Indietro

Congressi e fiere, a Firenze autunno con 100mila visitatori

Sono 74 gli eventi internazionali organizzati da Firenze Fiera. L'assessore Del Re: "Programmazione intensa e turismo di qualità". Percorso Covid free

Entro fine anno sono attesi in città 100mila visitatori per i 74 eventi ospitati o organizzati da Firenze Fiera: numeri davvero importanti che daranno impulso all’economia fiorentina rilanciando il settore dei congressi e delle fiere. “I dati annunciati oggi da Firenze Fiera e dal suo presidente Leonardo Bassilichi per i prossimi mesi fanno ben sperare – ha detto l’assessore a Fiere e congressi Cecilia Del Re -: un motivo di speranza nella fase difficile della ripartenza. Una programmazione intensa che da settembre a dicembre attirerà in città un turismo di qualità, rispettando i protocolli e le misure Covid Free studiate per accogliere i congressisti in sicurezza. Altrettanta soddisfazione – ha proseguito l’assessore Del Re – è legata all’aumento di capitale del Destination Florence Convention Bureau, che è il partner ufficiale del Comune di Firenze nella missione per promuovere un turismo di qualità: un elemento che aiuterà a fare sempre più squadra e a puntare ancora di più sul settore fieristico per essere competitivi e attrattivi”.

La stima dei visitatori attesi in città è stata realizzata da Firenze Fiera per gli eventi congressuali e fieristici nelle proprie strutture, una volta che il governo avrà dato il via libera alla riapertura del settore. In particolare, entro dicembre 2020 sono 50mila i partecipanti previsti alla Fortezza da Basso e a Villa Vittoria per 56 congressi ed eventi già opzionati e almeno altri 50mila i visitatori attesi alle manifestazioni fieristiche, a iniziare da Pitti Immagine Uomo riprogrammato dal 2 al 4 settembre, per finire con Didacta Italia (28-30 ottobre) e Mida – 84esima Mostra internazionale dell’Artigianato, dal 18 al 20 dicembre. Le presenze stimate alle fiere e ai congressi saranno possibili rispettando tutte le normative di sicurezza anti-Covid 19 attualmente in vigore, dal controllo sanitario degli ingressi al monitoraggio per il distanziamento sociale, dalla verifica automatica dei dispositivi di protezione individuali alla pulizia e sanificazione degli spazi. Inoltre, il Destination Florence Convention & Visitors Bureau su stimolo di istituzioni, stakeholder e di Firenze Fiera sta predisponendo un vero e proprio percorso Covid free per i visitatori che verranno a fiere e congressi, da quando arriveranno in città a quando andranno via.


© 1997-2019 Nove da Firenze. Dal 1997 il primo giornale on line di Firenze. Reg. Trib. Firenze n. 4877 del 31/03/99

Powered by Aperion.it