Indietro

​Chirurghi  della mano e ortopedici da tutta Italia a Firenze

Esperienze a confronto sulle novità nel trattamento dei traumi della mano

 L'affinamento delle tecniche chirurgiche e riabilitative sulle delicate strutture anatomiche dei metacarpi e delle falangi della mano le cui lesioni traumatiche possono determinare importanti esiti funzionali invalidanti, sarà al centro del Convegno "Metacarpi e falangi,traumi ed esiti"che si terrà a Firenze venerdì 9 febbraio presso l'Hotel Mediterraneo in Lungarno del Tempio. L'evento sarà patrocinato dalla Ausl Toscana Centro, dalla SICM (Società Italiana di Chirurgia della Mano) e dall'OTODI Toscana (Ortopedici e Traumatologi Ospedalieri d'Italia) e coinvolgerà chirurghi della mano e ortopedici provenienti da tutta Italia. L’incontro è promosso e realizzato dalla struttura organizzativa di Chirurgia della mano della Ausl Toscana Centro diretta dal dottor Andrea Vitali, con i suoi collaboratori, i dottori Giancarlo Caruso, Laura Martini e Lorenzo Preziuso. L’equipe fa parte del dipartimento chirurgico diretto dal dottor Stefano Michelagnoli.

La riparazione, la ricostruzione e il salvataggio - per usare le tre parole chiave che guidano i chirurghi in sala operatoria - delle cinque strutture ossee che collegano il polso alle dita:i metacarpi, e le dita stesse, stanno impegnando gli specialisti nel miglioramento dei trattamenti attraverso tecniche sempre più sofisticate. Venerdì saranno messe a confronto le attuali esperienze nelle sale operatorie dei maggiori centri di chirurgia della mano italiani con una parte dedicata alla riabilitazione e un'altra sessione dedicata anche alla ricerca di un consenso su determinati trattamenti come auspicato anche dai recenti  provvedimenti legislativi.


© 1997-2018 Nove da Firenze. Dal 1997 il primo giornale on line di Firenze. Reg. Trib. Firenze n. 4877 del 31/03/99

Powered by Aperion.it