Indietro

Charlot senza palcoscenico: l'artista di strada sfrattato dai cantieri

I cantieri in piazza della Repubblica impediscono le esibizioni estive

"Cari amici, è trascorso più di un mese dal giorno in cui ho inviato al Comune di Firenze la richiesta di una postazione per poter continuare a lavorare come artista di strada ma ancora non ho ricevuto nessuna risposta" a scriverlo è Ramin Saravi, noto artista di strada operante nel centro storico di Firenze ed ancor più noto come sosia di Charlie Chaplin.

Innumerevoli gli applausi ricevuti da Ramin nel corso degli anni da parte dei passanti. Artista di strada puro, Ramin si batte da tempo per il riconoscimento dei diritti riservati alla categoria nel capoluogo toscano che non sempre ha brillato in materia. 
La presenza dei cantieri sulla piazza assegnata alle esibizioni di Charlot sta mettendo in crisi il lavoro dell'artista che si rivolge al web in cerca di sostegno.

Commenta Ramin sui Social Network "È assurdo che il Comune conceda la possibilità di far esibire gli artisti di strada a rotazione in zone o luoghi inagibili. Guardate queste foto... questa è Piazza della Repubblica, luogo in cui mi sono esibito per anni, attualmente inagibile per lavori di manutenzione a tempo indeterminato. È scontato che sia impossibile proporre uno spettacolo in questa piazza... Immaginatevi un teatro in cui il palco cade a pezzi e agli attori viene concesso di esibirsi. Giudicate voi".


© 1997-2018 Nove da Firenze. Dal 1997 il primo giornale on line di Firenze. Reg. Trib. Firenze n. 4877 del 31/03/99

Powered by Aperion.it