Indietro

Mostre — rubrica a cura di Nicola Novelli

Festa dei Musei: tutte le iniziative

A Borgo San Lorenzo apertura nottura per Villa Pecori. A Prato laboratorio per i più piccoli, visita guidata fra arte e storia, inaugurazione di una nuova mostra temporanea. A Siena le bellezze dell’Oratorio di San Bernardino. A Cetona apertura straordinaria per il Museo civico per la Preistoria

Il 20 e 21 maggio il Ministero dei beni e delle attività culturali e del turismo, insieme ai propri istituti, celebra la seconda edizione della Festa dei Musei adottando il tema “Musei in Contes[x]t: raccontare l’indicibile nei musei”. All’interno della manifestazione si colloca pure la tredicesima edizione della ”Notte europea dei Musei” con tre ore di apertura serale straordinaria al costo simbolico di un euro. La Festa dei Musei 2017, in continuità con quanto proposto da ICOM - International Council of Museums - per la “Giornata internazionale dei Musei
in svolgimento oggi - 18 maggio - punta i riflettori sul patrimonio materiale e immateriale che per ragioni politiche, storiche, ideologiche è stato fino a oggi emarginato o escluso dalla presentazione al pubblico. In occasione delle due iniziative i principali luoghi della cultura pubblici e privati organizzano visite guidate, aperture straordinarie ed eventi dedicati alle diverse fasce di visitatori. La mattina di sabato 20, dalle ore 9.00 alle 14.00, l'iniziativa “Il Patrimonio per i bambini” è dedicata ai più piccoli e alle loro famiglie. Dalle ore 14.00 e per tutto il pomeriggio, fino alle 19.00 i tecnici, i curiosi e gli appassionati saranno i protagonisti della kermesse pomeridiana su “Il racconto del Patrimonio”, “Largo all’esperto”, “Dietro il Patrimonio”.

Il programma serale della Notte dei Musei, con apertura straordinaria, in continuità, di tre ore oltre il consueto orario delle 19.00, coinvolgerà il grande pubblico che potrà gustare la collezione permanente e le mostre in corso agli Uffizi al costo simbolico di 1 euro (Giuliano da Sangallo; Nel Cosmo di Leonardo, Facciamo presto, Plautilla Nelli) Si ricorda che le operazioni di chiusura iniziano alle h. 21.35, che l’ingresso è consentito fino alle 21.05 e che la chiusura si considera definitiva alle 21.50Domenica 21 con “Il Patrimonio per/di tutti”, dalle ore 9.00 alle 19.00, sarà un giorno di festa dedicato a tutte le categorie di visitatori, che potranno aderire a iniziative ispirate al tema della partecipazione al patrimonio così come promosso dalla Convenzione di Faro del 2005. All’organizzazione degli eventi, promossi dalle nostre Divisioni Educazione e Ricerca insieme ad Architettura, Paesaggio e Tecnologia ha generosamente contribuito tutto il personale, al fine di rendere originale questa due giorni di incontri con il pubblico.

Un sabato da vivere a Villa Pecori Giraldi che in occasione della Notte dei Musei ha previsto un’apertura straordinaria serale per ammirare le splendide ceramiche in stile Liberty della Manifattura Chini, ospitate nelle sale nobili della villa. L’evento si terrà il 20 Maggio dalle 21 alle 23, orario in cui sarà possibile effettuare visite libere e gratuite del museo grazie a “Una notte tutta liberty”. Verrà invece inaugurata, sempre il 20 Maggio, alle 17,00 la mostra “Il Mugello cuore della Toscana - Chine e non solo” di Gianni Calamassi, artista (poeta, narratore, pittore) fiorentino, molto impegnato nell'attività artistica. Grazie al suo sguardo attento, e alle sue capacità, le sue opere valorizzano le nostre belle zone dal punto di vista ambientale e artistico, che con l'utilizzo delle chine, ma non solo, ci danno un punto di vista emozionale del nostro amato Mugello.

Due giorni densi di appuntamenti, sabato 20 e domenica 21, riempiono di occasioni di visita Palazzo Pretorio che celebra la Festa dei Musei edizione 2017 con laboratori, visite guidate, una nuova mostra temporanea e l'apertura prolungata fino alle 24 che celebra anche la tredicesima edizione della Notte europea dei Musei. Nel pomeriggio di sabato 20 maggio (ore 15.30) il programma riserva un appuntamento con "Ma tu la conosci Prato? Dalla chiesa di San Pier Forelli al Pretorio", evento in collaborazione con FareArte. Una visita guidata alla scoperta di una delle chiese meno note del centro storico nella quale sono custodite opere dei maggiori artisti pratesi dell'Ottocento, come Antonio Marini e Alessandro Franchi. L'itinerario d'arte si completa a Palazzo Pretorio con un approfondimento sul periodo neoclassico e sulla collezione di artisti dell'Ottocento. Per informazioni e prenotazioni FareArte 335-5312981, segreteriafarearte@gmail.com. Percorso in città e ingresso al museo 6 euro. Sempre sabato alle 21 apertura straordinaria in notturna, fino alle 24, e ingresso gratuito. In occasione della Notte dei Musei sarà inaugurata anche la mostra "Pretorio Studio. Forme del tempo: Paola Angelini" allestita negli spazi a piano terra con alcune opere anche nei diversi piani del Palazzo. L'allestimento è frutto di un intenso lavoro di ricerca nato all’interno del progetto Pretorio Studio, avviato nell’autunno del 2016 e ideato da Veronica Caciolli allo scopo di valorizzare il museo e la sua collezione attraverso la collaborazione di artisti contemporanei. Dipinti, disegni, tre grandi tele e alcune sculture realizzate dall’artista Paola Angelini consegnano al pubblico di Palazzo Pretorio una rielaborazione corale e originale dell’essenza di un museo che custodisce capolavori d’arte insieme all’identità e alla memoria di Prato. Infine per i più piccoli è in programma, domenica 21 maggio (ore 16,30) "Paesaggi pop-up" un laboratorio per famiglie pensato in particolare per bambini dai 5 ai 10 anni. Dopo una visita alla collezione Martini, che comprende alcuni dipinti di Maria Luisa Raggi, i piccoli potranno divertirsi creando un magico libro pop-up con tante finestre colorate e, grazie alla tecnica del 'ponticello', anche i rilievi per ricreare le tipiche atmosfere delle rovine romane presenti nei quadri della Raggi. Il laboratorio è su prenotazione tramite call center o direttamente in biglietteria, costo dell'attività 4 euro a persona, gratuito 0-6 anni.

Un evento suggestivo per scoprire e ammirare le opere dell’Oratorio di San Bernardino. E’ quello in programma sabato 20 maggio, festa di San Bernardino, in Piazza San Francesco, a Siena, dalle ore 16 alle 19 e dalle ore 21 alle ore 23. Gli studenti della classe IV D Arti Figurative Tridimensionali del Liceo Artistico “Duccio di Buoninsegna” presenteranno ai visitatori, sia in italiano sia in inglese, un ciclo di affreschi tra i più fantasiosi della tradizione cinquecentesca ed alcune opere esemplari della collezione diocesana.Il progetto è stato realizzato dalle professoresse Marta Batazzi, Monica Giannetti e Cinzia Anselmi nell’ambito della rassegna “La Notte dei Musei”, promossa dalla Regione Toscana.

Apertura straordinaria e con ingresso gratuito per il Museo Civico per la Preistoria del Monte Cetona sabato 20 maggio, dalle ore 21 alle ore 23, in occasione della ‘Notte dei Musei’ che aprirà l’edizione 2017 di Amico Museo. La rassegna, promossa come ogni anno dalla Regione Toscana, animerà i musei toscani fino al 4 giugno con numerose attività volte a far conoscere e valorizzare il patrimonio museale e culturale toscano. Il Museo Civico per la Preistoria del Monte Cetona, allestito al piano terra del Palazzo comunale, presenta nove sale e quattro sezioni dedicate alla vita preistorica sul Monte Cetona, dal Paleolitico (oltre 50 mila anni fa) all’Età del Bronzo (secondo millennio a.C.), passando per il Neolitico e l’Età del Rame. Ogni sezione conta sul supporto di postazioni multimediali touch screen, pannelli esplicativi, ricostruzioni e nuove vetrine con reperti di vario genere, fra cui i resti di un mastodonte di età pliocenica, lo scheletro di un orso speleo, utensili in selce utilizzati dall’Uomo di Neanderthal, vasellame, oggetti in metallo, osso e pietra. Il Museo completa la riscoperta della Preistoria locale insieme al Parco archeologico-naturalistico e all’Archeodromo di Belverde, che propongono un’esperienza di archeologia sperimentale.

E’ Notte dei Musei anche all’Università di Pisa, ecco tutte le iniziative organizzate dal Sistema Museale di Ateneo per la serata di sabato 20 maggio. A Palazzo Lanfranchi (Lungarno Galilei, 9) il Museo della Grafica aprirà gratuitamente le sale espositive dalle nove sino a mezzanotte e per l’occasione ospiterà l’evento di lancio di “Europeana Photography Thematic Collection”, la nuova piattaforma online dedicata agli appassionati di fotografie storiche, insieme a una mostra fotografica virtuale e dimostrazioni in diretta. Sempre nella stessa giornata sarà inaugurata alle 19 una nuova esposizione intitolata “Anatomia. Realtà e rappresentazione” che resterà aperta al pubblico per i visitatori della Notte insieme alle altre esposizioni in corso, “I colori di un mosaico” e “Acquerelli di Elisa Possenti”. Apertura dalle 21 alle 24 e ingresso libero anche al Museo degli Strumenti per il Calcolo (Via Bonanno Pisano, 2) dove scienza e fumetti saranno protagonisti. Nel corso della serata sarà presentato in anteprima nazionale il nuovo albo a fumetti della collana Comics&Science realizzato da Alfredo Castelli e Gabriele Peddes e ambientato proprio nelle sale del museo. Alle 21 si svolgerà quindi l’incontro "Una storia da riscoprire. Documenti dalle origini dell’informatica in Italia" per raccontare dei primi calcolatori in Italia e dei suoi protagonisti di quell’avventura a partire dalla metà degli anni Cinquanta. Sono inoltre aperti per le visite guidate in notturna con ingresso gratuito anche la Gipsoteca di Arte antica (piazza S. Paolo All'Orto, 20) dalle 21 alle 24, le Collezioni egittologiche (via San Frediano 12) dalle 21 alle 23, il Museo botanico (via Roma, 56) dalle 21 alle 23,30 e il Museo di Storia Naturale (via Roma, Calci) dalle 21 alle 24 e in questo caso l’ingresso gratuito per la collezione permanente e a pagamento per gli acquari e le esposizioni temporanee. Per tutti i musei l’ultimo ingresso è mezzora prima della chiusura.

A al Museo archeologico di Piombino con “Una notte al museo”. L’iniziativa, inserita nella manifestazione regionale Amico Museo, prevede una speciale visita guidata alla scoperta delle storie racchiuse nelle sale del Museo. Prima della visita è possibile prenotare un aperitivo al bar In Cittadella telefonando al numero 3494355933. Inoltre, ogni sabato e domenica di maggio, al Parco archeologico di Baratti sarà possibile visitare, oltre all’area delle Necropoli, anche l’Acropoli di Populonia, ancora interessata dai grandi lavori che stanno dando un nuovo volto al Parco. I visitatori, accompagnati da una guida (con ultima partenza alle ore 16), potranno percorrere il nuovo sentiero che costeggia le antiche mura, vedere la ricostruzione del basamento di uno dei templi dell’area, ammirare i mosaici del caldarium della domus ai piedi delle Logge. Negli stessi giorni all'Acropoli sarà attivo dalle 11.30 alle 16.30 un laboratorio didattico creativo che farà scoprire a grandi e piccini come si realizzava un mosaico in età romana: dalla preparazione del disegno al posizionamento delle tessere... per creare il proprio speciale mosaico

Fotogallery


© 1997-2014 Nove da Firenze. Dal 1997 il primo giornale on line di Firenze. Reg. Trib. Firenze n. 4877 del 31/03/99

Powered by Aperion.it