Indietro

Volterra, il sindaco chiede la revoca della cittadinanza a Benito Mussolini

"Mussolini non può restare, assieme a chi invece se lo è meritato, cittadino onorario della nostra città"

Revoca della cittadinanza onoraria a Benito Mussolini conferita dal Comune di Volterra nel 1924. E’ quanto porterà il sindaco Marco Buselli nel prossimo Consiglio Comunale. «Abbiamo fatto una ricerca accurata – spiega il primo cittadino - negli atti dei Consigli Comunali dal dopoguerra in poi, nell'Archivio Comunale Post-Unitario, grazie a Silvia Trovato, senza trovare tracce dell'avvenuta revoca della cittadinanza onoraria volterrana conferita al Duce dal Consiglio Comunale della Città di Volterra nel 1924. Mussolini non può restare, assieme a chi invece se lo è meritato, cittadino onorario della nostra Città».


© 1997-2018 Nove da Firenze. Dal 1997 il primo giornale on line di Firenze. Reg. Trib. Firenze n. 4877 del 31/03/99

Powered by Aperion.it