Indietro

Coronavirus, i riders fiorentini: "Dimenticati da Conte"

Una campagna social sostenuta dalla Cgil

(DIRE) Firenze, 27 mar. - "#dimenticatidaConte" è la campagna social ideata dai riders fiorentini con il supporto della Cgil per ottenere un sussidio dal governo. Il food delivery, spiega il sindacato, è nell'elenco dei servizi essenziali "ma evidentemente nessuna tutela e' giudicata essenziale" per i fattorini. L'indennità prevista dal 'Cura Italia', infatti, è riservata solo alle partite Iva o ai cococo "e la maggior parte dei rider, per volontà delle piattaforme, lavora invece con una collaborazione occasionale". 

Da qui l'idea di lanciare la campagna attraverso la pagina Facebook "Firenze riders". Per molti giovani, "come raccontano i cartelli delle foto postate, questo lavoro rappresenta l'entrata principale per mantenere se stessi e in alcuni casi le proprie famiglie". Nidil Cgil, quindi, per loro chiede l'attivazione di misure di sostegno perché "è inaccettabile che si debbano trovare di fronte al ricatto di dover rischiare la propria salute per pochi euro. Riteniamo quindi che, a fronte del grave comportamento delle piattaforme, debbano intervenire con fermezza le istituzioni per vigilare sulla salute e garantire sussidi".

(Dig/ Dire)

Fotogallery


© 1997-2019 Nove da Firenze. Dal 1997 il primo giornale on line di Firenze. Reg. Trib. Firenze n. 4877 del 31/03/99

Powered by Aperion.it