Indietro

Tramvia: da lunedì interventi sui binari in via di Novoli e viale Morgagni

Giovedì sera apre la nuova corsia di collegamento tra via Forlanini e via di Novoli. Incidente di ieri, Razzanelli: "Dov'era la Polizia Municipale?"

Proseguono gli interventi di protezione dei binari lungo le linee 2 e 3 della tramvia. Da lunedì 14 sarà la volta di via di Novoli, rispettivamente in corrispondenza dell’incrocio con viale Toscana e via Valdinievole: lunedì dalle 9 alle 18 sarà chiusa la porzione della rotatoria all’altezza di viale Toscana lato via Forlanini con contestuale istituzione di un senso unico alternato sulla corsia lato via Torre degli Agli. Martedì 15 e mercoledì 16 maggio, nella stessa fascia oraria, l’intervento si sposterà all’incrocio con via Valdinievole con la chiusura alternata e successiva della corsia proveniente da via Valdinievole a via di Novoli lato Torre degli Agli nella direttrice proveniente da via Valdinievole in direzione di via Orazio Vecchi, nel tratto di corsia veicolare proveniente da via Orazio Vecchi a via Valdinievole (eccetto frontisti e veicoli diretti nell’area di parcheggio), nella corsia proveniente da via Baracca (eccetto frontisti, veicoli diretti ai passi carrabili e mezzi di soccorso). Mercoledì sera le operazioni si sposteranno in viale Morgagni all’incrocio con via Caccini: in orario notturno (22-5) e fino a venerdì 18 maggio via Caccini sarà chiusa in corrispondenza l’incrocio e in viale Morgagni sarà revocata la corsia riservata fino a largo Palagi. Giovedì 17 maggio saranno istituiti restringimenti di carreggiata all’incrocio tra via Bonaini e via Milanesi per la realizzazione di un nuovo impianto semaforico. Sempre giovedì dalle 21 è in programma l’apertura della nuova corsia di collegamento tra via Forlanini e via di Novoli della rotatoria San Donato (lato centro commerciale).

"La gravitá di quanto accaduto ieri durante il collaudo del Sirio non sta tanto nell'incidente in sé -Mario Razzanelli commenta l'evento di ieri in Piazza Dalmazia durante il test della linea 3- in fondo i test devono servire proprio a correggere eventuali criticità e prevenire future disfunzioni. Il vero problema è che quel distaccamento avrebbe potuto ferire qualcuno dei passanti, tanto che lo stesso assessore Giorgetti parla di un episodio grave. Ma in questa fase di prova non è ammissibile che intorno a binari e treni transitino persone e veicoli come se nulla fosse. Se collaudo deve essere, dovrebbe avvenire in una situazione di totale sicurezza per pedoni e automobilisti. A questo punto la domanda è: dov'era la Polizia Municipale? Perché non era sul posto a evitare che durante il passaggio del Sirio ci fossero le persone sui marciapiedi, tanto più in una curva così stretta e critica come quella dov'è accaduto il distaccamento dell'alimentazione? Non è la prima volta che come Forza Italia denunciamo una lacuna nel rapporto tra Polizia Municipale e sicurezza dei cittadini. E' evidente che il problema non è stato mai risolto dall'Amministrazione".


© 1997-2018 Nove da Firenze. Dal 1997 il primo giornale on line di Firenze. Reg. Trib. Firenze n. 4877 del 31/03/99

Powered by Aperion.it