Indietro

Incidenti a Firenze, tre schianti in due ore: traffico, ambulanze e patenti ritirate

Ennesima mattinata di sinistri a Firenze che hanno causato disagi al traffico, mentre due persone sono finite all'ospedale

Tre incidenti in meno due ore, disagi al traffico in particolar modo sui viali, due persone portate in ospedale ma non in pericolo di vita e una patente ritirata, questo il bilancio degli interventi della prima parte della mattina da parte della Polizia Municipale in materia di rilievi di incidenti stradali.

Il primo sinistro è avvenuto alle 7.30 in viale Belfiore all’incrocio con via delle Porte Nuove. Coinvolti un furgone (condotto da un 40enne di origini cinesi residente a Firenze ) e una moto (alla guida da un 46enne etiope residente a Firenze). Sul posto per i rilievi è intervenuta una pattuglia dell’autoreparto. La moto proveniva da via della Scala diretta verso via delle Porte Nuove mentre il furgone transitava in viale Belfiore in direzione Porta al Prato. La ricostruzione della dinamica è al vaglio della Polizia Municipale: si tratta infatti di un incrocio semaforizzato e quindi è in corso di valutazione se uno dei conducenti è passato con il rosso. In questo saranno fondamentali sia la testimonianza di un uomo che avrebbe assistito a tutto sia le immagini eventualmente riprese dalle telecamere della Centrale Operativa. Il motociclista è rimasto ferito ed è stato portato all’ospedale.
Il secondo incidente, quello che a prima vista sembra il più grave., è avvenuto in piazza Davanzati intorno alle 8. Un furgone è entrato in controsenso in via Porta Rossa, dal lato della piazza: nella strada il senso è stato invertito provvisoriamente per i lavori in via Pellicceria e le modifiche sono segnalate da cartelli posizionati ad hoc. L’uomo alla guida del mezzo (un 37enne di Cecina) quando se n’è accorto ha iniziato a fare retromarcia non rendendosi conto della presenza di un pedone che stava attraversando la strada. Quest’ultimo (un 75enne fiorentino) è stato investito dalla parte posteriore del mezzo. Per riuscire a liberarlo sono intervenuti i Vigili del Fuoco che hanno sollevato le ruote posteriori del furgone con dei cuscini ad aria. Il personale medico sanitario intervenuto sul posto ha constatato che le conseguenze sull’uomo erano meno gravi di quanto sembravano a prima vista: l’anziano è stato comunque portato all’ospedale e non sarebbe in pericolo di vita. I rilievi sono stati effettuati dagli agenti del distaccamento di via delle Terme che hanno ritirato la patente al conducente per lesioni colpose su sinistro stradale.
L’ultimo incidente in ordine di tempo è avvenuto nel sottopasso di viale Fratelli Rosselli. Erano passate da poco le 9 quando una donna alla guida di un Suv ha rallentato per motivi di traffico. È stata quindi urtata sullo spigolo posteriore da uno scooter Yamaha Xmax il cui conducente (un 24enne nato a Bari e residente a Campi Bisenzio) non ha fatto in tempo a fermarsi. Dopo l’urto lo scooterista è scivolato a terra facendo cadere un secondo veicolo due ruote, condotto da un 35enne albanese di origine residente a Firenze. Nessuna conseguenza per le persone. La donna è scesa dal Suv e, una volta controllata l’assenza di danni rilevanti sul proprio veicolo, si è allontanata affermando di dover portare i bambini a scuola e quindi al momento risulta sconosciuta. I due scooteristi hanno aspettato l’arrivo della Polizia Municipale: i rilievi sono stati effettuati dalle pattuglie dell’Autoreparto.


© 1997-2014 Nove da Firenze. Dal 1997 il primo giornale on line di Firenze. Reg. Trib. Firenze n. 4877 del 31/03/99

Powered by Aperion.it