Indietro

Fiorentina — rubrica a cura di Alessandro Lazzeri

La Fiorentina torna a vincere al Franchi ma il protagonista è il vento.

Nel gelo di un Franchi semi deserto si disputa una partita mediocre. I Viola trovano subito il vantaggio e, senza fare molto di più, conquistano una vittoria casalinga che mancava da due mesi. Deludono Simeone e Falcinelli

Il goal partita di Biraghi e la vittoria sono gli unici elementi positivi di una gara, per lunghi tratti inguardabile. La partita è in parte condizionata da un vento forte che non ha giovato alla precisione dei lanci e dei passaggi, ma Fiorentina e Chievo hanno dato un ottimo contributo al non gioco.

La Fiorentina schiera per la prima volta insieme Simeone e Falcinelli nella speranza, purtroppo disattesa. che questo possa significare maggiore efficacia offensiva. La Fiorentina parte, comunque, con forza e trova dopo cinque minuti il vantaggio con un tiro da fuori di Biraghi. I Viola insistono e pressano il Chievo che non riesce a ripartire. Al nono un buon appoggio di Simeone è sprecato da Falcinelli che tira alto. Molti gli errori delle due squadre che, condizionate dal vento, non riescono a dare continuità alle manovre. Nel primo tempo il vento è a favore della Fiorentina che, però, non riesce, dopo il vantaggio, a concretizzare le non molte occasioni favorevoli. Al 40', dopo una fase di gioco, confusa e caratterizzata da errori da ambo le parti, Astori ha l'occasione di raddoppiare con un colpo di testa, ma il tiro è alto.

Dopo un primo tempo che, nonostante il vantaggio, non ha entusiasmato i pochi infreddoliti tifosi viola, la ripresa offre il solito livello di gioco, grazie a continui errori e ad azioni inconcludenti. Il Chievo cerca il goal ed è più insistente dei Viola che si affidano alle ripartenze. Al quarto d'ora un buon tiro di Radovanovic è deviato in angolo. La squadra di Maran alza il baricentro e batte numerosi calci d'angolo che mettono in apprensione la difesa viola, ma non hanno esito. In contropiede i Viola hanno una buona occasione con Veretout, ma il francese tira debolmente e Sorrentino para agevolmente. Al ventesimo un buon contropiede è sprecato da Falcinelli.

Al 23' il Chievo ha l'occasione di pareggiare con Castro che di testa tira troppo centrale e Sportiello para agevolmente Al 24' Pioli schiera Dabo al posto di Cristoforo. Tre minuti dopo un'occasione per i Viola con Chiesa che serve Simeone, ma l'argentino non riesce di testa a battere Sorrentino. La partita regala ancora un'occasione in contropiede ai Viola con Veretout che tira dal limite, ma Sorrentino si oppone con una gran parata. Al 41' Falcinelli s’infortuna seriamente in un contrasto ed esce, al suo posto entra Gil Dias, mentre Thereau prende il posto di Chiesa.

La Fiorentina soffre, con qualche apprensione, il pressing finale di un Chievo generoso ma impreciso. La gara finisce con la meritata vittoria dei Viola che fanno un passo avanti in classifica e un passo indietro nel gioco. Vince la Fiorentina e, forse, nella sagra degli errori, vince anche il vento.

Pioli ha la febbre e nel post partita parla il suo vice Giacomo Murelli: “Siamo molto soddisfatti per la vittoria, che ci mancava da tempo. Le condizioni meteo non erano delle migliori, siamo stati bravi ad andare in vantaggio, anche se dovevamo essere più cinici nel raddoppiare. Nel primo tempo il vento era a nostro favore, con dei tiri dalla distanza potevamo far male alla loro difesa. Abbiamo avuto opportunità per raddoppiare ma non siamo stati bravi. La bravura è stata quella di difendere il risultato. Chiesa e Falcinelli? Chiesa non ha niente di particolare, Falcinelli un trauma distorsivo della caviglia”.

Fiorentina-Chievo 1-0

FIORENTINA (3-5-2): Sportiello; Pezzella, Vitor Hugo, Astori; Chiesa (42' st Thereau), Benassi, Dabo, Veretout, Biraghi; Simeone, Falcinelli (42' st Gil Dias). Allenatore: Pioli

CHIEVO (4-3-1-2): Sorrentino; Cacciatore, Bani, Gamberini (44' pt Dainelli), Jaroszynski; Bastien (1' st Meggiorini), Radovanovic, Hetemaj (35' st Pellissier); Castro; Pucciarelli, Inglese. Allenatore: Maran

Arbitro: Abisso di Palermo

Reti: Biraghi 5' pt

Note: ammoniti Simeone; Hetemaj

Fiorentina — rubrica a cura di Alessandro Lazzeri

Alessandro Lazzeri

Alessandro Lazzeri — Giornalista e scrittore, laureato in Lettere, ha pubblicato su testate giornalistiche nazionali e locali (Paese Sera, Avanti, Teleregione, Industria Toscana, Michelangelo, Ricerche Storiche)

E-mail: fiorentina@nove.firenze.it


© 1997-2018 Nove da Firenze. Dal 1997 il primo giornale on line di Firenze. Reg. Trib. Firenze n. 4877 del 31/03/99

Powered by Aperion.it