Indietro

Mostre — rubrica a cura di Nicola Novelli

Com'era la macchina volante di Leonardo? A pedali

In mostra a Vinci il prototipo in legno firmato Riciclandia. Domenica 15 aprile, alla manifestazione Il Giorno di Leonardo, sarà presente anche l’azienda Multi-Tranciati con la sua linea realizzata in legno riciclato

Il compleanno di Leonardo si festeggia in compagnia delle sue geniali creazioni. Succede a Vinci, domenica 15 aprile, per Il giorno di Leonardo (dalle 10.30 alle 19.30). Alla festa che la cittadina dedica ogni anno al suo cittadino più illustre nel giorno della nascita, sarà presente anche l’azienda senese Multi-Tranciati con le “Le idee di Leonardo” della linea Riciclandia e due creazioni presentate in anteprima che prenderanno posto nell’area del Castello di Vinci: la bicicletta di Leonardo a dimensioni reali e la riproduzione della macchina volante con apertura alare di 1,65 mt. Tutte realizzate in legno riciclato.

«Si tratta di due rivisitazioni ideate da Riciclandia con il designer Beppe Berretti che rileggono con attenzione i disegni leonardiani – spiega Renzo Francini della Multi-Tranciati –. Quello della macchina volante, in particolare, è l’unico prototipo che utilizza un sistema meccanico simile a quello concepito da Leonardo: tutti hanno sempre interpretato il disegno come se l’uomo dovesse volare con la spinta delle mani e delle braccia; dal disegno invece si evince che il funzionamento sfrutta principalmente la forza delle gambe. Un sistema finora poco riprodotto».

«Il modello deriva da un disegno contenuto nel foglio 70/R del Codice Atlantico – spiega il designer Beppe Berretti– che abbiamo reinterpretato per trasformarlo in un modello da montare. Ho studiato diversi disegni per arrivare a questa macchina: di uomini volanti Leonardo ne ha disegnati diversi, questo si basa su uno schema di movimento abbastanza semplice mentre il profilo dell’ala, simile a quella del pipistrello, è molto dettagliato. E sfrutta la spinta combinata e contemporanea delle braccia, che tirano, e di ambedue le gambe che spingono. A oggi l’uso combinato delle gambe e delle braccia è l’unico modo per rendere possibile il volo umano sempre utilizzando tecnologie d’avanguardia e strutture ultraleggere».

Ci sarà spazio anche per lo humor grazie alla mostra di vignette, a cura di Riciclandia, che includerà gli irriverenti disegni raccolti in “Leonardo ridens”, una divertente carrellata di ritratti dell’artista inventore e delle sue opere. A queste si aggiungeranno nuove vignette dedicate al tema della nascita di Leonardo da Vinci, con gli abili vignettisti e cartoonist che realizzeranno i loro disegni in diretta durante tutta la durata della manifestazione a Vinci.

E poi, ovviamente, le riproduzioni su piccola scala delle invenzioni di Leonardo, con tante novità e tecniche di progettazione sempre più avanzate frutto dell’abilità di Beppe Berretti, un vero e proprio mago delle costruzioni in miniatura, in particolare quelle di Da Vinci. Modelli didattici racchiusi in una scatola di montaggio per capire, costruendo le macchine, i principi della scienza e le basi della composizione artistica che hanno ispirato il genio leonardiano.

Sempre con un occhio di riguardo per l’ambiente. La linea Riciclandia, tutta Made in Toscana, è a impatto ambientale pari a zero, perché è fatta in legno riciclato: in questo modo ottimizza, salvaguardandola, la materia prima, limitando l’abbattimento di nuovi alberi e gestendo in maniera ecocompatibile gli scarti di lavorazione. I modelli di Riciclandia sono presenti in molti musei d’Italia e d’Europa e vengono utilizzati anche come supporto didattico per laboratori con i più piccoli.

Fotogallery


© 1997-2018 Nove da Firenze. Dal 1997 il primo giornale on line di Firenze. Reg. Trib. Firenze n. 4877 del 31/03/99

Powered by Aperion.it