Indietro

Siena Calcio — rubrica a cura di Giuseppe Saponaro

La Sardegna regala un mare calmo: la Robur ritrova serenità

24 ore dopo il successo contro l'Olbia, analisi sulla condizione della squadra di Dal Canto mentre anche il confronto duro tra i tifosi pare attenuato

SERIE C - ROBUR SIENA — "Il day after", il giorno dopo, in casa Robur Siena è di quelli piacevoli, godibili. La vittoria contro l'Olbia porta in dote 3 punti importanti e una ritrovata fiducia. Scusate se è poco. Il successo, è indubbio, regala un'iniezione di compattezza al gruppo donando anche un pizzico di serenità all'ambiente (leggasi tifo). 

Dopo la sconfitta, dura da digerire, contro la Carrarese erano divampate le polemiche legate, soprattutto, al mercato di gennaio che, al momento comunque, si è rivelato "generoso" in tema uscite ed estremamente attendista sulle entrate. 

È come se la doppietta di Guidone fosse giunta come aspirina su un corpo febbricitante: autentica manna dal cielo.

Sullo sfondo anche il ridimensionamento di certi confronti/scontri nati sul dualismo tifoso social/tifoso da stadio.  Dualismo che non è mai utile se è vero, come è vero, che tutti hanno una caratteristica comune: l'amore verso questa squadra. 

Il day after dicevamo. Proviamo a leggerlo con distacco.  Nei più la doppietta già citata, la prestazione assai convincente di D'Auria (a tratti reale trascinatore), le ritrovate geometrie di Arrigoni un ragazzo che è lusso per la C. Nei meno, l'infortunio di Baroni (condizionerà il mercato?), qualche immancabile incertezza difensiva, la prestazione non convincente di qualche interprete. 

Sullo sfondo mister Dal Canto che applica una "mini rivoluzione" all'iniziale formazione registrando l'impegno massimo anche degli uomini che, pur non giocando con continuità, dimostrano attaccamento alla maglia e voglia quando vengono chiamati in causa.

Tirate le somme, il clima sardo ha fatto davvero bene. Merito del mare? Non lo sappiamo ma, per ora, possiamo dire che  le onde del maestrale paiono lontane: il Siena ha ritrovato acque più calme e stabili...serene.

Siena Calcio — rubrica a cura di Giuseppe Saponaro

Giuseppe Saponaro

Giuseppe Saponaro — Pugliese di origine e senese di adozione è giornalista pubblicista, operatore dell'informazione nel pubblico impiego e scrittore. Potete scrivergli a tonio.saponaro@virgilio.it

E-mail: tonio.saponaro@virgilio.it


© 1997-2019 Nove da Firenze. Dal 1997 il primo giornale on line di Firenze. Reg. Trib. Firenze n. 4877 del 31/03/99

Powered by Aperion.it