Indietro

LifeStyle — rubrica a cura di Nicola Novelli

Botulino: a Firenze boom di richieste nel periodo estivo

Secondo i dati Aiteb +20%. Cresce il numero di giovani

Firenze, 25 luglio 2019 - A Firenze crescono le richieste di trattamenti con il botulino nel periodo estivo: il 20% in più. E’ quanto emerso da un’indagine interna dell’Associazione italiana terapia estetica botulino.

Rughe intorno agli occhi e sulla fronte e iperidrosi, soprattutto sotto le ascelle, questi gli interventi più richiesti per affrontare al meglio la bella stagione. La vera novità è nell’aumento dei giovani, che si avvicinano alla chirurgia estetica con maggiore consapevolezza e senza tabù. Il 20 per cento dei pazienti fiorentini ha infatti tra i 25 e i 35 anni.

“Le nuove generazioni hanno un approccio diverso, non hanno vergogna di dire che si sottopongono ad un intervento con la tossina botulinica. E' caduto un tabù - spiega il dottor Giovanni Salti, medico estetico di Firenze e socio Aiteb - Tengono alla loro immagine e la mostrano. Molto ha contribuito anche l’utilizzo dei social, attraverso la condivisione di foto e di informazioni personali. I pazienti hanno anche un approccio più consapevole al farmaco come ottimo strumento di prevenzione dell'invecchiamento”.

Se qualche anno fa l'utilizzo della tossina botulinica era accompagnato da dubbi dei pazienti sui possibili effetti collaterali, oggi la paura è svanita. “Soprattutto i giovani - continua il dottor Salti - hanno compreso che il botulino ha un’alta azione di prevenzione contro l’invecchiamento della pelle. Ma in generale tutti hanno ormai accantonato i timori e sono molto più tranquilli”

Inoltre, “La tossina botulina - spiega Maurizio Benci, dermatologo fiorentino, socio fondatore di Aiteb - è un farmaco che ha dato ormai prova della sua efficacia e sicurezza. Naturalmente è necessario affidarsi a medici specialisti, dalla comprovata professionalità, e in centri adeguati: è la prima regola per ogni paziente”.

Sono soprattutto le donne a richiedere il trattamento, ma, sottolineano Benci e Salti, non mancano gli uomini, anche se sono appena il 10%. Tra i trattamenti più richiesti dai pazienti più giovani, soprattutto dalle ragazze, “è la modifica della posizione delle sopracciglia, per intensificare lo sguardo”.

La correzione delle rughe intorno agli occhi, le cosiddette zampe di gallina, sulla fronte o tra le sopracciglia, oltre che gli interventi per risolvere casi di eccessiva sudorazione, restano i trattamenti più richiesti dai pazienti fiorentini.


© 1997-2019 Nove da Firenze. Dal 1997 il primo giornale on line di Firenze. Reg. Trib. Firenze n. 4877 del 31/03/99

Powered by Aperion.it