Indietro

Muro di Berlino, 30 anni fa la caduta: flash mob a Pontassieve

Opera dei bambini della Scuola Giuntini in piazza Cairoli all'insegna dello slogan #Maipiùmuri

Pontassieve (Fi), 08 novembre 2019 – #Maipiùmuri - Questo lo slogan dei bambini della Scuola Giuntini di Pontassieve che hanno voluto ricordare oggi la caduta del muro di Berlino avvenuta trenta anni fa.

Gli alunni e gli insegnanti hanno dato vita ad un flashmob in piazza Cairoli, creando un muro simbolico con delle scatole e intonando una canzone di pace, per richiamare i valori del dialogo e dell’amicizia tra le persone e i popoli.

Si tratta di un’iniziativa che si inserisce in un percorso che la Scuola ha affrontato attraverso attività didattiche curricolari ed extracurricolari.

------------------------------------------------------------------------------------

Le scuole dell’infanzia San Giuseppe e primaria Giuntini costituiscono un istituto paritario che coniuga tradizione e innovazione: fondata nel 1885 dal cav. Giuseppe Giuntini, l’esperienza della Giuntini è proseguita fino ad oggi mettendo al centro il valore della persona e l’educazione integrale dei bambini, dal fattore umano a quello culturale, dall'aspetto didattico alla dimensione spirituale, anche attraverso progetti extracurriculari, attività laboratoriali, linguistiche, musicali e di psicomotricità, collaborazioni scuola – famiglia e altre iniziative che arricchiscono la proposta didattica. L’istituto è gestito dalla Cooperativa Giuntini, in collaborazione con l’Unità Pastorale di Pontassieve, la Congregazione Figlie della Carità e l’Associazione Giuntini Onlus.

Fotogallery


© 1997-2019 Nove da Firenze. Dal 1997 il primo giornale on line di Firenze. Reg. Trib. Firenze n. 4877 del 31/03/99

Powered by Aperion.it