Speciale Ztl Firenze Oltrarno

Zona a Traffico Limitato: Firenze tra divieti di transito e sosta, giorno e notte

La comunicazione, come spesso capita, non ha brillato. Le raccomandate ai residenti sono partite il giorno stesso in cui Palazzo Vecchio ha dato notizia dei cambiamenti che sarebbero avvenuti e così a poche ore dal via al nuovo disciplinare c'è chi ha dovuto fare i conti con un criptico elenco di strade, quando sarebbe bastato fornire una mappa dettagliata, magari a colori, stampata in proprio.

Mezz'ora in più offerta ai residenti per poter parcheggiare con il semaforo verde che scatta alle 20 anziché alle 19 e 30. Una finestra per lo Shopping del sabato pomeriggio a partire dalle 16, ma senza permesso per la sosta, è la concessione fatta ai commercianti. No Auto Zone dalle 23 alle 3 e Bus elettrici, ma solo fino alle 24. Queste, in breve, le novità.
Autorizzati e NON autorizzati sino all'ultimo si sono interrogati sui reali effetti del provvedimento e così abbiamo fatto anche noi ottenendo risposte diverse che potranno essere verificate solo sul campo.

L'unica vera, profonda preoccupazione condivisa? Il Parcheggio.
Per il Carmine c'era già un progetto. Non è piaciuto. La piazza adesso è pedonale, ma vuota sia sotto che sopra.
Piazza Tasso o Porta Romana potrebbero essere interessate dalla realizzazione di piani interrati per la sosta. Un Project a tutele crescenti, ovvero se i posti realizzati fossero venduti per il 51%, il parcheggio sarebbe un'opera privata.
In piazza Tasso giacciono le basi delle vecchie mura di Firenze, c'è un bel giardino, l'unico rimasto all'Oltrarno, ed è praticamente centro storico. Curiosa collocazione per un parcheggio scambiatore che, per gli urbanisti, dovrebbe sorgere in periferia.

Una domanda, infine, alla quale potremo dare risposta tra qualche tempo: a Firenze, con la Tav e la Tramvia, ci sarà ancora posto per le macchine?

Documenti

Tutti gli articoli su Speciale Ztl Firenze Oltrarno


© 1997-2014 Nove da Firenze. Dal 1997 il primo giornale on line di Firenze. Reg. Trib. Firenze n. 4877 del 31/03/99

Powered by Aperion.it