Indietro

Agroalimentare — rubrica a cura di Antonio Patruno

Nasce a Firenze il portale ‘Piante italiane’

Sarà possibile acquistare on line i prodotti dei migliori vivaisti e supportare il settore in crisi. Domani 15 maggio alle 18 la presentazione in diretta Facebook dal profilo della Società Toscana di Orticultura. Partecipa l’assessore Del Re

Un portale per la vendita on line dei prodotti dei migliori vivaisti: rose, azalee, rododendri, bonsai, piante da fiore, agrumi, piccoli frutti e piante aromatiche. È ‘Piante italiane’, la piattaforma che sarà presentata domani dal presidente della Società toscana di Orticultura Alberto Giuntoli nel corso di una diretta Facebook di approfondimento sui temi dell’ambiente e della vivibilità. Dopo l’annullamento della mostra mercato primaverile di Fiori e piante a causa dell’emergenza Coronavirus, è stata realizzata una piattaforma digitale che coinvolge 15 vivaisti, grazie alla quale sarà possibile acquistare piante saranno poi consegnate presso il Giardino dell’Orticoltura di Firenze, con giorno e orario concordato.

Tema dell’incontro, ispirato dal libro di Stefano Mancuso ‘La Nazione delle piante’, sarà ‘Cooperazione: primo strumento del progresso delle comunità?’. Il tema sarà affrontato dal punto di vista dell’istituzione, della scienza, della progettazione paesaggistica e del design. Nel corso della diretta, il presidente presenterà il neonato portale “Piante italiane”, iniziativa a cura della Sto per supportare con un’azione concreta l’attività vivaistica, pesantemente colpita dalla crisi a causa della pandemia. All’incontro interverranno Cecilia Del Re, assessore all’Ambiente, turismo e urbanistica; Stefano Mancuso, direttore del Laboratorio internazionale di neurobiologia vegetale; Alberto Giuntoli, paesaggista e presidente Società toscana di Orticultura. A moderare sarà Nicoletta Campanella, direttore editoriale di Nicla Edizioni. Il pubblico potrà intervenire inviando domande nel corso della diretta Facebook.


© 1997-2019 Nove da Firenze. Dal 1997 il primo giornale on line di Firenze. Reg. Trib. Firenze n. 4877 del 31/03/99

Powered by Aperion.it