranno sulla terrazza dell’Impact Hub di Rifredi (giovedì 12); sulla terrazza delle Oblate (giovedì 19) e un aperitivo al tramonto sulla Torre di San Niccolò

Firenze, 3 settembre 2019 - Sarà la Cavea all’aperto del Teatro del Maggio Musicale Fiorentino la protagonista di “Sopra i tetti di Firenze. Aperitivo con l’arte”, che unisce storia e arte da punti di vista inediti che spaziano a 360 gradi sullo skyline cittadino, e che aprirà gli appuntamenti del mese di settembre firmati “Enjoy Firenze®”, il cartellone di percorsi guidati alla scoperta dei tesori artistici e architettonici di Firenze e della Toscana in compagnia di esperti e archeologi curato da Cooperativa Archeologia (programma completo su www.enjoyfirenze.it, ingresso a pagamento alle visite, prenotazione obbligatoria allo 055-5520407 e a turismo@archeologia.it). Il progetto è inserito nel calendario di Estate Fiorentina 2019.

Sopra i tetti di Firenze. Aperitivo con l’arte” è la proposta di Cooperativa Archeologia per la serie di visite dalle più spettacolari terrazze della città, per scoprirne la storia e l’arte da punti di vista inediti che spaziano a 360 gradi sullo skyline cittadino. A viaggiare, per una volta, saranno solo gli occhi: comodamente seduti, sorseggiando un aperitivo, i visitatori potranno godere la bellezza della vista, accompagnati dal racconto degli archeologi e guide turistiche specializzate.

Si parte domani, mercoledì 4 settembre, con la visita esclusiva alla Cavea all’aperto del Teatro del Maggio, dove, nel punto in cui il centro monumentale di Firenze incontra il Parco delle Cascine, si potrà godere di una vista emozionante, per riscoprire un luogo dove l’antico incontra il moderno. Si prosegue giovedì 12 con un’altra vista spettacolare: quella che si gode dalla terrazza dell’Impact Hub di Rifredi, nuovissima realtà per Firenze, che ha preso forma all’interno di un quartiere, che fin dalle sue origini industriali ha sempre avuto un forte spirito cooperativo e che ha avuto un ruolo da protagonista durante la Resistenza.Gli appuntamenti proseguiranno giovedì 19 sulla Terrazza delle Oblate, che ha la sua più grande attrattiva nella visuale esclusiva alla Cupola del Brunelleschi. In un vero e proprio “tu per tu con la Cupola del Duomo”, durante la visita si avrà la possibilità di riscoprire questi due celebri luoghi del centro storico di Firenze, attraverso la narrazione delle storie che si nascondono sotto la patina di notorietà che li contraddistingue.

Tra le proposte in calendario una visita guidata alla nuova e straordinaria esposizione delle Navi Antiche di Pisa, allestita presso gli Arsenali Medicei, dove grazie al lavoro degli archeologi di Cooperativa Archeologia, che hanno scavato per quasi vent’anni, si potranno ammirare imbarcazioni di epoca romana ritrovatecon ancora il loro carico a bordo e ottimamente conservate. Una finestra sulla vita di mare attraverso i secoli, fatta di commerci, naufragi, uomini e viaggi in cui la visita guidata sarà un’occasione per conoscere questo museo unico al mondo, concepito come un luogo di narrazione, dove il visitatore potrà ascoltare, partecipare e vivere le storie che gli oggetti sono in grado di raccontare (in programma sabato 14, ore 11.00; domenica 29, ore 16.00).

Ad arricchire le proposte di Enjoy Firenze®, un itinerario fuori porta alla scoperta di “Volterra, città degli etruschi e dei romani” dove, con testimonianze artistiche e monumentali di grandissimo rilievo, che possono essere ammirate semplicemente passeggiando per le vie del centro storico, ma anche visitando i musei cittadini, la storia ha lasciato il suo segno con continuità dal periodo etrusco fino all'ottocento (domenica 15).

In cartellone domenica 22 settembre “Canti, tabernacoli e altre curiosità nel quartiere di Santa Croce” un suggestivo percorso alla scoperta di angoli dove si concentrano storie, arte e architettura, luoghi veri della Firenze più autentica.

A chiudere gli appuntamenti del mese, sabato 28 settembre è in programma un aperitivo al tramonto sulla Torre di San Niccolò, in piazza Poggi, nel cuore dell’Oltrarno. La Torre, eretta nel 1324 a difesa del quartiere dell’Oltrarno è una delle testimonianze più importanti per comprendere la storia della città, con particolare riferimento alla cerchia di mura urbane realizzate fra Duecento e Trecento. Quando Firenze diventa capitale d’Italia, negli anni Sessanta dell’Ottocento, le mura arnolfiane vengono distrutte per lasciare spazio al potenziale sviluppo cittadino e la Torre di San Niccolò è una delle testimonianze storiche superstiti. È l’unica torre di Firenze che non sia stata “scapitozzata”, cioè abbassata rispetto alla sua altezza originaria e conserva anche un camminamento molto suggestivo che è stato messo in sicurezza per offrirlo ai cittadini e ai turisti consentito un accesso regolato all’interno.


© 1997-2019 Nove da Firenze. Dal 1997 il primo giornale on line di Firenze. Reg. Trib. Firenze n. 4877 del 31/03/99

Powered by Aperion.it