Indietro

​Illuminazione, Firenze usa i led e supera il 50% di risparmio 

Nelle strade installati i nuovi led a risparmio energetico

 Risparmio energetico di oltre il 50% nelle strade in cui sono stati installati i nuovi led. È questo il bilancio del primo mese degli interventi di sostituzione dei vecchi corpi illuminanti a vapori di sodio e di mercurio con le nuove 30.000 luci a led, iniziati lo scorso 8 gennaio nell'ambito del progetto messo a punto da Comune di Firenze e SILFIspa e quasi interamente finanziato con fondi comunitari PONmetro.

Questo pomeriggio, a un mese esatto dall'avvio della “rivoluzione della luce”, il sindaco Dario Nardella ha acceso di persona le luci della città, girando la chiave che, dalla sede di SILFIspa, aziona ogni giorno i lampioni di Firenze.

“Oggi facciamo un altro passo sull'illuminazione a led della nostra città – ha detto il sindaco Nardella – quello di Silfi è un piano ambizioso finanziato quasi interamente da fondi europei, grazie ai quali possiamo cambiare 30.000 punti luce con nuove luci a led accese tutta la notte. Questo comporta più sicurezza, risparmio energetico, perché si dimezzano i consumi come abbiamo visto in questo primo mese, e meno inquinamento luminoso, per una città più pulita, più sicura e illuminata meglio. Ringrazio Silfi perché si tratta di uno dei progetti più avanzati d'Italia, che si lega alle altre opere che stiamo realizzando in città. Siamo contenti – ha aggiunto il sindaco – perché i cittadini vedono la differenza nelle strade in cui sostituiamo le luci e apprezzano lo sforzo che stiamo facendo”.

Sono oltre 1.600 i vecchi punti luce sostituiti con i nuovi apparecchi nel corso di questo primo mese di interventi, con una cinquantina di strade già passate interamente al led in tutti e cinque i quartieri cittadini. Si tratta di via Lorenzo il Magnifico, via Michelucci e via Toselli nel quartiere 1, via Giambologna, via Giacomini, piazza Conti, via Ficino, via Buonvicini, via Varchi, via della Chimera, viale Nervi, via Guerrazzi, via La Farina, via del Gignoro, via Della Mirandola, via Nardi, via Benivieni, via Valori, via Goro Dati e via Vespasiano da Bisticci nel quartiere 2, viale Europa e via del Gelsomino nel quartiere 3, via dell'Argingrosso, via del Saletto, via Signorelli, via Carnia, via del Cavallaccio, via Cadore, via del Perugino, via Lunga, via Stilicone, via del Filarete, via Starnina, via dell'Olivuzzo e via dei Bassi nel quartiere 4, via Fabbroni, via dei Caboto, via Benedetto Dei, via Rosellini, via Da Schio, via Fabiani, via Allende, via di Caciolle, via Paoletti, viale Gori, viale Guidoni, via Atto Vannucci, via Mayer e via Barbera nel quartiere 5.

Oltre a queste strade già completate, sono in corso lavori di sostituzione in altre vie e, nelle prossime settimane, le operazioni entreranno ancor più nel vivo e si intensificheranno ulteriormente, con sempre più strade che vedranno cambiare “su misura” il loro volto notturno, grazie a interventi studiati strada per strada dai tecnici di SILFIspa.

E intanto, nell'ottica di una maggiore sicurezza, con il passaggio al led alcune strade hanno visto anche aumentare i loro punti luce rispetto al passato: in viale Giannotti i corpi illuminanti sono stati raddoppiati per rendere più efficiente l'illuminazione dei marciapiedi, così come era stato fatto la scorsa estate in viale Calatafimi. Punti luce integrativi sono stati installati anche in strade come via del Filarete, via dei Bassi, via del Saletto e via di Soffiano.

Senza dimenticare il risparmio energetico già ottenuto dopo questo primo mese di interventi. “Sono stati sostituiti alcuni degli impianti che consumavano di più – spiega il presidente di SILFIspa Matteo Casanovi – e grazie al passaggio da apparecchi di vecchia tecnologia ai nuovi led ad alta efficienza, siamo già arrivati a un risparmio immediato di oltre il 50% nelle strade interessate. Il tutto a parità o addirittura superiorità di luce e prestando grande attenzione alle segnalazioni che abbiamo ricevuto da parte dei cittadini”.


© 1997-2018 Nove da Firenze. Dal 1997 il primo giornale on line di Firenze. Reg. Trib. Firenze n. 4877 del 31/03/99

Powered by Aperion.it