Indietro

Siena Calcio — rubrica a cura di Giuseppe Saponaro

Dal Canto non ci sta: "Non meritavamo di perdere". Siena sconfitta dalla Pro Vercelli

Finale di 1-2. Succede tutto nel primo tempo: vantaggio Robur con Baroni. Pareggio di Azzi, gol vittoria di Comi. Confente para un rigore al 94'

SERIE C – GIRONE A — La fortuna sorride agli audaci. La Pro Vercelli sorride e, con la giusta dose di audacia e concretezza, porta via 3 punti dal Franchi. La fortuna? Si anche quella. Tanta.

Dal Canto è amaro e così commenta: "La squadra ha fatto una buona gara. Abbiamo creato una marea di occasioni: 4- 5 clamorose. Non meritavamo la sconfitta"

Chi vince ha sempre ragione e si sa che la dea bendata, nel gioco, è elemento essenziale. Confente mostra ironia e rassegnazione: "Oggi potevamo giocare 24 ore. La palla non entrava".

E' un po' lui, il portierone bianconero, l'eroe della domenica "estiva" della Robur: para un frigore al 94' negando la rete che avrebbe rappresentato la vera beffa. Prima di questo episodio, 93 minuti di gioco non sempre piacevolissimo ma emozionante per quantità di occasioni. A parte i primi 10 minuti ben giocati dai padroni di casa che vanno anche in vantaggio, poco cinico il Siena, graffiante la squadra di Gilardino che fa due reti sulle uniche due grosse occasioni del primo tempo.

Per il resto, D'Ambrosio e soci vanno all'assalto, sfiorando il pareggio più volte. E' prodigioso Saro che toglie letterlamente la palla dalla porta. Non per deboli di cuore, gli ultimi 5 minuti nei quali la palla danza un paio di volte dinnanzi alla linea di porta ospite senza che nessun bianconero assesti la zampata vincente. Si chiude con un paio di opportunità per i biancorossi seguite dal rigore già descritto. 

Finisce così e Dal Canto chiosa: "Non portiamo a casa niente ma bisogna che ci rialziamo subito : è una partita pensantina da digerire perchè mai abbiamo prodotto tanto".

Speriamo che la digestione inizi presto. E' vero, perdere così fa male . Peccato sperando che la dea bendata volga, presto, il suo sguardo.

nella foto l'inizio del match di oggi

ROBUR SIENA: Confente; D’Ambrosio, Baroni (27’pt Buschiazzo), Panizzi; Oukhadda (1’st Lombardo), Da Silva (1’st Arrigoni), Gerli, Serrotti, Migliorelli (18’st D’Auria); Guidone, Cesarini (18’st Ortolini). All. Dal Canto. A disp. Ferrari, Campagnacci, Romagnoli, Polidori, Andreoli, Vassallo, Setola.

PRO VERCELLI: Saro, Quagliata, Auriletto, Foglia, Erradi (8’St Mal), Comi (20’st Cecconi), Rosso (8’ST Russo), Bani (20’st Iezzi), Grossi, Azzi, Benedetti (25’st Carosso). All. Gilardino. A disp. Vallacchi, Della Morte, Volpe, Romairone, Franchino, Merio.

Arbitro: Filippo Giaccaglia (Jesi). Assistenti: Mauro Dell’Olio (Molfetta) e Pierluigi De Chirico (Barletta)

Marcatori: 10’pt Baroni, 17’pt Azzi, 29’pt Comi

Ammoniti: Erradi, Rosso, Panizzi, Foglia

Note: 1971 abbonati, 672 paganti (14 ospiti) 17815 euro incasso (compresa quota abbonati)

10’pt Baroni, 17’pt Azzi, 29’pt Comi

Siena Calcio — rubrica a cura di Giuseppe Saponaro

Giuseppe Saponaro

Giuseppe Saponaro — Pugliese di origine e senese di adozione è giornalista pubblicista, operatore dell'informazione nel pubblico impiego e scrittore. Potete scrivergli a tonio.saponaro@virgilio.it

E-mail: tonio.saponaro@virgilio.it


© 1997-2019 Nove da Firenze. Dal 1997 il primo giornale on line di Firenze. Reg. Trib. Firenze n. 4877 del 31/03/99

Powered by Aperion.it