Indietro

L'Amministratore Risponde — rubrica a cura di Marco Suisola

Come si verificano le tabelle millesimali di un immobile?

Risponde l'Amministratore di condomini Marco Suisola

Gentilissimo Suisola,

sono locatario di un immobile dove insistono altri appartamenti. L'amministratore di condominio, ha chiesto di far eseguire sopralluogo a terzo incaricato, per verificare i millesimi degli immobili.

Chiedo di conoscere, gentilmente, se debba esaudire la richiesta e le eventuali spese a chi debbono essere poste a carico.

Cordialmente.

Carlo B.

Salve,

presumo che in sede di riunione sia stato conferito incarico ad un tecnico per la verifica della correttezza delle tabelle millesimali in quel caso il tecnico viene pagato dal condominio e non si può vietare accesso. La revisione delle tabelle millesimali fa riferimento all'art. 69 delle disposizioni di attuazione del codice civile e si può rendere necessaria quando vi sia un errore materiale, o incremento superiore ad un quinto del valore della singola unità immobiliare.

Nella speranza di essere stato chiaro porgo con l'occasione cordiali saluti

L'Amministratore Risponde — rubrica a cura di Marco Suisola

Marco Suisola

Marco Suisola — Il dottor Marco Suisola, svolge l’attività di Amministratore di Condominio a livello professionale dal 1999. Laureato presso l'Università di Firenze, è esperto giuridico immobiliare. Associato alla Federazione Nazionale Amministratori fino al 2015, diventa socio fondatore della Confartamministratori. Attualmente nel CdA ricopre il ruolo di Tesoriere. Svolge con regolarità l’aggiornamento professionale previsto per normativa dalla legge 140/201414. Ha la qualifica di Revisore condominiale, Consulente tecnico di ufficio in ambito condominiale ed una formazione in diritto condominiale presso l’Università di Firenze.

E-mail: nove@nove.firenze.it


© 1997-2019 Nove da Firenze. Dal 1997 il primo giornale on line di Firenze. Reg. Trib. Firenze n. 4877 del 31/03/99

Powered by Aperion.it