Indietro

Mostre — rubrica a cura di Nicola Novelli

Leonardo: la vera identità

A Empoli una video installazione avvicina Leonardo e Pontormo e li racconta nella casa natale del pittore

Lunedì 15 aprile alle 19:00 la conferenza al Relais Santa Croce (via Ghibellina 87). Non nacque nel 1452 dal notaio Ser Piero. Sua madre era una nobildonna. Non fu allievo del Verrocchio. Era a Milano già dal 1465 ed era un uomo di rara bellezza e armonia. Gli studi di Riccardo Magnani rivelano in maniera sorprendente e documentale la vera identità del genio fiorentino.

‘Leonardo e Pontormo. La natura e l’antico’ è questo il titolo della nuova video installazione che, dalla prossima settimana, sarà possibile ammirare all’interno della Casa natale del Pontormo. La presentazione avverrà nel Giardino delle Mura, a Empoli, a pochi passi dalla dimora del pittore da cui prende nome il borgo. Nell’immagine che invita all’inaugurazione del video, mercoledì 17 aprile, alle 18, troviamo il putto di Pontormo e il Gesù Bambino della Vergine delle rocce di Leonardo, del Louvre. Qui sembra giochino a palla, ma come si può notare si somigliano molto nella posa, pur opposta. E sono entrambi dedotti da un modello ellenistico. È stato realizzato questo fotomontaggio in quanto emblematico delle relazioni che ci sono tra Leonardo e Pontormo. Relazioni che nella video installazione vengono spiegate e che sono strettamente legate al modo con cui i due intesero il rapporto con l’antico e con la natura, come rappresentazione veridica della realtà. Questo tipo di contenuti emergono dal lavoro ideato e curato da Antonio Natali, già direttore della Galleria degli Uffizi, e da Cristina Gelli, storica dell’arte e attuale responsabile dei Beni Culturali del Comune di Empoli. Art Media Studio, con Vincenzo Capalbo e Marilena Bertozzi, ha realizzato il video riportando, attraverso immagini e narrazione, l’avvincente racconto di questo rapporto a distanza tra due geni dell’arte. La mostra è inserita all’interno del programma delle celebrazioni Leonardiane della Regione Toscana, è nata all’interno delle iniziative organizzate dall’Unione dei Comuni Empolese Valdelsa per i 500 anni dalla morte di Leonardo e gode dell’importante contributo della Fondazione CR Firenze. ‘Leonardo e Pontormo. La natura e l’antico’ sarà visibile nella Casa del Pontormo, in Via Pontorme, 97, dal 17 aprile al 31 dicembre 2019. La presentazione al pubblico avverrà mercoledì prossimo all’interno del Giardino delle Mura del Borgo, alle 18. Vasari ricorda che il Pontormo, giovanissimo, iniziò la sua formazione nella bottega di Leonardo. Da questa informazione tra spunto la video-installazione che, nell’anno dedicato a Leonardo, accoglierà i visitatori nella Casa natale del Pontormo e nella quale sarà evidenziato l’ascendente del conterraneo Leonardo sul grande pittore empolese. Attraverso un sapiente gioco di immagini e suoni, si ricostruiscono quelle suggestioni che, sull’esempio di Leonardo, caratterizzarono la pittura di Jacopo, a partire dal Comune interesse per l’arte ellenistica e l’antico.

Fotogallery


© 1997-2019 Nove da Firenze. Dal 1997 il primo giornale on line di Firenze. Reg. Trib. Firenze n. 4877 del 31/03/99

Powered by Aperion.it