Indietro

P.A.: a Firenze le iniziative Consip a supporto del Piano Triennale per l’informatica

#ToscanaDigitale: per l'innovazione nei Comuni è necessario condividere

Si svolgerà mercoledì 28 febbraio presso Palazzo Medici Riccardi, sede della Città Metropolitana di Firenze, il terzo appuntamento del roadshow territoriale organizzato da Consip per illustrare gli strumenti a supporto del Piano Triennale per l’informatica nella Pubblica Amministrazione e della trasformazione digitale del Paese. All’evento "Le iniziative Consip a supporto del Piano Triennale per l’informatica nella PA", in programma dalle ore 9 nella Sala Luca Giordano, parteciperanno il consigliere delegato della Città Metropolitana per il Coordinamento e l’organizzazione dei Servizi pubblici; Vincenzo Del Regno, Direttore e Segretario Generale Città Metropolitana di Firenze e Segretario del Comune di Firenze; Monica Piovi, Direttore Generale Estar; Francesco Tortorelli, Direttore PA e Vigilanza di AgID; Massimiliano Pucciarelli di AgID; Renato Di Donna, Direttore Progetti per la PA di Consip Spa; Roberto Bettacchi e William Frascarelli di Consip Spa. Obiettivo dell’incontro è far conoscere alle Pubblica Amministrazioni il pacchetto di “gare Spc” che Consip realizza in raccordo con Agid e che riguarda, in particolare, i servizi cloud e di interoperabilità, la cooperazione applicativa, l’identità digitale e la sicurezza, la realizzazione di portali e servizi on line, i servizi integrati per i sistemi gestionali e la gestione dei procedimenti amministrativi. Per partecipare all’evento è necessaria la prenotazione (pianotriennaleICT@consip.it).

L’innovazione tecnologica nei Comuni, con un focus sulla Provincia di Arezzo: se ne è parlato ieri nel capoluogo aretino, in una affollata iniziativa sull'Agenda Digitale Toscana, quinta tappa del percorso che Anci Giovani Toscana sta portando avanti insieme alla Regione. Tra i tanti partecipanti il presidente di Anci Toscana e sindaco di Prato Matteo Biffoni, l’assessore regionale Vittorio Bugli, il coordinatore di Anci Toscana Giovani Giacomo Mangoni, il presidente della Provincia di Arezzo Roberto Vasai.“La Regione mette a disposizione l’infrastruttura – ha spiegato Biffoni – e poi tutti insieme decidiamo che scelte intraprendere: vogliamo essere all’avanguardia, per migliorare il funzionamento dei Comuni, le risposte ai cittadini e la promozione delle nostre aziende. Ma è necessario condividere e partecipare, per evitare che ognuno vada per proprio conto e per non lasciare indietro i piccoli Comuni”. Concetto ribadito da Silvia Bertagnini, referente per l’Agenda Digitale di Anci Toscana, e da Monica Tocchi, membro direttivo di Anci Giovani Toscana e consigliere comunale di Castiglion Fibocchi: “I servizi dell’Agenda digitale toscana sono un’opportunità – ha detto – ma nei piccoli comuni spesso mancano figure professionali specifiche: è necessaria una struttura operativa adeguata e condivisa”.Il progetto #ToscanaDigitale nasce dalla collaborazione di Anci Toscana con la Regione in tema di innovazione digitale ed è aperta ai Comuni, ai cittadini, alle imprese, alle università e alle associazioni; un percorso che vede protagonisti gli amministratori di Anci Giovani Toscana, che hanno creato un gruppo ad hoc per promuovere e diffondere il cambiamento nelle istituzioni, per creare rete e contribuire a divulgare i principi che stanno alla base dell’Agenda Digitale Toscana, come opportunità e scambio di esperienze e di buone pratiche. Il progetto prevede due linee strategiche: ascolto, per raccogliere esigenze ed idee, in modo da indirizzare e costruire le politiche regionali; condivisione e diffusione delle pratiche e dei sistemi già in uso, facendosi promotori di un modo di operare e pensare “digitale”.


© 1997-2018 Nove da Firenze. Dal 1997 il primo giornale on line di Firenze. Reg. Trib. Firenze n. 4877 del 31/03/99

Powered by Aperion.it