Indietro

Editoria Toscana — rubrica a cura di Antonio Lenoci

​Sanità pubblica, il libro bianco sulla medicina veterinaria

Il volume presentato questa mattina a Palazzo Strozzi Sacrati e realizzato dalla Società italiana di medicina veterinaria preventiva della Toscana

Un libro bianco sulla medicina veterinaria del servizio pubblico e sulla sicurezza dei prodotti alimentari. Questo è "Sanità pubblica veterinaria e sicurezza alimentare in Toscana", il volume presentato questa mattina a Palazzo Strozzi Sacrati e realizzato dalla Società italiana di medicina veterinaria preventiva della Toscana e della sezione regionale del Sindacato italiano dei veterinari di medicina pubblica. Alla presentazione del volume, assieme agli esponenti di vertice della Società di medicina veterinaria preventiva e del sindacato toscano dei veterinari pubblici, ha partecipato l'assessore regionale al Diritto alla salute.

Il volume intende mettere a fuoco le criticità del sistema agricolo, zootecnico ed alimentare, analizzando i temi della sicurezza ambientale, del benessere animale e dell'igiene urbana veterinaria, tenendo alta l'attenzione sulle patologie animali ed alimentari e sul loro costo sociale ed economico. Il tutto senza perdere di vista l'importanza, per l'economia regionale, del settore agro-alimentare, considerato un fiore all'occhiello del sistema toscano.

L'assessore ha sottolineato che in Toscana il sistema agricolo consente di mantenere il territorio nelle condizioni che possiamo vedere quotidianamente e ha evidenziato che questo volume, che può essere definito un manuale, aiuta a sviluppare una riflessione anche sui temi della globalizzazione dei commerci e della qualità delle derrate alimentari, nonché dei nuovi rischi emergenti, proprio nel quadro del rapporto tra la produzione e la bontà dei prodotti attinenti il comparto agricolo e della produzione alimentare.

Il volume è frutto del contributo di oltre cinquanta autori, che nei loro articoli affrontano tutti i temi della sicurezza alimentare e della sanità veterinaria, dall'etichettatura degli alimenti all'identificazione dei prodotti ittici importati, dalle nuove problematiche di sicurezza poste dalla società multiculturale ad alcuni prodotti specifici, sempre nel quadro di quanto succede a livello alimentare in Toscana, dove la sanità pubblica veterinaria, è stato detto, rappresenta un ambito importante del servizio sanitario regionale con concrete ricadute sull'economia e sulla vita quotidiana dei cittadini.


© 1997-2018 Nove da Firenze. Dal 1997 il primo giornale on line di Firenze. Reg. Trib. Firenze n. 4877 del 31/03/99

Powered by Aperion.it