Indietro

Fiorentina — rubrica a cura di Antonio Patruno

Viola, Ibrahimovic e De Rossi per fare il pieno di abbonati

In questo momento si sentono tanti rumors di mercato attorno alla Fiorentina. Quelli sul fuoriclasse svedese e sull'ex romanista fanno sognare i tifosi

E se la nuova Fiorentina targata Commisso ripartisse, oltre che da Chiesa, da Zlatan Ibrahimovic e Daniele De Rossi?

Rumors in questo senso se ne sentono, come molti altri, ma quest'accoppiata avrebbe il merito di fare impennare la vendita degli abbonamenti. Non si fa fatica a pensare che 30mila tessere sarebbero sottoscritte in pochi giorni se Pradè riuscisse in questa impresa.
Certamente, essendo il neo direttore sportivo viola formalmente sotto contratto con l'Udinese fino al 30 giugno, ogni annuncio prima di quella data è improponibile. Magari avrà già acquistato qualcuno ma annunciarlo è un'altra cosa.

Ibrahimovic, 37 anni e una carriera formidabile alle spalle, uno degli attaccanti più forti degli ultimi trenta anni, dopo esperienze nei migliori club d'Europa tra cui in Italia Juve, Inter e Milan, gioca nei Los Angeles Galaxy e prende un ingaggio molto alto, parte del quale però è coperto dagli sponsor. Se Ibra volesse davvero Firenze, l'impressione è che l'affare si potrebbe fare. Giocare ancora un anno o due in un campionato non di primissimo piano ma comunque di alto livello come quello italiano, e in un ambiente rigenerato come quello fiorentino, potrebbe essere un'idea da non scartare a priori per il fuoriclasse svedese.

Spiragli sembrano esserci anche per Daniele De Rossi, 36 anni il 24 luglio, amico di Pradè e tanta voglia di giocare dopo il brusco addio con la Roma di cui è stato un simbolo vero. Qualche giorno fa sembrava in procinto di diventare il nuovo tecnico dell'Under 21, lui che nel 2006 è stato Mundial nell'Italia targata Lippi, poi improvvisamente De Rossi ha fatto capire di voler giocare almeno un altro anno in serie A. Che ci sia stato un incontro proficuo con i dirigenti gigliati? Da Roma, in ambienti vicini al centrocampista, si dice che sia molto tentato dalla proposta viola. Uno come De Rossi in mediana farebbe molto, molto comodo. Se si accontentasse di un ingaggio medio, l'affare anche in questo caso ha tutta l'aria di starci.

Sono certamente ore frenetiche, molto importanti per delineare la Fiorentina del futuro. Rocco Commisso è in città con la famiglia e in questo momento svolge il ruolo di Magnifico Messere alla finale del Calcio Storico tra Bianchi e Rossi.


© 1997-2019 Nove da Firenze. Dal 1997 il primo giornale on line di Firenze. Reg. Trib. Firenze n. 4877 del 31/03/99

Powered by Aperion.it