Indietro

Siena Calcio — rubrica a cura di Giuseppe Saponaro

Dinnanzi a 100 tifosi, la Robur batte la Pergolettese: acuto di Ortolini

Assist di Arrigoni, gol di Ortolini. La rete del Siena viene tutta dalla panchina. Prima la grande parata di Confente.Robur ancora vincente fuori casa

SERIE C - GIRONE A — "The 100" come la serie televisiva. Quota 100 come la mitica soglia che ha spinto e spingerà molti oltre la soglia della sospirata pensione. 100 come le recenti candeline spinte dal professor Pietro Omodeo, scienziato di fama internazionale, che a Siena ha ormai stabilito la sua residenza. 100 come i tifosi che hanno sfidato la distanza e sono giunti a Crema per veder vincere i propri beniamini. Signori e signori questa è Pergolettese- Siena. Il finale di 0-1 non racconta tutto. Proviamo a farlo.

La squadra di Dal Canto soffre, rischia di andare sotto, va vicina più volte alla rete ed infine, spezza gli equilibri con un'incornata del subentrato Ortolini servito da un assist al bacio di Arrigoni. I due uomini della provvidenza, giunti come manna dal cielo dalla panchina, risolvono un match complicatissimo che regala al Siena la quinta vittoria esterna, la possibilità di "rosicchiare" due punti in  classifica al Monza e il miglior viatico verso la sfida infrasettimanale di mercoledì. Scusate se è poco.

Primo tempo combattuto, squadre contratte. La compagine di Contini (un ex), schierata con il 3-5-2, è ben chiusa dietro e pronta a ripartire. Gli ospiti dimostrano superiorità tecnica e di palleggio ma non riescono a sfondare il muro. Secondo tempo più fluido e ricco di emozioni con la differenza che arriva grazie ai cambi: come già detto. Quelli del Siena risultano decisivi.

Gli episodi chiave

Prima grande occasione per Agnelli che, in ottima posizione, tira  a botta sicura: decisivo Confente. Poi entra in scena Ortolini ed è lui l'uomo del match. Prima due tiri finiti a fil di palo. Poi il gol che sblocca la contesa: passaggio filtrante di Gerli che trova benissimo Arrigoni. Pennellata precisa per la testa di Ortolini. Gol e partita. I 4 minuti di recupero non servono a nulla. Finisce così.

Il Siena si dimostra implacabile lontano dal Franchi e si rimette al lavoro per invertire la rotta tra le mura amiche. Nel frattempo, le punte cominciano a farsi sentire: domenica contro l'Arezzo fu Guidone, oggi Ortolini. I 100 tornano a casa contenti. Non è poco.

PERGOLETTESE: Romboli, Fanti (20’st Villa), Canini, Ciccone (12’st Morello), Malcore (32’st Franchi), Muchetti, Lucenti, Ferrari (1’st Sbrissa), Girgi, Coly, Agnelli (32’st Panatti). All. Contini. A disp. Ghidotti, Manzoni, Canessa, Belingheri, Brero.

ROBUR SIENA: Confente; D’Ambrosio, Buschiazzo (24’st Panizzi), Baroni; Migliorelli, Da Silva (30’st D’Auria), Gerli, Serrotti (16’st Arrigoni), Oukhadda; Guidone (16’st Polidori), Cesarini (30’st Ortolini). All. Dal Canto. A disp. Ferrari, Varga, Romagnoli, Andreoli, Setola, Argento, Discepolo.

Arbitro: Francesco Luciani (Roma 1). Assistenti: Gianluca D’Elia (Ozieri) e Carmelo De Pasquale (Barcellona Pozzo di Gotto).

Marcatori: 42’st Ortolini

Ammoniti: Guidone, Buschiazzo, Sbrissa

nella foto di archivio tifosi del Siena

Siena Calcio — rubrica a cura di Giuseppe Saponaro

Giuseppe Saponaro

Giuseppe Saponaro — Pugliese di origine e senese di adozione è giornalista pubblicista, operatore dell'informazione nel pubblico impiego e scrittore. Potete scrivergli a tonio.saponaro@virgilio.it

E-mail: tonio.saponaro@virgilio.it


© 1997-2019 Nove da Firenze. Dal 1997 il primo giornale on line di Firenze. Reg. Trib. Firenze n. 4877 del 31/03/99

Powered by Aperion.it