Indietro

In cucina — rubrica a cura di Nicola Novelli

A Vaglia la 4° Festa della mora, del bosco e dei suoi frutti

Il programma della manifestazione dal 30 agosto al 1° settembre

Quarta edizione per la Festa della mora, del bosco e dei suoi frutti del Comune di Vaglia in programma da venerdì 30 agosto fino a domenica 1° settembre in collaborazione con Pro Loco Vaglia e i commercianti con ingresso libero. Tre giorni dedicati al frutto spontaneo, di cui è ricco il territorio, particolarmente apprezzato per le sue proprietà antiossidanti e usato nella prevenzione delle malattie cardiovascolari che sarà protagonista di dolci, marmellate e drink. Gastronomia, spettacoli, cibi a km zero, mercatino, escursioni, un ampio programma che prende il via venerdì 30 agosto alle 17.30 con lo spettacolo della Camillocromo Street Band Dixie per concludersi domenica alle 21.00 con lo spettacolo teatrale de La Nuova Compagnia.

" E' una festa popolare - ha sottolineato il Sindaco di Vaglia Leonardo Borchi - con le pietanze della cucina casalinga locale e cibi di qualità oltre a spettacoli di musica qualificata come il gruppo irlandese dei Whisky Trail. Una festa paesana come quelle di una volta da trascorrere in famiglia e in serenità e ci auguriamo che venga apprezzata dal pubblico."La manifestazione si svolgerà tra Via Fantoni, il parcheggio sotto il Municipio e Piazza Corsini con orario dalle 10.00 alle 24.00 ed intende valorizzare le origini contadine del territorio e le tradizioni popolari. L'offerta gastronomica prevede la grigliata in piazza e piatti vegetariani, cene itineranti presso gli esercizi di ristorazione dalle 19,30 del 30 agosto, alla Trattoria Ballini i tortelli mugellani anche da asporto, mercatino "L'angolo del gusto" in Via Fantoni, Mojito ai frutti di bosco al Caffè il Cantuccio e gelato alla mora, crepes e dolci all'Art Cafè. Accompagnamento musicale e artistico con teatro di strada, musica popolare e della tradizione toscana.


© 1997-2019 Nove da Firenze. Dal 1997 il primo giornale on line di Firenze. Reg. Trib. Firenze n. 4877 del 31/03/99

Powered by Aperion.it