Indietro

​Lakota Sioux incontrano Firenze

La Città Metropolitana rinnoverà il patto con la nazione indiana. Moses Brings Plenty nella Città del Fiore a maggio

Anche quest'anno, la Città Metropolitana di Firenze, con il consigliere delegato alla Pianificazione territoriale, ed il Presidente del Consiglio Regionale, accoglieranno e daranno il benvenuto a Firenze ad uno dei più autorevoli e rappresentativi portavoce della Nazione Indiana Americana dei Lakota Sioux: Moses Brings Plenty e la sua signora Sara Ann, accompagnati dal loro incaricato in Italia, il Prof. Alessandro Martire.
Ormai dal 1998 la Regione Toscana intrattiene rapporti ufficiali internazionali con la predetta etnia aborigena nord americana per lo sviluppo di vari progetti didattici, culturali, scientifici ed antropologici. Negli anni, vi è stato anche il coinvolgimento ufficiale dell'Università degli Studi di Firenze - con l'istituto di antropologia - ed oggi con l'Università di Pisa (dipartimento di Scienze politiche) la quale ha firmato alla fine del 2018, grazie al lavoro di Alessandro Martire e Michele Manfrin, un accordo internazionale con l'università Americana: Black Hills State University e il centro di educazione nativo americano della riserva denominato Lakota Youth Development, per lo sviluppo di scambi culturali di docenti e studenti fra le nostre comunità.
Moses Brings Plenty è uno dei portavoce della Nazione Lakota (Sioux), nonché attore cinematografico di fama. Il suo ultimo film girato nel 2018 è stato, assieme a Kevin Costner, "Yellowstone" . E' apparso inoltre, in tanti altri film come: "The Revenant" - "Cow boys & Aliens"- "Toro seduto", "Hell on wheels", "Cuore di Tuono", "Pirati dei Caraibi" e molti altri ancora.
La sua presenza a Firenze dal 9 maggio 2019 al 12 maggio 2019 sarà caratterizzata, presso il Grand Hotel Mediterraneo (Lungarno del Tempio 4) da 4 seminari su importanti ed attuali tematiche come: sensibilizzazione alle problematiche climatiche ed ambientali moderne, rapporto uomo e ambiente, cultura e tradizione dei popoli nativi americani, spiritualità dei Lakota Sioux, la lotta dei Lakota per la protezione dei Mustang Selvaggi in America, e molte altre tematiche affascinanti che permetteranno agli intervenuti di capire e conoscere l'antica filosofia spirituale dei Sioux ed il loro messaggio per poter tornare a vivere in armonia con la creazione.
Durante le quattro giornate di seminario presso il Grand Hotel Mediterraneo, dalle ore 17 alle 19 Moses Brings Plenty e il suo fratello adottivo Alessandro Martire Brings Plenty presenteranno il nuovo libro dal titolo "Il Risveglio dell'anima: la riconnessione spirituale secondo i Lakota".
La Città Metropolitana di Firenze, tramite il consigliere delegato alla Pianificazione rinnoverà, anche nel 2019, questo importante rapporto istituzionale, con una delle più antiche ed affascinanti culture del mondo.
I Lakota Sioux, tramite Moses Brings Plenty e Alessandro Martire Brings Plenty ringraziano ancora una volta per la calorosa accoglienza che Firenze ha voluto riservare a questo appuntamento annuale. Per informazioni: www.wambligleska.org


© 1997-2019 Nove da Firenze. Dal 1997 il primo giornale on line di Firenze. Reg. Trib. Firenze n. 4877 del 31/03/99

Powered by Aperion.it