Indietro

Europe Direct — rubrica a cura di Antonio Patruno

Coronavirus, svolta del Parlamento europeo: voto a distanza il 26 marzo

L'annuncio del Presidente, il fiorentino David Sassoli

Il Parlamento europeo sarà convocato in plenaria straordinaria il 26 marzo per approvare le misure di emergenza proposte dalla Commissione sul coronavirus. Lo annuncia in un video il Presidente dell'Europarlamento, David Sassoli. Gli eurodeputati comunque non saranno fisicamente presenti a Bruxelles, ma utilizzeranno il voto a distanza. "Il Parlamento europeo sta facendo e continuerà a fare il suo dovere - ha detto Sassoli- ho voluto fortemente che il Parlamento resti aperto perchè la democrazia non può farsi abbattere dal virus, perchè siamo l'unica Istituzione europea votata dai cittadini e vogliamo rappresentarli e difenderli"."Per questo - ha aggiunto - ho deciso di convocare una plenaria straordinaria per giovedì 26 marzo al fine di approvare le misure di emergenza presentate dalla Commissione europea. Sarà la prima plenaria che voterà con il sistema del voto a distanza. Di fronte ad una emergenza dobbiamo usare tutti i mezzi che abbiamo a disposizione".


© 1997-2019 Nove da Firenze. Dal 1997 il primo giornale on line di Firenze. Reg. Trib. Firenze n. 4877 del 31/03/99

Powered by Aperion.it