Indietro

Passerella dell’Isolotto: domani le prove di caratterizzazione dinamica

Un ponte sul Mugnone intitolato all’illusionista Ranieri Bustelli. Marradi: nuovo volto per il ponte degli Archiroli

Questa settimana, come previsto, è in programma la posa dei posa dei dispositivi coprigiunto in corrispondenza degli appoggi della nuova trave metallica. Questi dispositivi andranno a coprire gli spazi vuoti attualmente visiblii necessari per consentire le dilatazioni termiche della struttura. Per questo la passerella sarà chiusa giovedì 15 e venerdì 16 febbraio in orario 9-18. Domani invece sarà effettuata la prova di caratterizzazione dinamica della passerella in collaborazione con l’Università di Firenze: si tratta di un test per misurare la frequenza di vibrazione della struttura nelle normali condizioni di utilizzo. Quindi per avere una migliore rispondenza la prova viene eseguita a struttura aperta, anche se in alcuni momenti sarà necessario bloccare provvisoriamente gli accessi in modo da far accumulare un certo numero di persone per poi farle transitare tutte insieme contemporaneamente. La passerella dovrà invece essere chiusa nel pomeriggio, intorno alle 15 e comunque una volta chiuso il mercato delle Cascine, per una ventina di minuti: il provvedimento è necessario per registrare la frequenza di vibrazione della passerella scarica.

Un ponte sul Mugnone intitolato a Ranieri Bustelli in occasione dei 120 anni dalla nascita del celebre illusionista. La cerimonia di intitolazione si è tenuta stamani alla presenza dell’assessore alla Toponomastica e del presidente del Quartiere 2. A Bustelli, soprannominato il ‘Mago dei maghi’ è stato dedicato il ponte che collega via Faentina e piazza del Parterre, in prossimità della chiesa della Madonna della Tosse e non lontano dalla scuola di magia di piazza delle Cure. Ranieri Bustelli (1898-1974), nato a Tuscania, è vissuto per gran parte della vita a Firenze, nel quartiere delle Cure.

E' stato recuperato, riqualificato, e così, restituito alla comunità marredese uno dei più suggestivi e caratteristici angoli del paese natale del poeta Dino Campana: il ponte degli Archiroli e via Battisti. Cambia volto, questa zona del capoluogo marradese, con una riqualificazione completa, sopra e sotto. Un nuovo volto, sopra, con pietra alberese e finta pietra, oltre alla tinteggiatura e al rialzamento della ringhiera lungo tutto l'antico omonimo vicolo. E, sotto, con il miglioramento della rete fognaria: in particolare si è intervenuti in via Battisti per risanare e realizzare nuovi collegamenti alle rete fognaria, così da eliminare annosi malfunzionamenti. Un investimento di 55.000 euro (oltre al materiale per i sottoservizi e intervento Hera). Ed i lavori sono stati effettuati in tempi rapidi, poco più di due mesi. Il taglio del nastro stamani con il sindaco, la partecipazione di tanti marradesi, residenti e non, ed il gruppo Alpini che ha preparato polenta, vino e dolci per festeggiare. Nel suo intervento il sindaco ha illustrato l'intervento di riqualificazione e miglioramento della zona, dopodiché ha ringraziato le ditte che hanno lavorato in tempi rapidi mostrando una particolare sensibilità ed i cittadini che con passione e amore si sono adoperati e hanno dato il loro fattivo contributo. Per lavori che si concludono, altri che partono a breve. Sono quelli di ristrutturazione, e messa a norma, della piscina comunale, per un investimento complessivo di 160.000 euro (fondi Variante di Valico messi a disposizione dall'Unione dei Comuni del Mugello). Dopo la sistemazione del tetto, alcuni mesi fa, questi lavori permetteranno di migliorare ulteriormente l'impianto col rifacimento e adeguamento degli spogliatoi, servizi igienici e bar.

Fotogallery


© 1997-2014 Nove da Firenze. Dal 1997 il primo giornale on line di Firenze. Reg. Trib. Firenze n. 4877 del 31/03/99

Powered by Aperion.it