Indietro

In cucina — rubrica a cura di Antonio Patruno

Festa del vino e del buglione a San Casciano Bagni

In frazione Palazzone dal 25 al 28 luglio un'occasione importante per trovare i migliori vini prodotti nella zona

L’edizione numero 36 della Festa del vino e del buglione è in programma a Palazzone, dal 25 al 28 luglio. Si tratta di un’occasione importante per trovare i migliori vini prodotti nella zona, da sempre vocata alla produzione vitivinicola, tra Toscana e Umbria. Qui si producono Chianti e le Igt, vini rossi e bianchi, tutti di alta qualità, come testimoniano i riconoscimenti ottenuti, anche all’estero, fin dal 1895. Fra le cantine presenti con i propri vini troviamo nomi come Mori, Ravazzi, Podernuovo a Palazzone, Il Roglio, Azienda San Filippo, Gentili, Podere Bulgherino. «Avvicinarsi ai 40 anni, per una festa – osserva il sindaco Agnese Carletti - è sempre un traguardo importante. Segno evidente della vitalità di una frazione e della locale proloco, che insieme ai residenti e alle aziende è in grado organizzare un evento di buon livello, sempre più partecipato».

La Festa del vino si divide in tre aree principali. C’è la zona ristorante dove è possibile combinare i vini ai piatti del territorio, fra i quali il famoso “buglione” preparato dalle bravissime cuoche del paese. Si tratta di un piatto di varie carni, cotte con tutti gli ingredienti, insieme, in un’unica casseruola. E “buglione” sta proprio a indicare l’insieme di cose più svariate. Dopo cena è possibile spostarsi all’enoteca (aperta dalle 21,30) dove si ritroveranno i migliori vini selezionati delle cantine di Palazzone, da gustare in un ambiente caratteristico come la “Piazzetta del pozzo”. Nella piazza del paese si alterneranno vari gruppi per chi ama ballare e godersi un po’ di musica. Saranno quattro serate, da non perdere, per chi ama i prodotti genuini, il buon vino e soprattutto trascorrere piacevoli momenti in compagnia nelle fresche serate d’estate.


© 1997-2019 Nove da Firenze. Dal 1997 il primo giornale on line di Firenze. Reg. Trib. Firenze n. 4877 del 31/03/99

Powered by Aperion.it