Indietro

Il centro commerciale IED: ​design, realtà aumentata e co-studying

Si chiude oggi la Special Week dell’Istituto Europeo di Design, maratona creativa che ha coinvolto 140 studenti al fianco di Muse, I Gigli, Museo Marino Marini, Lucca Comics & Games e XCraft

Una shopping experience giocosa, ma anche corsi per imparare a scrivere un cv o preparare una presentazione in power point in appositi spazi di co-studying: sono alcune delle idee elaborate dagli studenti di IED – Istituto Europeo di Design di Firenze, per la rivisitazione di un centro commerciale in grado di attirare la Generazione Z, ovvero i clienti del futuro. Il progetto è stato presentato oggi nella sede fiorentina dello IED (via Bufalini 6r) al termine della Special Week, maratona creativa che ha visto 140 studenti impegnati al fianco di istituzioni culturali e realtà economiche del territorio quali Mus.e, I Gigli, Museo Marino Marini, Lucca Comics & Games e XCraft (Viarno)con lo scopo di elaborare nuovi progetti di marketing, comunicazione e utilizzo degli spazi.

Una settimana di incontri, seminari e workshop interattivi che ha portato all’ideazione di un centro commerciale 2.0 con spazi digitali in grado di interagire con quelli fisici. Tre le direttrici seguite dagli studenti IED per rivisitare I Gigli: gaming, con una sorta di caccia al tesoro evoluta in realtà aumentata da svolgersi all’interno del centro, musica, con una consolle per creare playlist da condividere sui social, fashion, per creare outfit e confrontarsi con i look degli influencer online. Su questa linea anche l’idea di una app del centro commerciale che consenta il cosiddetto “rent à porter”, il nuovo trend di noleggiare gli abiti per creare outfit fuori dal comune senza doverli acquistare.

Ma non c’è solo la parte ludica nel progetto elaborato dagli studenti IED sulla base delle indicazioni de I Gigli: all’interno del centro commerciale potrebbero trovare spazio anche delle aree di co-studying, attrezzate con computer e wi-fi per studiare in gruppo o partecipare a brevi corsi di formazione. “Spesso le attività commerciali si trovano a inseguire le nuove tendenze dei giovani – afferma Antonino D’Agostino, vicedirettore I Gigli – attraverso la collaborazione con IED vorremmo essere in grado di anticiparle e offrire alla nuova generazione di clienti un’esperienza in più rispetto al semplice acquisto”.

Tra gli altri progetti sviluppati durante la IED Special Week una capsule collection di prodotti in grado di valorizzare l’alto artigianato attraverso le più avanzate tecnologie. Il progetto si chiamaXCraft e prevede lo sviluppo di una partnership tra IED e alcuni dei più importanti attori sul fronte dell’artigianato di alta gamma fiorentino.

Info: IED Firenze Via Bufalini 6/r 50122 Firenze | Tel 055 29821 | www.ied.it/firenze

Fotogallery


© 1997-2018 Nove da Firenze. Dal 1997 il primo giornale on line di Firenze. Reg. Trib. Firenze n. 4877 del 31/03/99

Powered by Aperion.it