Indietro

LifeStyle — rubrica a cura di Nicola Novelli

Arezzo Benessere Festival

Al Parco Pertini, con ingresso gratuito, il 6-7-8 settembre

Arezzo, 22 agosto 2019- L’Associazione Arezzo Benessere, in collaborazione con Fondazione Arezzo Intour, presenta la terza edizione di Arezzo Benessere Festival, la manifestazione dedicata alle arti e alle discipline olistiche bio-naturali, che si terrà ad Arezzo dal 6 all’8 settembre al Parco Pertini. Da ormai tre anni gli appassionati e i professionisti delle discipline olistiche di tutta Europa si ritrovano in estate ad Arezzo per il Benessere Festival. La manifestazione ideata e organizzata da Fabrizio Gargiani vuole trasformare Arezzo nella città del benessere, in un dialogo tra scienza, discipline e pratica. Il programma è denso di appuntamenti tra incontri, conferenze, workshop, concerti, spettacoli, escursioni nella natura, sport, presentazioni di libri e trattamenti individuali. Sono quaranta gli operatori olistici, gli artisti e gli studiosi attesi in città per questa tre giorni del benessere.

Gli ospiti d’onore

 La terza edizione del Benessere Festival vuole sorprendere la città di Arezzo con quattro grandi personalità: nell’arena eventi del Parco Pertini si alterneranno ospiti internazionali del mondo dell’informazione, della musica e della ricerca. Venerdì 6 settembre alle 18 si inaugura il Benessere Festival con il Dottor Amit Goswami, il più importante attivista quantico vivente, giunto ad Arezzo dagli Stati Uniti per la sua conferenza su materia e consapevolezza a fondamento della realtà. Ad incontrare e moderare il “Dottor Quantum” sarà la madrina di Arezzo Benessere Festival 2019, Syusy Blady, conduttrice televisiva e scrittrice. Durante le tre giornate del festival la “Velista per caso” più amata d’Italia condurrà le interviste e gli incontri con gli ospiti d’onore del festival, come la conferenza “Sviluppo della Consapevolezza e della Percezione” di Christoph Stämpfli, ricercatore spirituale, per anni collaboratore e traduttore di Stylianos Atteshlis Daskalos, in programma per sabato 7 settembre alle 18. Sarà proprio Syusy Blady a chiudere nel segno delle storie la terza edizione di Arezzo Benessere Festival, domenica 8 settembre alle 21, con la presentazione-spettacolo del suo ultimo libro e documentario: “I miei viaggi che raccontano tutta un'altra storia” di Verdechiaro edizioni e Nexus.

Il dj set del “Pupillo” dei Negramaro

 Sabato sera, il 7 settembre dalle 22 a notte fonda, è la musica di Andrea “Pupillo” De Rocco, componente e fondatore della band Negramaro, a fare da padrone al Benessere Festival. Ci aspetta un djset inedito, tra consolle e musica live, con una selezione di brani realizzata in esclusiva per Arezzo Benessere Festival.

Le discipline olistiche e gli operatori

 Cuore del festival sono le discipline olistiche bio-naturali e i quaranta operatori presenti sul territorio provenienti da tutto il mondo. Nei tre giorni di Arezzo Benessere Festival animeranno il Parco Pertini presentando le loro attività in speed conference della durata di venti minuti l’una e incontrando le persone desiderose di sottoporsi ad un trattamento nell’atmosfera rilassante del parco e nei locali del Centro anziani del Parco Pertini riservati al festival. Ad Arezzo Benessere Festival si può scoprire il mondo dell’alimentazione naturale, il riconoscimento delle erbe spontanee con la "Sibilla delle Erbe" Sonia Baldoni, biocosmesi olistica, biodinamica, chi gong, pranopratica e pranoterapia a cura di Risvegli di Luce, Ayurveda massaggio e alimentazione a cura di Fabrizio Gargiani, Scuola di naturopatia "Alma" Accademia dell'Anima a cura di Fabrizio Materozzi e Pamela Galli, yoga dolce a cura di Corpo & Mente, tai chi con Angela Giuntini, massaggio sportivo, rilassante e linfodrenaggio a cura di Laura Tellini e Filippo Paladino, metodo e percorso Rila-Shiatsu® con Daniela Antonelli, shiatsu a cura di Spazio Bodhi, Burgarella Quantum Healing (BQH)® a cura del Dottor Flavio Burgarella, “La Mente Quantica” con Emy Narbone, laboratorio spagirico con Melania Montenero, meditazione a cura di Sahaja Yoga, tarocchi di Marsiglia con Carla Fierli, costellazioni familiari con Meirav Schreiber Conte, Nada yoga - detta anche yoga del suono e campane di cristallo con Paola Slanisca, per ristabilire equilibrio e ritrovare benessere. Non mancheranno le campane tibetane, gong a cura di Alessandro Di Cicco Pucci , danza del ventre e tribal, Acro Yoga con Sonia Scaramucci, Aura-Soma®, penna luminosa e canalizzazioni angeliche con Silvia Luckenbach, , Metodo Bowen® dall’Australia, riallineamento spirituale con Enrico Piasentin, regressione guidata alle vite precedenti con Maurizio Sbragi, Scuola di Sviluppo Transpersonale con EDTE, animali e spiritualità - Il ruolo degli animali nelle nostre vite con Simona Vecchio, riflessologia facciale con Francesca Airaghi, massaggio thai e riflessologia plantare con Piccioni Catia, Ortho Bionomy a cura di Andrea Pasquini, coppettazione, moxibustione e taping elastico, laboratorio di sperimentazioni nel campo delle Bioenergie a cura di Alfredo Rossi, “Antica Sapienza Egizia” a cura di Leonardo Lovari. Per tutta la durata del Festival saranno presenti i Monaci Tibetani di Cisterna Latina che realizzeranno un mandala in onore del Festival.

“La Fondazione Arezzo Intour – commenta il destination manager Alex Kornfeind – sposa questa iniziativa che apre la finestra su di un mondo ai più sconosciuto ma vitale per le famiglie pensando ai bambini, per gli sportivi, per i giovani iper-connessi con più schermi, per gli over 50 e per tutte quelle persone volte alla ricerca di una serenità interiore. Arezzo destinazione ideale per la sua carica energetica millenaria laddove un turista ha modo di scopire che un'ora conta 90 minuti per come è facile perdersi fra Arte, Storia e Cultura vivendo la città da "non-turista" ma da aretino per la facilità nel raggiungere i punti di interesse e godere di una sofisticata offerta eno-gastronomica”.

“Benessere è ricerca, equilibrio e sperimentazione. Ho dedicato tutta la mia vita allo studio e alla pratica delle discipline olistiche e questo festival vuole celebrale tutte – dichiara Fabrizio Gargiani, ideatore e organizzatore di Arezzo Benessere Festival. Non è un caso che il festival nasca proprio ad Arezzo. Viviamo in una terra meravigliosa, il primo passo per poterne apprezzare tutte le qualità è la consapevolezza di vivere e far parte di una città bellissima. Arezzo Benessere Festival nasce ad Arezzo e il mio invito va a tutti gli aretini: riscopriamo Arezzo insieme nel segno del benessere”.

Arezzo Benessere Festival è una manifestazione dell’associazione Arezzo Benessere realizzata in collaborazione con Fondazione Arezzo Intour, CSEN Centro Sportivo educativo nazionale, Unipro, Cooperativa Betadue. Arezzo Benessere Festival è realizzato con il sostegno di Giacomo Catalani Editore e NeuroPeople®, Alpstation Montura Arezzo, Show Garden, Caffè Veraldi, Agriturismo Borgonuovo di Mulinelli, SiSU Soluzioni, Mandala Arti del Benessere.

IL PROGRAMMA

Benessere per i più piccoli

 Arezzo Benessere Festival non è solo pensato per i professionisti discipline olistiche o per i curiosi, ma per le famiglie e i bambini. Ai più piccoli sono dedicate un’area giochi e un programma di attività gratuite pensate per il loro divertimento e benessere: sabato 7 e domenica 8 settembre dalle 10.30 alle 11.30 c’è lo yoga per bambini a cura di Yogaemozionami; solo domenica dalle 11.30 alle 12.30 il laboratorio “Danze etniche e movimento creativo per bambini “ a cura di Semillita Atelier di Francesca Barbagli; sabato e domenica dalle 16 alle 17.30 il laboratorio artistico “Creativo io” a cura di Evale; dalle 17.30 alle 18.30 ancora yoga per bambini; dalle 18.30 alle 19.30 un nuovo laboratorio di “Danze etniche e movimento creativo per bambini” a cura di Semillita Atelier di Francesca Barbagli.

I libri del Benessere

 Arezzo Benessere Festival dedica uno spazio importante alle storie. Nella Libreria del Benessere nel Parco Pertini si possono trovare testi, saggi e manuali dedicati a tutte le discipline olistiche bio-naturali del festival, insieme ai libri che saranno presentati in questi tre giorni: sabato 7 settembre alle 17.30 Marco Pesci presenta “Babilonia. La creazione. Indagine tra mito e scienza” per Enigma Edizioni insieme a Syusy Blady; domenica 8 settembre alle 15.30 Cristina Vignato presenta il suo libro “Akasha la via all’indipendenza spirituale” di Anima Edizioni; domenica 8 settembre alle 21 la presentazione-spettacolo di “I miei viaggi che raccontano tutta un'altra storia” di Syusy Blady per Verdechiaro edizioni e Nexu.

Benessere è Musica e spettacolo

 Nella città di Guido D’Arezzo non poteva mancare uno spazio dedicato al benessere in musica. Venerdì 6 settembre alle 17 il taglio del nastro di Arezzo Benessere Festival col concerto di Campane di Cristallo di Paola Slanisca e le voci dell’ensemble Good Vibration; sempre venerdì sera alle 21 lo spettacolo di danze etniche a cura di Atelier Semillita, Iris Accademia Danze Irlandesi e Cafè Tango. Sabato 7 settembre dalle 16 alle 17 la conferenza Fabio Bottaini ideatore di “Ectomusica” a 432 Hz, alle 20.30 lo spettacolo di Danza del Ventre Tribale e American Tribal style ATS a cura di Sonia Scaramucci e a seguire il djset di Andrea “Pupillo” De Rocco dei Negramaro. Domenica alle 19.30 spazio alla coralità con l’Insieme Corale Vox Cordis col concerto “Il Silenzio è già Suono" e alle 22.30 l’ultimo appuntamento di Arezzo Benessere Festival 2019, il concerto evento di Paola Slanisca tra Nada Yoga, lo yoga del suono, campane di cristallo e Good Vibration.

Benessere è sport e natura

 Escursioni, trekking e yoga nella natura: Alpstation Montura Arezzo ci guiderà alla scoperta delle meraviglie naturali alle porte di Arezzo. Sabato 7 settembre dalle 9.30 alle 13 l’escursione a Castelsecco, un santuario etrusco alle porte di Arezzo, un percorso facile per tutta la famiglia che si concluderà con una sessione di yoga immersi nel verde; domenica 8 settembre dalle 9.30 alle 13 l’escursione al Colle di Santa Maria delle Grazie, alla scoperta degli antichi culti delle Acque, con sessione di yoga nella natura. E poi workshop formativi sulla sicurezza in escursione, sull’equipaggiamento e sulla filosofia escursionistica. In occasione del Benessere Festival lo CSEN, Centro Sportivo Educativo Nazionale riconosciuto dal CONI, ha deciso di portare ad Arezzo le Yoghiadi e le Palestriadi regionali, competizioni dedicate alla “ginnastica yoga” e allo Sport Pesistica – Disciplina Cultura Fisica: attività con sovraccarichi e resistenze finalizzate al fitness e al benessere fisico in cui rientrano tutte le attività sportive di tipo corsistico come sala attrezzi, functional training, cross training e fitness. Sabato 7 settembre dalle 10 alle 13 le Yoghiadi aperte a tutti i praticanti dello yoga: 10 posizioni a gara, tre livelli di partecipanti, quattro categorie in gara. Domenica 8 settembre dalle 10 alle 13 è la volta delle Palestriadi.

Ristorazione e food a KM0 con Cooperativa Betadue

 Il Benessere passa anche dai sapori, per questo Arezzo Benessere Festival si è affidato alla Cooperativa Betadue per tutte le attività food and beverage. Non mancheranno le ricette tradizionali del territorio aretino, insieme al vegan e al cibo biologico e a chilometro zero nelle isole di sapore del festival.

Giacomo Catalani è media partner di Arezzo Benessere Festival 2019

 Giacomo Catalani, è un editore e imprenditore, autore di articoli, libri e video in ambito di scienza, salute, crescita personale e professionale. Esperto in ambito di comunicazione strategica, sarà presente ad Arezzo Benessere Festival sabato 7 settembre alle 19.30 per presentare la sua nuova ricerca scientifica e il documentario realizzato in Cina alla scoperta del Qi e del potenziale umano nell’emanazione di energia vitale, dove ha incontrato Shifu Zhou Gan Sheng, Dottore in Medicina Tradizionale Cinese, uno dei cinque Master Qi viventi. Sarà presente con le pubblicazioni di Giacomo Catalani Editore, con NeuroPeople® e ATS – Advanced Training System, primo Istituto per la formazione professionale in ambito scientifico all’interno del quale presenterà le attività di taping elastico, coppettazione moxibustione in uno stand strutturato con professionisti e dimostrazioni pratiche dedicate alla salute e allo sport. Si occuperà della realizzazione del reportage di Arezzo Benessere Festival 2019.

Logistica e coordinamento tecnico sono curate dal partner SiSU soluzioni di Michele Buresti, azienda aretina specializzata in soluzioni IT & C., che sostiene Arezzo Benessere Festival considerandolo pienamente in linea con la propria visione di centralità della persona, dove la tecnologia deve essere funzionale al benessere dell'individuo e della comunità.

*In caso di maltempo le attività del festival saranno tutte spostate nella Palestra Mecenate e nel Centro anziani del Parco Pertini. L’ingresso ad Arezzo Benessere Festival, i concerti, le conferenze, le presentazioni di libri, gli spettacoli e il djset sono ad ingresso libero e gratuito. Workshop a numero chiuso, trattamenti individuali ed escursioni sono a pagamento.

GLI OSPITI D’ONORE

Syusy Blady – giornalista e autrice

Maurizia Giusti, detta Syusy Blady (Bologna, 7 febbraio di un anno che non ci tiene a precisare). È un'artista eclettica, come si definisce lei stessa: giornalista, attrice, conduttrice televisiva e tutto quello che le salta in mente.

Andrea “Pupillo” De Rocco - componente e fondatore della band Negramaro

È da vent’anni sui palchi più grandi d’Italia (passando naturalmente da Arezzo Wave e arrivando agli stadi di San siro e all’Olimpico) come polistrumentista, passa dalla console dj al campionatore all’organetto diatonico.

Da sempre è interessato alla ricerca musicale che attraversa i generi e i territori, produttore discografico insieme alla band di successi consolidati e del progetto solista Natural Core.

Amit Goswami – attivista quantico

Amit Goswami ha conseguito il suo dottorato in Fisica teoretica e nucleare all’Università di Calcutta nel 1964 ed è stato professore di Fisica all’Università dell’Oregon dal 1968. Ha insegnato fisica per trentadue anni nel suo Paese, in gran parte in Oregon, prima di ritirarsi completamente, nel 2003. Il professor Goswami è stato anche uno studioso all’Istituto di Scienze Noetiche dal 1998 al 2000. Amit Goswami è pioniere di un paradigma scientifico multidisciplinare fondato sul primato della coscienza. La sua ricerca è stata pubblicata nelle riviste scientifiche in tre diversi campi: fisica, biologia e psicologia.

Christoph Stämpfli – ricercatore spirituale

Christoph Stämpfli è nato nel 1958 a Langnau, Emmental dove ha frequentato le scuole. Dopo aver concluso il seminario per insegnanti a Langenthal è arrivato a Berna, dove ha frequentato i corsi di pantomimo presso il conservatorio, sezione recitazione. A seguito di ciò è diventato membro del gruppo di pantomimo «MIME BERNE» ed ha dato molti spettacoli a casa e all’estero. Una pietra miliare importante è stato nel 1987 il conseguimento del diploma di insegnante per il pantomimo elementare della Scuola Superiore per Msca e Teatro (Fachhochschule für Musik und Theater) di Berna (con E.G. Böttger). Contemporaneamente, nel 1981, è entrato nella scuola di sostegnno «Christophorus» a Berna. Dal 1982 al 1999 ha lavorato nella UPD, la clinica universitaria psichiatrica per bambini e ragazzi di Berna «Neuhaus», prima come insegnante di sostegno, in seguito come terapeuta del movimento con giochi di espressione e psicodramma. Parallelamente lavora come supervisore e consulente specializzato. Dal 1988 al 1990 frequenta il corso presso il Gerda Boyesen Institute, a Londra per psicoterapeuta centrato nel corpo (biodinamica). Negli anni tra il 1988 al 1995 ha fatto l’assistente e il traduttore per Daskalos e dirige dal 1989 i suoi propri circoli. Tra il 2001 e il 2004 ha insegnato alla scuola di recitazione “Schauspielschule am Goetheanum“, Dornach e dal 2001 al 2005 è stato assistente e interprete simultaneo in tutti gli eventi di Stephen Turoff in Svizzera. Da novembre 2012 offrono entrambi di nuovo chirurgia spirituale, circoli di meditazione e seminari a Spiez. Durante il suo impiego nella clinica a Berna ha iniziato, nel 1990, a lavorare come terapeuta indipendente. Oggi lavora nel suo studio a Berna in Svizzera e a Spiez. Organizza corsi e seminari per lo sviluppo della coscienza e la percezione in casa e all’estero. Le sue esperienze le ha raccolte come autore nel suo primo libro «Erwache».

Fotogallery


© 1997-2019 Nove da Firenze. Dal 1997 il primo giornale on line di Firenze. Reg. Trib. Firenze n. 4877 del 31/03/99

Powered by Aperion.it