Indietro

In cucina — rubrica a cura di Nicola Novelli

Vino per il Natale 2019: qualche proposta da prestigiosi brand

I nostri suggerimenti di grandi bottiglie per un regalo d'eccezione, in confezioni vestite a festa

Quali vini scegliere da abbinare ai menu del periodo natalizio? Ecco qualche suggerimento selezionato nella produzione di prestigiosi marchi, quali Ambrogio e Giovanni Folonari Tenute, Il Borro di Ferruccio Ferragamo, Castello di Albola, Ornellaia, Tenuta di Arceno, Tenuta di Petrolo, Castello di Volpaia, Fattoria San Giusto a Rentennano, Castellare di Castellina, Tenuta di Bibbiano e Castello di Gabbiano.


Ambrogio e Giovanni Folonari Tenute si preparano alle imminenti festività natalizie con originali idee regalo e vini da sorseggiare durante le feste. Le confezioni, tutte caratterizzate dall’utilizzo di materiali pregiati, sono divise per Tenuta. A queste si aggiungono le prestigiose cassette singole di annate storiche ed un assortimento di pregevoli champagne e distillati che fanno parte della Selezione Folonari.

La Tenuta di Nozzole, simbolo storico della Famiglia Folonari, è ubicata a Greve in Chianti nel cuore della zona di produzione del Chianti Classico, e produce Nozzole Chianti Classico, La Forra Chianti Classico Riserva e Giovanni Folonari Chianti Classico Gran Selezione ma anche Il Pareto Toscana IGT e Le Bruniche Chardonnay di Toscana IGT, presentati in eleganti confezioni singole, da due o tre bottiglie in cassette di legno o anche in pregiato cartone blu.

Le Tenute del Cabreo sono il luogo di origine del Cabreo il Borgo, uno dei vini icona dell’azienda Ambrogio e Giovanni Folonari Tenute, che si presenta al mercato rinnovato nel profilo sensoriale e nel packaging con la sua elegante bottiglia dalla nuova etichetta che si sposa con la confezione dalle tonalità raffinate del blu. Nelle Tenute del Cabreo sono coltivate anche uve chardonnay da cui si ottiene La Pietra, e pinot nero dalle quali nasce il Black. I tre vini sono ampiamente proposti nel catalogo anche in versione magnum da litri 1.5, 3 e 5.

La Tenuta Campo Al Mare, situata a Bolgheri, in prossimità del Mar Tirreno, produce il Baia al Vento Bolgheri Superiore, cru della Tenuta, appena presentato sul mercato con il nuovo blend e packaging, il Bolgheri Rosso, il Bolgheri Rosato e il Vermentino Bolgheri.

La Tenuta La Fuga nel comune di Montalcino, zona identificata per la produzione della DOCG Brunello, produce La Fuga Rosso di Montalcino, Brunello di Montalcino e le Due Sorelle Brunello di Montalcino Riserva, questi ultimi in catalogo in confezioni di legno.

Nella sezione Territori Toscani sono presenti le confezioni che contengono un mix di vini dalle Tenute di Toscana e le nuove cassette da tre dedicate alle etichette più prestigiose. Le cassette in legno da tre, finemente personalizzate, sono state realizzate per Baia al Vento Bolgheri Superiore DOC, Cabreo il Borgo Toscana IGT, Le due Sorelle Brunello di Montalcino Riserva DOCG, Giovanni Folonari Chianti Classico Gran Selezione DOCG e Il Pareto Toscana IGT. Oltre ad essere un regalo originale e prezioso, rappresentano un interessante compromesso per i ristoratori che desiderano inserire una selezione dei cru dalle Tenute e non necessitano di grandi quantitativi.

Le confezioni delle Tenute, riportano nomi di grandi artisti, filosofi, pittori e scienziati storici. Ad esempio Leonardo contiene un Nozzole Chianti Classico DOCG, un La Forra Chianti Classico Riserva DOCG e due calici da degustazione. La confezione Michelangelo offre una selezione delle etichette prodotte alla Tenuta Campo al Mare con 3 tre bottiglie, un Vermentino Bolgheri DOC e 2 Bolgheri Rosso DOC.

Le confezioni da due bottiglie de Il Cabreo Il Borgo Toscana IGT, Il Pareto Toscana IGT e Giovanni Folonari Chianti Classico Gran Selezione DOGC rappresentano un’idea regalo perfetta per chi cerca vini eleganti ed importanti mentre l’originale valigetta colorata da due dei B.S.T. Baby Super Tuscan è un ottimo omaggio per chi desidera bersi un calice in compagnia nei giorni di festa.

Particolare evidenza all’interno del catalogo viene data alle Annate Storiche dei cru delle Tenute. Patrimonio della famiglia Folonari con oltre 40.000 bottiglie dal 1982 ad oggi, sono conservate nel caveau della Tenuta di Nozzole a Greve in Chianti e vengono oggi proposte in ricercate cassette di rovere singole.

Il catalogo Confezioni Speciali prosegue con le Specialità delle Tenute, dal Vin Santo alle Grappe prodotte nelle diverse Tenute, all’Olio Extravergine di Oliva della Tenuta di Nozzole, ai B.S.T.

Chiudono il catalogo una selezione di Champagne e Distillati distribuiti in esclusiva dalle Tenute Folonari su tutto il territorio italiano.Eccellenze quali le maison Louis Brochet e Marie Le Brun produttori indipendenti da Ecueil e Cuis-Cramant, areali prestigiosi nella denominazione Champagne, ma anche le distillerie storiche di Cognac e Armagnac Daniel Bouju, Augier e Marquis de Montesquiou.

I VINI DE IL BORRO

Per il prossimo Natale, Il Borro, azienda vitivinicola toscana nel bacino del Valdarno Superiore di proprietà di Ferruccio Ferragamo, fortemente vocata al rispetto dell’ambiente e dell’ecosistema e interamente biologica dal 2015, propone due grandi vini da abbinare ai tipici menu natalizi o come regalo di Natale. Bolle di Borro Rosato Metodo Classico 2013 è una bollicina originale e di grande finezza, un’espressione inedita del Sangiovese che stupisce sin dal primo sorso. Perfetta per dare un tocco di eleganza e personalità alle tavole natalizie. Il Borro IGT Toscana Rosso 2016 – Bio è un vino dal carattere inconfondibile, un assemblaggio di Merlot, Cabernet Sauvignon, e Syrah, portatore della profonda intuizione di un terroir unico, quello del Valdarno. Ottimo per accompagnare il menu di Natale

CHIANTI CLASSICO DOCG GRAN SELEZIONE SANTA CATERINA

Castello di Albola, storica azienda vitivinicola che si estende sulle più alte colline del Chianti Classico, a Radda in Chianti, per il prossimo Natale propone il suo cru più importante nel formato Jéroboam: una bottiglia di pregio per portare nelle tavole natalizie un tocco di eleganza dal cuore della Toscana. Proposto in una raffinata confezione in legno, Chianti Classico Docg Gran Selezione “Santa Caterina” 2016 è un regalo unico e di grande effetto scenico. Un vino prezioso - che acquista ancora più valore nel formato da 3 litri - ottenuto da un vigneto singolo di poco più di cinque ettari, interprete autentico dell’anima di Castello di Albola. Dal sapore deciso, voluminoso e dolcemente tannico, è perfetto per accompagnare i piatti più ricchi ed elaborati tipici delle festività invernali. Il prezzo medio di vendita al pubblico è di €120,00 (formato Jéroboam).

Il Chianti Classico Gran Selezione Santa Caterina prende il nome da un vigneto singolo di poco più di cinque ettari, esposto completamente a Sud ad una altitudine media di 550 metri. Una parcella privilegiata per la composizione del terreno, ricco di galestro, e per la qualità delle uve Sangiovese che vi si coltivano. Vinificate in purezza, affinate a lungo con un uso misurato dei legni, si traducono nel bicchiere in un vino lucente, dal profumo dilagante e dal sorso incisivo e interminabile, interprete autentico dell’anima di Castello di Albola. Dal colore rosso rubino intenso con riflessi granati, è un vino caratterizzato da intense ed eleganti note floreali di giglio e una buona concentrazione di frutta rossa matura. Il suo sapore è deciso, voluminoso e dolcemente tannico. Finale lungo e persistente.

Le Serre Nuove dell’Ornellaia 2017

È un’etichetta celebrativa quella che accompagna la nuova annata di Le Serre Nuove dell’Ornellaia, il suo 2017. Sono trascorsi esattamente 20 anni da quando nel 1997 in tenuta fu deciso di affiancare ad Ornellaia un vino che, con un blend delle quattro varietà coltivate in Ornellaia – Merlot in prevalenza, Cabernet Sauvignon, Cabernet Franc e Petit Verdot – ne proponesse la stessa classe ma di più immediata lettura. E oggi quel 20 campeggia al centro dell’etichetta a ricordare una storia di successi che negli anni ha accompagnato Le Serre Nuove dell’Ornellaia e permesso l’affermarsi della sua personalità. Quella di vino capace di lungo invecchiamento ma al tempo stesso di estrema piacevolezza fin dalla sua immissione sui mercati. Espressione alta della sua denominazione, Bolgheri Rosso Doc, interpretata con il savoir faire e lo stile della tenuta. Il blend è il risultato della valutazione dei vari vini base così come delle uve provenienti da specifiche parcelle del parco aziendale, avendo ben presente il vino che si vuole creare: un’altra faccia di Ornellaia.

Le Serre Nuove dell’Ornellaia 2017 è frutto di un’annata calda e siccitosa che il destino ha voluto ricordasse in parte quella della sua nascita. Era il 1997 e la lunga stagione estiva fu caratterizzata da temperature al di sopra della media e da assenza di piogge. Ma, allora come ora, sono risultate fondamentali le brezze notturne garantite dalla prossimità del mar Mediterraneo che hanno permesso ai grappoli di maturare in modo ottimale e omogeneo, premessa indispensabile per un Le Serre Nuove dell’Ornellaia di altissimo livello. La vendemmia 2017 è iniziata il 24 agosto con i primi Merlot ed è proseguita fino all’ultima settimana di settembre accompagnata da giornate soleggiate e calde. Il fascino di tutti i vini prodotti dalla tenuta nasce anche dall’attenzione competente e appassionata per ogni dettaglio del processo produttivo, messo a punto negli anni.

Tenuta di Arceno per il Natale 2019

Tenuta di Arceno, realtà vitivinicola toscana sulle colline del Chianti Classico, nel comune di Castelnuovo Berardenga, parte di Jackson Family Wines e diproprietà di Barbara Banke e della Famiglia Jackson dal 1994, per il Natale 2019 propone due esclusive idee regalo, ideali per chi ama le eccellenze del Chianti Classico, un territorio ricco di storia, tradizioni e bellezze naturali e famoso per i suoi vini di pregio.I vini scelti rappresentano al meglio la filosofia produttiva dell’azienda, che punta alla valorizzazione sia del vitigno autoctono Sangiovese che delle varietà bordolesi.Il Chianti Classico Gran Selezione Strada al Sasso DOCG 2016, massima espressione del Sangiovese,è un’etichetta speciale, elegante in grado di trasmettere potenza, struttura e un inconfondibile sense of place. Il dono ideale per gli amanti del Sangiovese in purezza e dei vini di grande struttura e complessi,adatti a un lungo invecchiamento. Arcanum IGT Toscana 2013 tra i cosiddetti Supertuscan, è un’etichetta originale e di grande prestigio. Un vino d’ ispirazione bordolese, ottenuto prevalentemente da uve Cabernet Franc, elegante e di razza: il regalo perfetto per stupire i veri intenditori sempre alla ricerca delle eccellenze enologiche più sorprendenti.

BÒGGINA A B C, I TRE CRUS DI PETROLO

Tenuta di Petrolo, storica azienda vitivinicola situata sul versante Sud Est dei Monti del Chianti affacciati sulla Val d’Arno, guidata oggi da Luca Sanjust dopo la conduzione pionieristica della madre Lucia, per il prossimo Natale propone i tre crus di Bòggina: un regalo di pregio che celebra l’eccellenza della più autentica Toscana del vino.

Chianti Classico al Top

Non solo in ambito nazionale, ma a livello mondiale il Chianti Classico è il nome più ricorrente nella Top 100 di Wine Spectator: con quattro etichette presenti si è aggiudicato la palma 2019 come denominazione più premiata nella classifica internazionale curata da una delle redazioni più seguite nel mondo. Già lo scorso anno era presente con il Chianti Classico Riserva 2015 di Castello di Volpaia, con la medaglia di bronzo. il 2019 vede riconfermato il terzo posto a un vino Gallo Nero, il Chianti Classico della Fattoria San Giusto a Rentennano, del felice e simbolico millesimo 2016: la trecentesima vendemmia da quel 24 settembre 1716 in cui Cosimo III de’ Medici delimitò, con grande lungimiranza, la zona di produzione dell’odierno Chianti Classico DOCG.

La lista completa ha svelato la presenza di altre tre etichette: al 17° posto Castellare di Castellina con il Chianti Classico 2017, al 19° la Tenuta di Bibbiano con il Chianti Classico Riserva 2015, al 33° Castello di Gabbiano con il Chianti Classico 2015. Questo di Wine Spectator è un riconoscimento che giunge al termine di un anno ricco di successi per il Gallo Nero, riconosciuto dalla critica italiana e internazionale come uno dei vini migliori del Bel Paese.

Fotogallery


© 1997-2019 Nove da Firenze. Dal 1997 il primo giornale on line di Firenze. Reg. Trib. Firenze n. 4877 del 31/03/99

Powered by Aperion.it