Indietro

In cucina — rubrica a cura di Nicola Novelli

La cucina dei ragazzi: il talent on line svela i nomi della giuria di esperti

Quattro giornalisti e una chef siedono al tavolo virtuale della giuria per valutare e scoprire i talenti della sfida on line aperta fino al 3 aprile

VIDEO — BARBERINO TAVARNELLE, 28 marzo 2020- Saranno quattro giornalisti e una chef a vestire i panni della giuria per il talent on line di cucina che il Comune di Barberino Tavarnelle ha lanciato ai bambini e ai ragazzi di tutti Italia, appassionati di gourmet, curiosi esploratori di ricette della tradizione e non solo. La cucina on line, allestita tra le maglie del web dal sindaco David Baroncelli, sta accogliendo sui canali social dell’amministrazione comunale decine di videoricette, ricche di spunti ed elaborazioni originali, provenienti dalla Toscana e da altre regioni d’Italia. Un’impresa che si fa sempre più ardua per il numero crescente dei concorrenti, arrivati quasi alla soglia dei 30. Al tavolo virtuale del cooking talent siedono e osservano dal video dei loro pc, tablet, smartphone, cinque giurati impegnati a valutare le prestazioni on line de La cucina dei ragazzi, aperta fino al 3 aprile. Nomi che si mescolano, nel pieno stile di una minestra toscana, alle passioni culinarie più profonde di una terra che non si arrenda e resiste alle difficoltà.

Pronti bambini? Partiamo da Giuseppe Calabrese, penna fiorentina del quotidiano La Repubblica. Lo conosciamo come giornalista sportivo ma in questa occasione, da appassionato di cucina e vino, rivelerà la sua natura di fine cultore del buon cibo. Equilibrato e competente, trascorrerà il proprio tempo a curiosare tra le cucine degli aspiranti chef e a cercare l’astro nascente. Lui che di profumi e sapori se ne intende. Ilaria Biancalani, giornalista corrispondente per il quotidiano La Nazione, irresistibile e imprevedibile, capace di divertirsi con un pizzico di follia e cogliere al volo le qualità dei piccoli partecipanti, sarà generosa e ironica allo stesso tempo. Matteo Pucci, direttore del Gazzettino del Chianti e delle Colline fiorentine, We Chianti, Sport Chianti, spontaneo e abituato a dire ciò che pensa, solo apparentemente tutto d’un pezzo, non si risparmierà nelle emozioni. Se i talenti lo colpiranno al cuore il giornalista chiantigiano saprà esprimerlo con chiarezza e giudizi saggi. Ma senza troppi giri di parole. I commenti di pancia sono anche quelli più autentici. Edlira Mamutaj, giornalista responsabile per il settimanale Chantisette e Valdelsasette. Concentrata e attenta, una cuoca che ha imparato a muoversi tra i fornelli commettendo qualche errore. E’ questo il consiglio che lancia ai ragazzi, “cedere alle imperfezioni perché dai pasticci, come sostiene la giornalista, a volte nascono piatti unici”. A condurre la community della giuria la chef Cecilia Dei del ristorante Osteria La Gramola di Tavarnelle Val di Pesa, una grande Signora della cucina made in Italy, amante della semplicità e della cucina tipica e tradizionale. Rigorosa e mai sopra le righe, il suo è un giudizio che vuole assaggiare e cuocere al punto giusto il vero Talento della challenge. Chissà chi la conquisterà?

La passione per la gastronomia mette ai fornelli e poi a tavola bambini e ragazzi di età compresa tra i 5 e i 18 anni, suddivisi in due categorie, pronti a sfidarsi con i propri cavalli di battaglia, pasta e pizza fatta a mano, sughi genuini e casalinghi alternati a ricette sperimentali che fanno appello a ciò che le famiglie conservano nelle dispense, secondi speziati e gustosi, dessert irresistibili per ogni tipo di occasione. “La sfida del talent - spiega il sindaco David Baroncelli - è la ricerca del gusto autentico nella semplicità, chi riuscirà a dimostrare che la cucina di qualità nasce dall’accostamento di ingredienti che ‘restano a casa’, che si possono facilmente reperire e reinventare con quella dose di creatività che da sempre caratterizza il genio del food italiano, sarà il vincitore o la vincitrice indiscussa”. Per le tre migliori ricette, la più attraente visivamente, la più originale, la più spiritosa, il sindaco ha messo in palio libri e giochi da tavolo. Le ricette web, seguendo l’ordine di arrivo entro e non oltre il 3 aprile compreso, vengono pubblicate sulla Pagina Fb del Comune di Barberino Tavarnelle e del sindaco David Baroncelli, e valutate anche dalla giuria popolare che potranno votare mettendo mi piace sulla videoricetta preferita. Per partecipare occorre realizzare videoricette della durata massima di 3 minuti in formato orizzontale e inviarle tramite we transfer a cinziadugo@gmail.com.


© 1997-2019 Nove da Firenze. Dal 1997 il primo giornale on line di Firenze. Reg. Trib. Firenze n. 4877 del 31/03/99

Powered by Aperion.it