Indietro

Fiorentina — rubrica a cura di Nicola Novelli

Infortuni viola: cominciano le difficoltà invernali?

Il pareggio al Franchi costa due sostituzioni per problemi fisici. E Pioli si trova in difficoltà privo di alternative

Firenze- la sfida numero 138 in Serie A in casa viola si conclude con un pari. Una serie di palle gol non basta al Napoli per sconfiggere la Fiorentina. Almeno un paio di parate di Lafont salvano la porta viola dagli attacchi degli azzurri, che non riescono a fare centro. La  sfida del Franchi viene dominata in termini di occasioni dal Napoli, ma la Fiorentina guadagna un punto che non sta stretto. Anzi, se si considerano le difficoltà fisiche manifestate dalla compagine gigliata durante la gara, il pareggio assume il riflesso di un successo. Solo una prestazione di vigore dei leader e il carattere del gruppo non mina la convinzione viola nel futuro. 

Ma si devono analizzare gli infortuni che hanno colpito ieri la Fiorentina nel corso della partita contro il Napoli. Il difensore German Pezzella ha riportato un trauma contusivo-distorsivo al ginocchio destro. E il calciatore Kevin Mirallas ha invece subito un infortunio muscolare al polpaccio. La loro entità sarà valutata nei prossimi giorni.

Di certo, nel secondo tempo si è trovata in difficoltà una Fiorentina che schierava già Ceccherini, Dabo e Hancko, non proprio giocatori di prima fascia. E nel finale, Pioli ha esaurito i cambi con l'entrata di Simeone, che ha costretto Pezzella a restare in campo menomato. Ma anche se ne avesse avuto la possibilità, l'allenatore viola chi avrebbe potuto mettere in gioco per difendere il pareggio contro la seconda in classifica? Se in panchina restavano soltanto Brancolini, Norgaard, Graiciar e Antzoulas?

Le parole del Patron, Andrea Della Valle, al termine della gara contro il Napoli non sembrano tenerne conto: "Questa sera abbiamo assistito a una bella partita, molta grinta, ritmo e belle giocate. Vedere la Fiorentina tenere testa e ribattere colpo su colpo a una grande squadra ci rende ancora più consapevoli delle nostre capacità. Cresciamo di partita in partita, ora dobbiamo trovare più continuità. Dobbiamo tutti essere orgogliosi di questo gruppo, anche nelle difficoltà abbiamo dimostrato un grande carattere". 

Tuttavia bisogna ammettere che i viola, forse proprio a causa della difficile forma fisica, non sono riusciti ad imporre la propria manovra contro un avversario, che è andato in porta in varie occasioni, fortunatamente senza concretizzare. Ieri la Fiorentina ha sofferto molto nel finale della partita, quando è praticamente rimasta in dieci, lasciando il Napoli padrone del campo. Non guardiamo la classifica, ma pensando alla Coppa Italia la strada pare molto accidentata e si può prevedere che i patemi per i tifosi non mancheranno.

Fiorentina — rubrica a cura di Nicola Novelli

Nicola Novelli

Nicola Novelli — Fondatore e Direttore responsabile di Nove da Firenze, dal 1997 il primo giornale on line fiorentino. Laureato in Scienze Politiche è giornalista pubblicista dal 1989. Dal1999 presiede Comunicazione Democratica, associazione di promozione sociale che edita www.nove.firenze.it. Per 5 anni consigliere regionale dell'Ordine dei Giornalisti della Toscana, attualmente è tesoriere della Fondazione OdG Toscana

E-mail: direttore@nove.firenze.it

Fotogallery

loading...


© 1997-2018 Nove da Firenze. Dal 1997 il primo giornale on line di Firenze. Reg. Trib. Firenze n. 4877 del 31/03/99

Powered by Aperion.it