Indietro

Empoli Calcio — rubrica a cura di Franca Ciari

Roma vs Empoli 2 - 1. Il risultato deciso dal var.

La Roma guadagna i tre punti che mister Ranieri aveva chiesto alla vigilia della gara interna con l'Empoli, e non poteva festeggiare il modo migliore il suo esordio sulla panchina della Roma.

. Una vittoria importante che consente alla Roma di rimettersi in viaggio verso il 4° posto, togliendosi di dosso la delusione per l'eliminazione in Champions.

L'Empoli avrebbe meritato il pareggio, specialmente per il gioco espresso nel secondo tempo ma anche perchè il pareggio era arrivato con il gol di Krunic, poi annullato dal Var che ha segnalato a Maresca un tocco di braccio di Oberlin in occasione del gol di Krunic all'86'.

La Roma è passata in vantaggio al 9' con El Shaarawy che  ha raccolto una corta respinta della difesa azzurra sugli sviluppi di un angolo e ha centrato l'incrocio con un perfetto destro a giro. Dopo 3 minuti l'Empoli riporta la gara in parità. Tutto nasce da una punizione dalla trequarti di Pasqual con Silvestre che fa da torre in mezzo per Jesus che in modo maldestro devia, di testa, il pallone nella propria porta. La Roma ha accusato il colpo e di lì a poco avrebbe potuto trovarsi in svantaggio se quel tiro di Pasqual da 25 metri fosse entrato in rete senza scheggiare l'incrocio dei pali. La Roma, a questo punto, comincia ad attaccare meglio tanto che Zaniolo fallisce una grossa occasione, trovatosi solo davanti alla porta dell'Empoli e smarcato da un colpo di tacco di El Shaarawy. Zaniolo fallisce l'occasione ma Schick no, che la mette dentro con un perfetto colpo di testa su punizione- cross dalla destra di Florenzi.

Nella ripresa l'Empoli ha preso coraggio. Due le occasioni più nitide: una di Krunic, con un destro svirgolato da favorevole posizione, l'altra di Dell'Orco con un colpo di testa, di poco, a lato. All'80' Maresca espelle Florenzi per somma di ammonizioni. Di lì a poco deve uscire anche Schick per crampi a cui subentra il giovane Celar al suo esordio, tra l'altro come unica punta. A questo punto della gara la Roma subisce l'Empoli che ha tentato il tutto per tutto con l' ingresso dell'ex Brighi, e Ucan e di Oberlin. Ed è proprio quest'ultimo a far tremare la Roma che vincendo un contrasto con Jesus è riuscito a servire Caputo che è molto bravo a servire dietro Krunic che, con un preciso destro dal limite, batte Olsen. L'arbitro Maresca viene richiamato da Massa, al Var, che, rivedendo l'azione, ha notato un tocco di braccio alto di Oberlin; quindi gol annullato. Nonostante la vittoria la Roma dovrà sicuramente esprimersi meglio al fine di poter ottenere gli obiettivi che la società si è prefissa, altrimenti sarà molto dura come sarà durissima per l'Empoli vista l'affollamento di squadre in bassa classifica. E domenica arriverà al Castellani il Frosinone.....

ROMA-EMPOLI 2-1 (2-1)
Roma (4-2-3-1): Olsen; Florenzi, Marcano, Jesus, Santon; Nzonzi, Cristante; El Shaarawy, Zaniolo(9' st Perotti), Kluivert(35' st Karsdorp); Schick (40' st Celar). (63 Fuzato, 83 Mirante, 19 Coric, 53 Riccardi, 55 Pezzella, 57 Semeraro, 58 Cargnelutti). All.: Ranieri.

Empoli (3-5-2): Dragowski; Veseli, Silvestre, Dell'Orco; Di Lorenzo, Krunic, Bennacer, Acquah (20' st Brighi), Pasqual (38' st Ucan); Farias (34' st Oberlin), Caputo. (1 Provedel, 21 Perrucchini, 8 Traorè, 22 Maietta, 32 Rasmussen, 43 Nikolaou, 6 Pajac, 28 Capezzi,). All: Iachini.

Arbitro: Maresca di Napoli.

Reti: 9' El Shaarawy, 12' aut. Jesus, 33' Schick.

Angoli: 5-3 per la Roma.

Recupero: 0' e 6'.

Ammoniti: Florenzi, Cristante, Acquah.

Espulsi: Florenzi (doppia ammonizione).

Spettatori: 34.508. Una vittoria importante che consente alla Roma di rimettersi in viaggio verso il 4° posto, togliendosi di dosso la delusione per l'eliminazione in Champions.

L'Empoli avrebbe meritato il pareggio, specialmente per il gioco espresso nel secondo tempo ma anche perchè il pareggio era arrivato con il gol di Krunic, poi annullato dal Var che ha segnalato a Maresca un tocco di braccio di Oberlin in occasione del gol di Krunic all'86'.

La Roma è passata in vantaggio al 9' con El Shaarawy ha raccolto una corta respinta della difesa azzurra sugli sviluppi di un angolo e ha centrato l'incrocio con un perfetto destro a giro. Dopo 3 minuti l'Empoli riporta la gara in parità. Tutto nasce da una punizione dalla trequarti di Pasqual con Silvestre che fa da torre in mezzo per Jesus che in modo maldestro devia, di testa, il pallone nella propria porta. La Roma ha accusato il colpo e di lì a poco avrebbe potuto trovarsi in svantaggio se quel tiro di Pasqual da 25 metri fosse entrato in rete senza scheggiare l'incrocio dei pali. La Roma, a questo punto, comincia ad attaccare meglio tanto che Zaniolo fallisce una grossa occasione, trovatosi solo davanti alla porta dell'Empoli e smarcato da un colpo di tacco di El Shaarawy. Zaniolo fallisce l'occasione ma Schick no, che la mette dentro con un perfetto colpo di testa su punizione- cross dalla destra di Florenzi.

Nella ripresa l'Empoli ha preso coraggio. Due le occasioni più nitide: una di Krunic, con un destro svirgolato da faorevole posizione, l'altra di Dell'Orco con un colpo di testa, di poco, a lato. All'80' Maresca espelle Florenzi per somma di ammonizioni. Di lì a poco deve uscire anche Schick per crampi a cui subentra il giovane Celar al suo esordio, tra l'altro come unica punta. A questo punto della gara la Roma subisce l'Empoli che ha tentato il tutto per tutto con l' ingresso dell'ex Brighi, e Ucan e di Oberlin. Ed è proprio quest'ultimo a far tremare la Roma che vincendo un contrasto con Jesus è riuscito a servire Caputo che è molto bravo a servire dietro Krunic che, con un preciso destro dal limite, batte Olsen. L'arbitro Maresca viene richiamato da Massa, al Var, che, rivedendo l'azione, ha notato un tocco di braccio alto di Oberlin; quindi gol annullato. Nonostante la vittoria la Roma dovrà sicuramente esprimersi meglio al fine di poter ottenere gli obiettivi che la società si è prefissa, altrimenti sarà molto dura come sarà durissima per l'Empoli vista l'affollamento di squadre in bassa classifica. E domenica arriverà al Castellani il Frosinone.....

ROMA-EMPOLI 2-1 (2-1)
Roma (4-2-3-1): Olsen; Florenzi, Marcano, Jesus, Santon; Nzonzi, Cristante; El Shaarawy, Zaniolo(9' st Perotti), Kluivert(35' st Karsdorp); Schick (40' st Celar). (63 Fuzato, 83 Mirante, 19 Coric, 53 Riccardi, 55 Pezzella, 57 Semeraro, 58 Cargnelutti). All.: Ranieri.

Empoli (3-5-2): Dragowski; Veseli, Silvestre, Dell'Orco; Di Lorenzo, Krunic, Bennacer, Acquah (20' st Brighi), Pasqual (38' st Ucan); Farias (34' st Oberlin), Caputo. (1 Provedel, 21 Perrucchini, 8 Traorè, 22 Maietta, 32 Rasmussen, 43 Nikolaou, 6 Pajac, 28 Capezzi,). All: Iachini.

Arbitro: Maresca di Napoli.

Reti: 9' El Shaarawy, 12' aut. Jesus, 33' Schick.

Angoli: 5-3 per la Roma.

Recupero: 0' e 6'.

Ammoniti: Florenzi, Cristante, Acquah.

Espulsi: Florenzi (doppia ammonizione).

Spettatori: 34.508.

Empoli Calcio — rubrica a cura di Franca Ciari

Franca Ciari

Franca Ciari — Giornalista pubblicista di formazione classica giuridico-economica (commercialista laureata all'Università degli Studi di Siena). Vive a Empoli e si occupa di calcio dal 2008, in particolare della squadra di casa , protagonista da 30 anni della scena italiana del pallone professionistico

E-mail: francaciari@gmail.com


© 1997-2019 Nove da Firenze. Dal 1997 il primo giornale on line di Firenze. Reg. Trib. Firenze n. 4877 del 31/03/99

Powered by Aperion.it