Indietro

Siena Calcio — rubrica a cura di Giuseppe Saponaro

Nel caldo del Franchi doccia fredda per il Siena: sconfitta contro il Mantova per 0-2

Dal Canto

Scotto su rigore e Guccione archiviano la pratica. I bianconeri chiudono il match in 9 per le espulsioni di Migliorelli e Setola. Da Silva nota lieta

In una serata di piena estate, dinnanzi a quasi 1500 persone, esordio “nero” per la Robur che si vede sconfitta ad opera di un Mantova sicuramente più avanti a livello fisico. I carichi di lavoro si sentono nella squadra di Dal Canto che inizia benissimo il match e poi si spegne pian piano anche per via di due espulsioni che condizionano il match. Soprattutto sulla seconda ci sarebbe da discutere. Sul piano delle buone notizie, da sottolineare la prova di Da Silva: velocità e peso in mezzo al campo, serviranno come il pane senza dimenticare Confente una sicurezza tra i pali.


Il Siena si schiera con il previsto 4-3-1-2 . Avanti a Confente i 4, da sinistra a destra, sono Migliorelli, D’Ambrosio, Romagnoli e Setola. Arrigoni agisce avanti alla difesa con accanto Da Silva a destra e Gerli a sinistra. Serrotti dietro le due punte Polidori e Cesarini.

Al 14’ del primo tempo primo squillo Siena. Dagli sviluppi di un calcio d’angolo, gran botta di Gerli da fuori: traversa piena. Il pallone ricade in aerea ma Adorni è bravo a smanacciare fuori. Al 26’ gli ospiti rendono “pan per focaccia”: da un’azione di contropiede, palo di Mascari con Confente battuto. Al 37’ ribaltamento di fronte immediato: Guccione si trova solo difronte all’estremo difensore di casa e Migliorelli lo mette giù. Chiara occasione da gol, rigore netto e espulsione per i padroni di casa. Scotto batte, il portiere respinge ma è lo stesso numero nove ospite a ribadire in rete. Dal Canto corre ai ripari: fuori Cesarini, apparso in ombra, dentro Oukhadda. Il Siena si risistema in campo con un 4-3-2 con Serrotti che affianca Polidori in attacco.

La seconda frazione si apre con un’incursione di Da Silva che non trova i compagni pronti a ribadire in rete. Al 5’ raddoppio ospite con Guccione bravissimo a freddare Confente con un sinistro a giro: difesa bianconera distratta nell’occasione . Il sipario sul match cala al 17’ quando l’arbitro mostra il rosso a Setola dopo un fallo su Serbouti Anass. Siena in nove con Dal Canto costretto a togliere Serrotti per inserire Varga. C’è ancora tempo per una bella parata di Confente che dice di no a Scotto: ancora lui.

Finisce così. Il Siena esce dal campo con la consapevolezza di avere un potenziale importante: questa sera la doccia è fredda ma, probabilmente, non si poteva fare di più.

ROBUR SIENA: Confente; Setola, Romagnoli, D’Ambrosio, Migliorelli; Da Silva, Arrigoni, Gerli; Serrotti; Polidori (38’ st Ortolini), Cesarini (39’pt Oukhadda). All. Dal Canto. A disp. Ferrari, Varga, De Santis, Guberti, Andreoli, Vassallo, Damian, Ortolini, Campagnacci, Comparini.

MANTOVA: Adorni, Mazzotti, Carminati, D’Iglio (41’ st Marani), Scotto, Guccione (26’st Lisi), Galazzini, Aldrovandi, Giorgi, Mascari (5’ st Indrit Koni), Pavan. All. Brando. A disp. Gecchele, Musiani, Indrit, Marani, Serbouti, Lisi, Alberini, Campagnari.

Arbitro: Michele Di Cairano (Ariano irpino). Assistenti: Giorgio Rinaldi (Roma 1), Daisuke Emanuele Yoshikawa (Roma 1). Quarto ufficiale: Mario Davide Arace (Lugo di Romagna).

Marcatori: 37’pt Scotto, 8’ st Guccione

Ammoniti: Migliorelli

Espulsi: Migliorelli, Setola

Note: 1458 spettatori (78 ospiti) per un incasso di 8594 euro

Nella foto, tratta dal sito ufficiale del Siena, mister Dal Canto

Siena Calcio — rubrica a cura di Giuseppe Saponaro

Giuseppe Saponaro

Giuseppe Saponaro — Pugliese di origine e senese di adozione è giornalista pubblicista, operatore dell'informazione nel pubblico impiego e scrittore. Potete scrivergli a tonio.saponaro@virgilio.it

E-mail: tonio.saponaro@virgilio.it


© 1997-2019 Nove da Firenze. Dal 1997 il primo giornale on line di Firenze. Reg. Trib. Firenze n. 4877 del 31/03/99

Powered by Aperion.it