Indietro

Pugilato — rubrica a cura di Massimo Capitani

Obbadi rinuncia alla cintura UE, per disputare una eliminatoria mondiale

foto: Monica Caleffi

Moha prova la strada per il titolo iridato, prima l’impegno del 15 dicembre contro Nemaja Sabljov. Nella stessa serata Rafaello Sheshi

Mohammed “Maravilla” Obbadi lascia la corona dell’Unione Europea dei pesi Mosca e punta ad un match che lo porterebbe, in caso di vittoria, a disputare il titolo mondiale. L’incontro si terrà sicuramente nei primi mesi del 2019, ancora non conosciamo il nome dell’avversario e la sede del match. Sappiamo che alla fine di settembre del 2018, Moha era classificato al 6° posto nella classifica mondiale, sigla IBF.

In attesa del match “mondiale”, Obbadi sarà impegnato sabato 15 Dicembre ad Azzano Maella, località in provincia di Brescia, dove se la vedrà con Nemaja Sabljov. Contro il pugile Serbo, Obbadi ha già combattuto e vinto nell’aprile del 2015, quando era al suo secondo match da professionista. A Brescia Moha avrà al suo angolo Leonard Bundu.

Nella serata di Brescia ci sarà anche Rafaello Seshi, l’allievo del Maestro Boncinelli sarà opposto a Milan Zivkovic. Seshi è al suo terzo match nel 2018, anno che ha segnato il suo ritorno all’attività agonistica.


© 1997-2019 Nove da Firenze. Dal 1997 il primo giornale on line di Firenze. Reg. Trib. Firenze n. 4877 del 31/03/99

Powered by Aperion.it