Indietro

Fiorentina travolta dal Sassuolo

Una squadra senza gioco subisce una pesante sconfitta. Nel naufragio generale si salvano Pezzella, Ribery e Dragowski. Impreciso Chiesa, disastroso Castrovilli

Dopo l'amara e immeritata sconfitta contro la Lazio, arriva la sconfitta, talvolta meritatissima con il Sassuolo che ha sopraffatto agevolmente una Fiorentina inguardabile. Quanto visto di buono all'Olimpico come determinazione personalità e gioco si è mutato in una squadra senza gioco.

Sono emersi col Sassuolo i difetti, palesati in più occasioni. Manca un’organizzazione di gioco. Al Franchi si è vista una buona squadra il Sassuolo contro una squadra, la Fiorentina, che è apparsa un insieme di calciatori in cerca di coesione.

In avvio la Fiorentina è partita bene cercando di imporre un pressing alto. La Fiorentina ha dopo tre minuti una buona occasione con Chiesa che sfrutta una ripartenza e conclude con un tiro, che Pagolo para in  uscita. Sembra una buona premessa per il prosieguo della gara. Ma si rivela, presto, un'illusione, Sono, infatti, gli emiliani a prendere in mano la partita e a creare occasioni. Al decimo Rogerio su punizione impegna Dragowski. I viola provano ad attaccare ma si fanno sorprendere dalle veloci ripartenze del Sassuolo. Al diciottesimo Boga approfitta in ripartenza di una mancata chiusura viola e davanti a Dragowski chiama l'estremo difensore viola a un grande intervento. Gli emiliani giocano e al ventiquattresimo trovano il vantaggio grazie a un rigore dopo un fallo abbastanza netto di Castrovilli che entra in maniera scomposta su Djuricic. Defrel batte Dragowski con un rasoterra a destra. Terzo rigore in tre partite contro la Fiorentina. Ma il fallo è indiscutibile, mentre fa discutere la fragilità difensiva dei viola. Dieci minuti dopo arriva il raddoppio di Defrel in un'azione di contropiede nata da calcio d'angolo dei viola con la squadra di Iachini disposta male e ancora sorpresa.

Nella Fiorentina brilla solo Ribéry con suoi assist per Ceccherini per Castrovilli, e per Chiesa, ma tutti e tre sprecano malamente

Nella ripresa Iachini inserisce Cutrone. I viola sembrano scuotersi e al nono Pezzella  colpisce il palo di testa. La gara potrebbe riaprirsi ma al quarto d'ora Castrovilli fa un grave errore e si fa rubare palla da Muldur che entra in area e batte Dragowski. Sul tre a zero la partita sembra conclusa, anche se i viola provano a riaprirla, con i tentativi di Duncan, di Chiesa e di Cutrone. Al 45' arriva il goal di Cutrone che infila di testa su cross di Duncan. Finisce con la meritata vittoria del Sassuolo. . La Fiorentina deve trovare un gioco e deve guardarsi le spalle per non essere invischiata nella lotta per la salvezza.

Beppe Iachini dopo la gara ha dichiarato a Sky: “Abbiamo creato tanto tirando in porta tante volte anche stasera. Non abbiamo sbloccato la gara e poi abbiamo commesso due errori individuali gravi sul rigore e il terzo gol. Poi la partita si è indirizzata in un certo modo. Nonostante lo svantaggio abbiamo avuto le nostre occasioni, abbiamo provato a riprendere la partita. Il Sassuolo ha concretizzato sui nostri errori. C’è rammarico perché potevamo ottenere un altro risultato. Abbiamo creato i presupposti per vincere in queste tre partita. La squadra deve subito girare pagina perché oggi abbiamo creato errori importanti che hanno complicato la gara. Nei momenti topici non siamo riusciti a rimettere in piedi la gara. Dobbiamo stare più attenti, forse la stanchezza ha portato a commettere certi errori. Dobbiamo girare pagina“.

Fiorentina- Sassuolo 1-3

FIORENTINA (4-3-3): Dragowski; Milenkovic, Pezzella, Ceccherini (18' st Igor); Lirola (5' st Cutrone), Pulgar, Castrovilli (18' st Duncan), Ghezzal (30' st Benassi), Dalbert; Chiesa, Ribéry (18' st Sottil). Allenatore: Iachini

SASSUOLO (4-2-3-1): Pegolo; Muldur, Chiriches, Ferrari, Rogerio (1' st Kyriakoupolos); Magnanelli, Locatelli (16' st Bourabia); Traore (1' st Berardi), Djuricic (42' st Ghion), Boga; Defrel (36' st Caputo). Allenatore: De Zerbi

Arbitro: Chiffi di Padova

Reti: 24' pt Defrel (rigore); 35' pt Defrel, 15' st Muldur, 44' st Cutrone

Note: ammoniti Rogerio, Traore, Pulgar, Ceccherini, Castrovilli, Ghezzal, De Zerbi

Alessandro Lazzeri
© Riproduzione riservata


© 1997-2019 Nove da Firenze. Dal 1997 il primo giornale on line di Firenze. Reg. Trib. Firenze n. 4877 del 31/03/99

Powered by Aperion.it