Indietro

Motori — rubrica a cura di Nicola Novelli

Il Rally Ciocco e Valle del Serchio darà il via al Campionato Italiano

La serie tricolore più importante e prestigiosa per la stagione 2018

Manca poco più di un mese alla data dell’edizione numero 41 del “Ciocco”, che dal 22 al 24 marzo vedrà il colorato circus del CIR invadere sportivamente Media Valle e Garfagnana, in provincia di Lucca, quella Valle del Serchio assurta ormai a simbolo di passione e amore per i rally.

Il rally Il Ciocco e Valle del Serchio 2018 sarà, come e più di sempre, il primo, significativo banco di prova delle tante novità regolamentari, introdotte da AciSport, per tenere sempre vivi attenzione e agonismo sulla massima serie tricolore. Sarà il primo terreno di confronto di ambizioni e capacità tra vecchi e nuovi aspiranti al titolo di Campione Italiano Rally (che promettono di essere in numero consistente e con le credenziali per fare bene …), quello vinto lo scorso anno da Paolo Andreucci e Anna Andreussi e dalla Peugeot 208 T16 R5, così come per le altre corone tricolori in palio. Tra questi il Campionato Italiano Rally Asfalto, dotato di premi molto interessanti, il Campionato Italiano Rally Junior, destinato a mettere in luce i talenti del futuro e, non ultimo, il Campionato Regionale, gara più corta ma non meno avvincente.

FORTE DEI MARMI RIMANE L’APERTURA PIROTECNICA, CON LA SPECIALE SPETTACOLO SUL LUNGOMARE

Rivoluzionati formato, durata e struttura dei rally della massima serie italiana, cambiati i punteggi e scomparse Gara 1 e Gara 2. Sono le nuove regole studiate da AciSport e che saranno applicate, per la prima volta al rally Il Ciocco. Un ritorno, in buona sostanza, ad un rally che, dopo lo spettacolare antipasto della speciale “show”, confermata, per il rally Il Ciocco, sul lungomare di Forte dei Marmi, il giorno seguente vivrà un’unica, lunga, tiratissima giornata di gara, con partenza la mattina molto presto, arrivo in tarda serata, dopo aver disputato, tutte d’un fiato, altre quattordici prove speciali e oltre 150 km cronometrati.

In particolare, il 41° rally Il Ciocco e Valle del Serchio scatterà venerdì 23 marzo con la Cerimonia di Partenza a Forte dei Marmi, la perla della Versilia, alle ore 17.30. Pochi minuti prima del via della Prova Speciale numero 1, allestita sul Lungomare del “Forte”, due chilometri e duecentocinquanta metri, quest’anno strutturati in un look tutto nuovo, ancora più spettacolari e accessibili al pubblico. Un evento diventato ormai un “must” per gli sportivi e per i tanti spettatori, pronti ad abbracciare questo show, atteso e adrenalinico.

Anche quest’anno, nel tragitto per tornare al Ciocco, il rally farà una puntata, con sosta, a Viareggio, che al turismo associa la fama di città del Carnevale, uno dei più antichi e spettacolari, e accoglierà il rally proprio all’interno della suggestiva Cittadella del Carnevale, e a Lucca, città d’arte di grande prestigio, che ospiterà, in collaborazione con ACI Lucca, la pausa del rally sulla splendida cinta muraria cinquecentesca, tra le più belle e meglio conservate d’Europa.

La partenza alle ore 6.30 di sabato 24 marzo preannuncia quella che sarà un giornata di gara intensa e molto lunga. Costellata da ben quattordici prove speciali, con tre passaggi sui circa sette km di Massa Sassorosso, altri tre passaggi sui quasi venti km della Careggine, la prova più lunga del rally, poi due passaggi sui 17,19 km di Tereglio e altri due sui 14,32 km di Renaio, inframezzate dalle immancabili, spettacolari e divertenti “corte” NoiTv e Il Ciocco, disegnate tutte all’interno della Tenuta Il Ciocco. Il 41° rally Il Ciocco e Valle del Serchio troverà quindi la sua conclusione intorno alle ore 19.30, sempre di sabato 23 marzo, sotto la storica e splendida Porta Ariostea di Castelnuovo Garfagnana, cittadina che ospiterà anche il Parco Assistenza e i Riordini della gara.

Ridotto il chilometraggio del rally Il Ciocco e Valle del Serchio valido per il Campionato Regionale, che dopo avere disputato, venerdì 23 marzo, la prova spettacolo a Forte dei Marmi, disputerà altre otto prove speciali al sabato, per un totale di quasi settantadue km, partendo dal secondo passaggio su Massa Sassorosso e concludendo il rally insieme al rally “maggiore”.


© 1997-2018 Nove da Firenze. Dal 1997 il primo giornale on line di Firenze. Reg. Trib. Firenze n. 4877 del 31/03/99

Powered by Aperion.it