Indietro

Spettacolo — rubrica a cura di Nicola Novelli

Firenze Jazz Festival dal 17 al 20 settembre 2020

Dieci appuntamenti con i migliori protagonisti italiani. Nella sua 4^ edizione si affaccia ad illuminare una serie di luoghi di grande fascino, tra l'Oltrarno e le colline che incorniciano la città, in location come Villa Bardini e Villa Strozzi, passando dalla Sala Vanni e toccando le mura cittadine e le sponde dell'Arno con il Santarosa Bistrot e il circolo della Rondinella del Torrino, il magico di Villa Demidoff a Pratolino e la tenuta di Poggio Casciano, sede del Ristorante Le Tre Rane Ruffino, sulle colline di Grassina. Sui vari palchi si esibiranno artisti del calibro di: Danilo Rea, Tinissima Quartet, Nico Gori, Alessandro Lanzoni Trio, L'Orchestino, Roberto Ottaviano UK Legacy, Francesco Zampini Trio, Girlesque Street Band

Firenze, 8 settembre 2020 - Fino a poche settimane fa sarebbe stato impensabile progettare una quarta edizione, seppur ridotta, del Firenze Jazz Festival. Eppure, nonostante le difficoltà, il Festival Jazz della Città di Firenze torna dal 17 al 20 settembre con 10 appuntamenti in 7 luoghi simbolo. Ciò per ribadire, con tutte le precauzioni che questi tempi esigono, l'importanza della cultura, della musica e della socialità. 

Il FJF è realizzato in collaborazione con il Comune di Firenze – Estate Fiorentina 2020 e con il contributo della Fondazione CR Firenze e degli sponsor Ruffino e Prinz. Organizzato da Centro Spettacolo Network con la direzione artistica di Enrico Romero, in partenariato con Music Pool e Musicus Concentus, gode del Patrocinio della Città Metropolitana di Firenze.

"Firenze Jazz Festival è una esperienza di altissimo livello che come amministratore sono orgoglioso di sostenere, quest’anno eravamo pronti al fatto che non vedesse la luce a causa delle difficoltà connesse con emergenza Covid 19 e invece siamo riusciti a realizzarla. Anche l’edizione 2020 grazie alla competenza e alla passione degli organizzatori si conferma un festival di enorme qualità. Il programma vede artisti celebri come Danilo Rea in un’iniziativa che ha saputo cucire tanti luoghi della città nel segno della cultura e della buona musica” ha detto Tommaso Sacchi assessore alla Cultura.

“Questo festival è un’occasione importante per gli amanti del jazz, che certamente sapranno apprezzare il parterre di protagonisti della scena italiana di questa edizione – afferma Gabriele Gori, Direttore Generale di Fondazione CR Firenze -. Più in generale è una delle iniziative che in questo momento rappresentano la voglia del mondo culturale fiorentino di reagire al momento di difficoltà vissuto e ancora in corso a causa del lockdown. La Fondazione si è schierata al fianco degli operatori culturali con l’apertura di bandi tematici e contributi, ci auguriamo che queste importanti opportunità vengano colte a pieno”.

L'immagine grafica del FJF 2020 – realizzata da Chiara De Marchis Garofalo - è un omaggio alle origini del jazz che affonda le sue profonde radici nel dolore e nella schiavitù della comunità afroamericana. Dolore ancora oggi troppo presente per essere ignorato. Le quattro donne nere, le voci femminili delle cantanti jazz più grandi di tutti i tempi - Ella Fitzgerald, Sarah Vaughan, Nina Simone e Billie Holiday - ci ricordano che la lotta al razzismo e al sessismo ha ancora molta strada da fare.

Fotogallery


© 1997-2019 Nove da Firenze. Dal 1997 il primo giornale on line di Firenze. Reg. Trib. Firenze n. 4877 del 31/03/99

Powered by Aperion.it