Indietro

Mostre — rubrica a cura di Nicola Novelli

Beverly McIver: alle Murate l'artista afroamericana “impegnata”

Martedì 6 febbraio alle 17:30, nell'ambito di Black History Month Florence, il talk con la pittrice che affronta i concetti di razza, genere e identità sociale

Un incontro e confronto con la pittrice americana Beverly McIver nell'ambito del Black History Month Florence, il festival dedicato alle culture afro-discendenti che si svolge in varie location della città e che martedì 6 febbraio alle 17:30 approda alle Murate. Progetti Arte Contemporanea.

Protagonista dell'incontro l'artista, riconosciuta come una presenza significativa per la pittura contemporanea “made in the Usa”, che ha dato nuova linfa all'arte afroamericana, impegnata com'è nella produzione di lavori che analizzano i concetti di razza, genere, identità sociale e professionale.

L'artista

Beverly McIver, classe 1962, è stata inserita dal New York Times nella “Top Ten in Painting” in America nel 2011. È inoltre protagonista del documentario “Raising Renee” (che vede protagonista la sua sorella maggiore, disabile, soggetto di molti dei suoi dipinti), nominato per un Emmy Award. Inoltre, il lavoro dell'artista è nella collezione permanente del High Museum of Art del North Carolina, del Baltimore Museum of Art, del Nasher Museum of Art della Duke University, del Mint Museum e di importanti collezioni private.

Ha ricevuto inoltre numerosi premi e riconoscimenti tra cui il Rome Prize Fellowship 2017, il Lifetime Achievement Award 2017 da Anyone Can Fly Foundation, il 2017 Purchase Award dall'American Academy of Arts and Letters, una borsa di studio della Harvard University e un riconoscimento dalla Louis Comfort Tiffany Foundation.


© 1997-2018 Nove da Firenze. Dal 1997 il primo giornale on line di Firenze. Reg. Trib. Firenze n. 4877 del 31/03/99

Powered by Aperion.it