Indietro

Didacta 2019: ecco le scuole premiate dalla Regione

Per la "Creatività" ha vinto l'Isis Zaccagna-Galilei di Carrara, per l'"Autoimprenditorialità" L'Istituto Tecnico e Liceo Russel di Scandicci, per l'"Inclusività" L'Istituto "Martini" di Montecatini. L'assessore Grieco ha dato un riconoscimento anche a una scuola di Amatrice

FIRENZE – Dalla produzione di audiovisivi, al packaging di prodotti tipici passando per la realizzazione di gioielli e percorsi di alternanza volti all'inclusione. Sono questi alcuni dei progetti messi in piedi dagli studenti toscani che hanno vinto i concorsi promossi dalla Regione Toscana ispirati alla creatività, l'autoimprenditorialità o l'inclusività, tre tematiche su cui la Regione investe e lavora molto. I vincitori dei rispettivi concorsi sono stati premiati oggi nell'ambito di Didacta.

"Creatività, inclusività e autoimprentirorialità - ha detto l'assessore Cristina Grieco – sono tre tematiche che ci stanno molto a cuore e i progetti che ne derivano dimostrano che nelle nostre scuole non si trasmettono solo contenuti ma competenze fondamentali per affrontare il mondo del lavoro e affermarsi con successo. La creatività non potrà mai essere espressa solo da una macchina, come l'autoimprenditorialità e l'inclusività richiedono capacità tutte umane. Per questo abbiamo voluto dare un riconoscimento ai docenti e agli studenti delle scuole toscane che si sono distinte per progetti che non vogliamo passino sotto silenzio ma abbiano il tributo che meritano, perché parti fondanti per il futuro dei nostri studenti".

I premiati delle tre categorie

Creatività

1° Premio: 7.000,00 euro all'I.S.I.S. "D. Zaccagna – G. Galilei" - Carrara (Ms) GalileiIndustry 4.0. E' stata premiata l'esperienza di 61 studenti delle classi quarte. Con il progetto Galilei Industry 4.0 si prevede la costruzione, prima attraverso un programma di simulazione, poi eventulamente, nel futuro, di un impianto di produzione di un cosmetico per l'igiene del corpo. Si tratta di un impianto di produzione automatizzato con controllo e indagine di mercato basate sulle tecnologie di Industria 4.0.

2° Premio: 5.000,00 euro al Liceo Artistico Musicale "A. Passaglia" Lucca StopMotion E' stata premiata l'esperienza degli alunni del secondo biennio e nell'ultimo anno dell'indirizzo Audiovisivo e come propedeutica nel Laboratorio Audiovisivo per le classi del primo biennnio che producono video o documentari in collaborazioni con Associazioni su temi di interesse sociale nella versione stop Motion, che è una particolare tecnica di animazione che usa, in alternativa al disegno eseguito a mano, oggetti inanimati mossi progressivamente, spostati e fotografati a ogni cambio di posizione. La proiezione in sequenza delle immagini dà l'illusione di movimento : esattamente come accade nel cinema con gli esseri umani.

3° Premio: 3.000,00 euro all'I.T.C.G. "F. Niccolini" di Volterra A cena da Ferruccio E' stata premiata l'esperienza di 40 studenti divisi in 4 squadre che hanno collaborato con 4 ristoranti di Volterra per realizzare una cena a base delle ricette tipiche della città e del territorio. Le ricette sono state studiate e recuperate dagli studenti

Autoimprenditorialità

1° Premio: 7.000,00 euro all'Istituto Tecnico e Liceo "Russell-Newton" - Scandicci Impresa cooperativa simulata Humans E' stata costituita una cooperativa sociale "Humans" per erogare servizi all'infanzia, da parte di tutti gli studenti della 3U. La cooperativa Humans fornisce servizi anche utilizzando lingue straniere e ha una particolare attenzione ai bambini con difficoltà di apprendimento, difficoltà motorie o di socializzazione. Presidente, consiglieri, semplici soci-lavoroatori.Sono stati inclusi alunni con difficoltà di spendere una utilità. Nella cooperiva Humans il valore aggiunto è dato dalle culture di straniere degli alunni portatori di valori, conoscenze diverse.

2° Premio: 5.000.00 euro Liceo Artistico "Artemisia Gentileschi" - Carrara Sezione associata al "Felice Palma " di Massa (Liceo artistico) OPERA IO E' stata premiata l'esperienza degli studenti della 5 B del Liceo artistico Felice Palma di Massa. Il progetto Opera-io parte dalla normale attività dell'indirizzo Design della scuola e tiene conto delle produzioni del territorio: vino, olio, castagne, farine formaggi salumi, testaroli ecc. L'idea progetto verte sulla valorizzazione dei prodotti tipici del territorio tra cui anche il marmo. Gli studenti hanno curato la realizzazione di un packaging e gli elementi di corredo che per le contenute dimensioni hanno visto riutilizzare in modo sistematico i residui e gli sfridi di lavorazione. Il progetto ha avuto un'esposizione fuori dai confini toscani con un gemellaggio dell'IIS Don Calogero di Vincenti di Bisacquino (Palermo) per lo scambio di conosc enze e prodotti tipici.

3° Premio: 3.000,00 euro I.S.I. "G. Marconi" – Viareggio E' l'ora del caffè E' stata premiata l'esperienza degli studenti in ASL della sede di Serravezza in cui è stato aperto un bar pasticceria didattico accessibile al personale interno in cui svolgono ore di alternanza scuola lavoro alunni con Disturbi di apprendimento. Gli studenti che frequentano l'indirizzo enogastronomico si sono occupati della preparazione degli alimenti, gli studenti di sala e vendita si occupano del servizio sala-bar, gli studenti dell'indirizzo di accoglienza turistica è affidata la gestione della cassa e la gestione di aspetti organizzatvi e di marketing.

Inclusività

1° Premio: 9.000,00 euro - IPSSEOA "F. Martini" di Montecatini Terme A tutta Alternanza! E' stata premiata l'attività svolta dagli alunni con disabilità in situazione di gravità organizzata dall'Istituto all'interno del progetto "A tutta alternanza" che prevede un percorso di avvicinamento al lavoro per piccoli passi per innescare un processo di evoluzione e non di rivoluzione, un percorso senza salti o balzi, strutturato in una serie di gradini anche minimi ma tangibili ed in progressione. Sul territorio vi sono ristoranti, alberghi e bar e pasticcerie in cui gli alunni con disabilità sono inseriti sulla base delle loro competenze e potenzialità.

2° Premio: 7.000,00 euro I.T.P. "Margheritone Vasari" Arezzo L'anima dei gioielli E' stata premiato il progetto L'anima dei gioelli seguito da un alunno disabile(V) che ha realizzato un gioiello. Dalla progettazione in 3d all'attivita' laboratoriale con la realizzazione vera e propria con tecniche artigianali. L'alunno ha migliorato e ampliato le competenze attraverso una percorso scolastico che ha visto il coinvolgimento della famiglia, del docente di sostegno, ASL e consiglio di classe.

3° Premio 4.000,00 euro – I.I.S. "E. Santoni" - Pisa Autonomy Skills for life E' stato premiato il progetto che permette di perseguire obiettivi multipli a seconda dei diversi target che vi partecipano. Il progetto ha coinvolto anche studenti con disabilità grave (studenti non verbali, con disturbi spettro autistico, con ritardo medio grave ). Per gli studenti delle 3 classi il lavoro è consistito in attività di tutoraggio verso compagni con disabilità grave attraverso percorsi laboratoriali relativi a linguaggi non verbali, condotti da un esperto. In questo modo gli studenti si sono avvicinati ai coetanei in maggiore difficoltà secondo modalità diverse da quelle tradizionali, sperimentando sul campo la complessità dell'aiuto. Sono stati attivati 3 percorsi laboratoriali: espressione corporea, teatro e scenografica, sostituendo le discipline curricolari di psicopedagogia, scienze motorie e storia. Gli studenti con disabilità hanno partecipato ai laboratori lavorando con le classi e al termine hanno presentato alle famiglie alla fine dell'anno presso il teatro nuovo di Pisa dal titolo: "Don Chischiotte, che fresconcello girandolone".

Un premio anche ad Amatrice. Ragazze e ragazzi dell'istituto alberghiero del comune laziale dilaniato tre anni fa dal terremoto erano oggi a Didacta. L'alberghiero è tornato nel borgo da meno di un mese, dopo tre anni di trasloco obbligato. E l'assessore regionale toscano all'istruzione Cristina Grieco ha consegnato alla dirigente della Scuola il Pegaso della Regione.

Riaprire una scuola è qualcosa di importante, è stato sottolineato durante la cerimonia: dà il senso di una paese che torna a vivere. I ragazzi di Amatrice hanno portato i loro prodotti: i salumi, le salsicce, i biscotti alle mandorle e le ‘mbriachette (una sorta di taralli dolci da intuffare nel vino), il pecorino e il guanciale. E non poteva mancare, con questi ingredienti, un piatto di pasta all'amatriciana. Ne sono stati preparati cinquecento assaggi: spolverati.

L'assessore Grieco ha consegnato nell'occasione anche un Pegaso alla Regione Lazio, presente a Didacta con un proprio stand.

Domani 10 ottobre la seconda giornata di Didacta 2019. Si comincia alle ore 9.30, nella Sala della Scherma, con il seminario sul tema "Transizioni scuola-lavoro nelle politiche giovanili della Regione Toscana", con la partecipazione dell'assessore all'istruzione Cristina Grieco. Focus dell'evento le opportunità che vengono offerte al termine del percorso scolastico superiore, attraverso le testimonianze di loro coetanei. Gli argomenti trattati nella tavola rotonda riguarderanno principalmente le politiche attive per i giovani attuate in Regione Toscana, i percorsi scolastici post diploma, il Programma Garanzia Giovani e Giovanisì.

Alle 12, presso lo Stand della Regione Toscana, nel corso di una conferenza stampa, l'assessore all'istruzione formazione e lavoro Cristina Grieco presenterà la nuova tappa della sfida fra studenti delle scuole alberghiere della Toscana. Da Dulcis in primis a "C'è secondo e secondo", un viaggio, formativo, nella tradizione gastronomica della Toscana.

Alle 14, Sala della Scherma, "Be digital" workshop-laboratorio per sviluppare un contenuto formativo digitale rivolto ai curiosi dell'e-learning dietro le quinte.
I docenti avranno la possibilità di acquisire strumenti e tecnologie per creare un corso digitale sulla piattaforma di Trio, indagando gli aspetti principali della progettazione di un corso. Focus dell'iniziativa, cui l'assessore Grieco porterà il suo saluto, sarà il confronto di esperienze tra la formazione "tradizionale" e quella e-learning, con scambi proattivi e funzionali, tra il palco e la platea.

Alle 14.45, l'assessore Grieco parteciperà, nella Main Hall, al convegno sul progetto regionale Leggere:Forte!. Il progetto, unico a livello nazionale, apre una pagina tutta nuova dove la lettura ad alta voce dal nido fino alla scuola di secondo grado diventa strumento per conseguire il successo scolastico e competenze per la vita.

Alle 16.30, curato da Indire e Ufficio scolastico regionale, seminario su "Aldo Moro e la Repubblica Italiana. Responsabilità, impegno, partecipazione: i semi della democrazia", Sala della Scherma, con Cristina Grieco, Ernesto Pellecchia Direttore Generale USR Toscana, Maria Francesca Cellai Indire-dirigente Istituto Bernardo Buontalenti, Giuseppe Fioroni Presidente ultima Commissione parlamentare di inchiesta sul caso Moro.

Dalle 15 alle 16, nel Padiglione Cavaniglia, una iniziativa a cura della Rete degli Istituti della Resistenza e dell'età contemporanea della Toscana sui luoghi simbolo della memoria, in un'epoca che vede la fine dei testimoni, i luoghi assumono una funzione didattica essenziale sulla quale confrontarsi con gli insegnanti. Il seminario intende riflettere su tutto questo, offrendo una panoramica dei luoghi più significativi dalla Germania (Berlino) a mete più vicine (Fossoli, Prato) fino alle pietre d'inciampo che segnano molti territori e città toscane. Con Enrico Iozzelli, Museo della Deportazione e della Resistenza (Prato) e un rappresentante dell'Istituto della Resistenza e della società contemporanea di Livorno.


© 1997-2019 Nove da Firenze. Dal 1997 il primo giornale on line di Firenze. Reg. Trib. Firenze n. 4877 del 31/03/99

Powered by Aperion.it