Indietro

Empoli Calcio — rubrica a cura di Franca Ciari

Empoli, piuttosto evanescente, graziato da un autogol di Pagliarulo

facebook

Il Trapani avrà molti rimpianti in merito al risultato della trasferta ad Empoli, condannato da un’autorete. Alla squadra, Castori, non può rimproverare nulla, anche perché è riuscita a mantenere il vantaggio fin quasi alla fine della gara, una gara giocata in modo accorto creando non pochi problemi all’Empoli, messo in difficoltà dal gioco a viso aperto del Trapani oltre che dal pressing alto

La gara.

In avvio di gara, chi si fa vivo per primo è il Trapani con una azione di Dal Monte che serve Pettinari in cui tiro va a finire tra le braccia di Brignoli. Al 35’ si fa vedere l’Empoli con Bajrami che calcia una punizione molto insidiosa su cui vola Kastrati deviando in corner. Risponde subito Dalmonte con un tiro dal limite anche se un po' centrale. Al 42’ ancora lo scatenato Dalmonte che riesce a girarsi su Sierralta, il cui tiro fa la barba al palo alla destra di Brignoli. Il gol era nell 'aria tanto che al 44’ Pettinari raccoglie un calcio di punizione battuto a sorpresa da Stanberg riuscendo a spedirlo sotto le gambe di Brignoli.

Nella ripresa l’Empoli si rende subito pericoloso con due tiri ravvicinati sui quali il portiere Kastrati compie un doppio miracolo. Al 55’ ancora Trapani con Taugourdeau con un tiro dalla distanza, per poi ripetersi al 59’ con Dalmonte che mette al centro per Pettinari il quale fa sponda all’occorrente Odjer che spedisce alto da buona posizione. Ancora Trapani al 63’ in area ospite con il solito Dalmonte che tira a colpo sicuro ma viene murato quasi sulla linea. Sulla ripartenza Mancuso spedisce fuori.

Al 69’ Castori fa subentrare a Odjer Luperini che finalizza a rete in seguito ad un calcio di punizione di Taugourdeau, ma l’arbitro annulla la rete per fuorigioco. Dopo poco il portiere del Trapani, Kastrati si fa male durante un’uscita ma non viene sostituito e, non appena riprende il gioco all’86’ arriva il pareggio dell’Empoli grazie ad un autorete di Paglairulo che, cercando di evitare un avversario, fa gol anche se nella porta sbagliata. L’arbitro concede sei minuti di recupero ed è proprio in pieno recupero che, al 95’ il portiere Kastrati non ce la fa e viene sostituito da Stancapiano che debutta a 33 anni in serie B. Al 98’ Pettinari sfiora di un niente la traversa che avrebbe fatto gridare al gol il Trapani ma oramai non c’era più tempo tanto che la partita si chiude aul risultato di 1 – 1.

EMPOLI (4-3-3): Brignoli; Fiamozzi, Sierralta, Nikolaou (55' Balkovec), Antonelli; Bandinelli (78' Ciciretti), Ricci, Henderson; Tutino (58' La Mantia), Mancuso, Bajrami. A disp.: Perucchini, Branduani, Stulac, Moreo, Zurkowski, Fantacci, Frattesi, Viti. Allenatore: Marino.
TRAPANI (3-5-2): Kastrati (94' Stancampiano); Pagliarulo, Strandberg, Pirrello, Kupisz, Odjer (68' Luperini), Taugourdeau, Colpani (82' Grillo), Buongiorno, Pettinari, Dalmonte. A disp: Ben, Scognamiglio, Aloi, Evacuo, Coulibaly, Biabiany, Scaglia, Fornasier, Piszczek. Allenatore: Castori.
Arbitro: Dionisi di L'Aquila.
Marcatori: 44' Pettinari, 86' Pagliarulo (aut.),
Note - Ammoniti: Pagliarulo, La Mantia, Antonelli, Kupisz.

Empoli Calcio — rubrica a cura di Franca Ciari

Franca Ciari

Franca Ciari — Giornalista pubblicista di formazione classica giuridico-economica (commercialista laureata all'Università degli Studi di Siena). Vive a Empoli e si occupa di calcio dal 2008, in particolare della squadra di casa , protagonista da 30 anni della scena italiana del pallone professionistico

E-mail: francaciari@gmail.com


© 1997-2019 Nove da Firenze. Dal 1997 il primo giornale on line di Firenze. Reg. Trib. Firenze n. 4877 del 31/03/99

Powered by Aperion.it