Indietro

LifeStyle — rubrica a cura di Cecilia Chiavistelli

NATALE IN Q

Il 19 dicembre alle ore 18.00 presso IBS + Libraccio si festeggia l’uscita del CD sul Natale degli artisti fiorentini, Mago Santo, Massimiliano Larocca e i NoN

Mago Santo, il duetto composto da Ivo Minuti, Alice Chiari, che si esibisce con altri artisti come Massimiliano Larocca e i NoN, tutti fiorentini, di musica inattuale – musica per rette parallele tra post punk e classica, presentano il loro CD, martedì 19 dicembre, alle ore 18 presso l’IBS+Libraccio, in prima nazionale.

4 canzoni sul tema natalizio, sull'unico presepio del 2017 immaginabile, il presepio morente occidentale.

Il disco, che si presenta anche in una confezione limited edition, di 300 copie, sarà presente in tutti i negozi italiani e scaricabile in digitale.

La limited edition, presenta delle copertine realizzate a mano in cotone e lana, a maglia e a uncinetto, legno, carta, corda e colla, tessuti vari da di un gruppo di

“Artigiani a fondo perduto”, che sono Marisa Fiesolani, Monica Tanini, Paolo Gonnelli, gruppo Knit libreria Ibs+Libraccio Jack Lanzini, Cristina Seravalli.

Il 29 dicembre, alle ore 21.00 si potranno ascoltare dal vivo in concerto al Circolo Arci Il Progresso, in via V. Emanuele 136 a Firenze.

Il titolo “Natale in Q” viene spiegato direttamente dagli artisti:

Che cos’è un q disc?

Il q disc è un microsolco a 12” contenente 4 canzoni. Nasce come promo radiofonico inventato dalla casa discografica RCA italiana che s’inventa il nome del q disc al posto dell’acronimo inglese EP. Q quindi sta per quattro come le canzoni presenti nel disco, e per qualità, 4 pezzi a 33 giri permettevano al disco una migliore dinamica in uscita e una migliore risoluzione nell’ascolto. Prodotto dall’ottobre del 1980 al 1985.

Perché un q disc? Perché in cd?

Abbiamo trovato che l’idea di proporre una compilazione con 4 canzoni fosse un modo di omaggiare un vecchio formato, il qdisc appunto : supporto che ha avuto vita brevissima che aveva come intento quello di congiungere artisti poco noti e assolutamente eterogenei legati solo da ammirazione reciproca e dalla voglia di sperimentare suono e forma canzone in modo altro rispetto ai canoni contemporanei dell’epoca. In cd perché il cd è digitale e in digitale è stato inciso il nostro disco, perché digitale volente o nolente è il suono che ci circonda. Perché il q disc è esistito in vinile ma mai in cd.

Perché un q disc sul natale?

Il natale più che un albero è un presepio. Il presepio è la rappresentazione sacra delle masse occidentali inspiegabilmente indaffarate(nella notte) a produrre qualcosa nell’attesa di qualcuno guardando una stella. Il presepio sono glia artigiani e i musicanti che risuonano l’avvento. Anche il q disc di natale risuona il suono dell’unico presepio del 2017 immaginabile: il presepio morente occidentale.

Quali le sonorità nel q disc di natale?

Le più eterogenee possibili : cantautori scuri, suoni tra l’antico e il rumore, rock pulsante nero e sghembo, canti dell’apocalisse, dickens 3.0, antichi canti epifanici medievali. Suoni fumosi, sacri e profani per lo spirito di natale 2017.

Perché una edizione limitata del q disc?

Del q disc sarà disponibile una versione” arti e mestieri edizione limitata” dove il packaging del disco sarà realizzato da “maestri artigiani a fondo perduto”. Le copertine di questa edizione saranno realizzate in vari materiali, dalla lana al cotone e ai più vari tessuti, legno ,cartapesta, alluminio e quant’altro per in una ideale alleanza tra musicisti e artisti artigiani: i grandi protagonisti del presepio.

Mago Santo composto da Alice Chiari Ivo Minuti

NoN con Alvaro Buzzegoli, Massimiliano Leggieri e Andrea Zingoni

Massimiliano Larocca

Mago Santo

Nascono a Firenze, nel 2014. Ivo Minuti e Alice Chiari si esibiscono dal vivo in trio, quartetto, quintetto, sestetto, ottetto con membri del Collettivo Mago Santo. Collaborano con il Collettivo Mago Santo, formato da membri dei NoN e musicisti di varia estrazione jazz, folk, classica, rumoristica e popolare. Il genere musicale è inattuale – musica per rette parallele tra post punk e classica.

Pubblicazioni: 2015 – Todo Modo cd - Superfluo dischi - distribuzione Audioglobe. 2017 – Mago Santo cd - Produzioni Granducali - distribuzione Audioglobe. 2017 – Multimedievale - microfilm (video) - esclusiva Indie- eye

Massimiliano Larocca

Massimiliano Larocca è un musicista e autore fiorentino attivo dal 1997. Ha pubblicato 5 album, vinto per due volte il premio RAI Lunezia, finalista al premio Tenco per due volte. Ha collaborato con Nada, Riccardo Tesi, Sacri Cuori, Hugo Race, Massimo Bubola, Cesare Basile e Enrico Gabrielli. Il suo ultimo album "Un mistero di sogni avverati" è un lavoro musicale sulle liriche del poeta "maledetto" toscano Dino Campana.

NoN

Trio di base a Firenze, i NoN sono composti da Andrea Zingoni, Massimiliano Leggieri e Alvaro Buzzegoli. I tre hanno un passato comune in vari progetti musicali degli anni novanta ma all'inizio del nuovo millennio prendono strade diverse. Dopo una decina di anni senza avere più notizie l'uno dell'altro, si ritrovano casualmente, verso la fine del 2011, decidendo di riprendere il percorso interrotto e dando vita ai NonViolentateJennifer pubblicando un ep omonimo nel 2012. Il gruppo sviluppa nuovi interessi e nuove sonorità portando i componenti a decidere di abbreviare il nome semplicemente in NoN, in occasione dell'uscita del primo disco “Sacra Massa”, Garage Records 2014. Nel Luglio del 2016 pubblicano il loro secondo disco “Sancta Sanctorum”, Garage Records, I Dischi Del Minollo. Dallo stesso anno comincia la collaborazione con Ivo Minuti, Alice Chiari – Mago Santo, che li vede impegnati nella registrazione di alcuni brani finiti poi nel disco omonimo e nei concerti di presentazione. Nel Maggio 2017 partecipano a “Tutto quello che ho da dire” la compilation tributo a Claudio Rocchi, voluta da Macramè Trame Comunicative, con una personale rilettura di “Devo stare più attento”.

Per info: Roberta Perugini - IBS+Libraccio

Via de’ Cerretani 16r - 50123 Firenze

Tel. 055 287339

Fotogallery


© 1997-2014 Nove da Firenze. Dal 1997 il primo giornale on line di Firenze. Reg. Trib. Firenze n. 4877 del 31/03/99

Powered by Aperion.it